Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
20 Ottobre 2001

Matola (Mozambico) - La storia triste di Speranza, giunta troppo tardi al Centro Nutrizionale

 
versione stampabile

Tante storie drammatiche si affacciano ogni giorno alla porta del centro nutrizionale di Matola. Speranza, una bambina di soli 4 mesi, malata di AIDS, gravemente malnutrita, è giunta troppo tardi dai medici della Comunità, che hanno tentato invano di salvarla.

"Oggi abbiamo avuto un 'avvenimento molto triste. Alcuni giorni fa, a Matola 2, al centro nutrizionale, Ester e Monica avevano dovuto accompagnare con urgenza all'ospedale una bambina di 4 mesi gravemente malnutrita, con una bronco polmonite, figlia di una povera ragazza di appena 19 anni, abbandonata da tutti perche' il marito era morto di AIDS e tutti temono il contagio.

La bambina, che si chiamava Speranza, ha combattuto alcuni giorni tra la vita e la morte e poi oggi, alle 15, è morta. 

Speranza pesava 2 chili e mezzo: aveva un quadro di malnutrizione gravissimo. Inoltre, quando all'ospedale hanno fatto il test, è risultata anche lei positiva all'HIV. 

Abbiamo cercato di aiutare come potevamo, abbiamo fornito farmaci, latte e tutto quello che era nelle nostre possibilita'. Putroppo e' stato inutile: era troppo tardi.

Noi conosciamo la situazione difficile di tanti, qui. Eppure, quando ci si trova dentro, con una piccola vita, come quella di Speranza tra le braccia, fa decisamente male: tanto dolore, la rabbia per il tempo sprecato, il sogno che non accada più.

La piccola Speranza è morta. Ma noi oggi sentiamo più di ieri il desiderio di far crescere una speranza nuova per i tanti, troppi bambini denutriti e malati che vediamo ogni giorno".

Ersilia Buonomo


 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Dicembre 2016

A Natale aiuta una madre a far nascere un bambino sano: regala un'adozione a distanza!

IT | ES
1 Dicembre 2016

1 dicembre, Giornata Mondiale contro l'AIDS 2016. Per il futuro dell'Africa

IT | DE | FR | HU
23 Novembre 2016
GOMA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Floribert, giovane martire della corruzione: aperta ufficialmente la causa di beatificazione dal vescovo a Goma

IT | ES | DE | FR | PT | HU
21 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Pace in Centrafrica: i leader religiosi di Bangui a Sant'Egidio rilanciano la piattaforma per la riconciliazione

IT | ES | DE | FR | PT | CA
19 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Centrafrica: incontro lunedì a Sant’Egidio. Dissociare le religioni dalla guerra e lanciare un modello di riconciliazione

IT | ES | FR | PT | CA
18 Novembre 2016
ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

Costa d'Avorio, il pellegrinaggio dei bambini delle bidonvilles di Abidjan al termine del Giubileo

IT | ES | DE
tutte le news
• STAMPA
1 Dicembre 2016
Zenit

Africa: 300mila sieropositivi curati da Sant’Egidio

16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung

"Grazie mille, Papa Francesco"

11 Novembre 2016
Radio Vaticana

Aids in Africa: premiato progetto Dream di Sant'Egidio

10 Novembre 2016
Vatican Insider

Aids, il Premio “Antonio Feltrinelli” dell’Accademia dei Lincei al programma DREAM di S.Egidio

2 Novembre 2016
Il Sole 24 ore - Sanità

Connessi al Centrafrica

31 Ottobre 2016
Vatican Insider

Iraq, Sant’Egidio: servono aiuti umanitari e dialogo per superare la crisi

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
31 Ottobre 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Ottobre 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 Settembre 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

20 Settembre 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

Comunicato stampa contro i linciaggi in Mali

The Goal of a DREAM

Dichiarazione dell'Unione Africana sul Patto Repubblicano firmato a Bangui

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

tutti i documenti
• LIBRI

Eine Zukunft für meine Kinder





Echter Verlag
tutti i libri

FOTO

264 visite

251 visite

178 visite

237 visite

159 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri