Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
21 Marzo 2011

Malawi - La Comunità di Sant’Egidio denuncia i gravissimi episodi di violenza che ormai da troppo tempo colpiscono bambini e anziani accusati di stregoneria

 
versione stampabile

Negli ultimi mesi si sono verificati in Malawi gravi episodi di violenza, che hanno portato all’uccisone di alcune persone ritenute possedute da spiriti maligni e per questo eliminate. Alla fine di gennaio, tre uomini picchiano a morte Chrispin Kaetano, un ragazzo di 12 anni di Blantyre. Il giovane, orfano di genitori, viveva con gli zii che lo avevano accusato di aver provocato, attraverso pratiche di stregoneria, un attacco di malaria da cui uno dei familiari era stato colpito. Chrispin è morto dopo essere stato violentemente colpito con bastoni di legno e di metallo.

Il 21 febbraio muore a Karonga, nel Nord del paese, Maureen Mbyale, una giovane donna accusata anche lei di essere una strega dai propri familiari. Maureen viveva con i suoi nipoti, figli di un fratello che era morto lo scorso anno. Quando uno dei piccoli a lei affidati muore e un altro si ammala all’improvviso viene consultato uno stregone che accusa Maurren di essere la causa delle disgrazie. È così che matura la decisone, all’interno della famiglia, di ucciderla. E’ stata ritrovata con il cranio fratturato.


COMUNICATO STAMPA

La Comunità di Sant’Egidio, che opera in Malawi da più di dieci anni, denuncia i gravissimi episodi di violenza che ormai da troppo tempo colpiscono persone accusate di stregoneria. Come cattolici ci indigniamo, in particolare, di fronte a forme inammissibili di giustizia privata o, addirittura, di linciaggio, che non dovrebbero avere spazio in una società civile e che vedono come vittime soprattutto anziani e bambini, cioè la fascia più debole della popolazione.

Siamo al contrario profondamente convinti che occorra diffondere con forza una cultura che, di fronte ai reati commessi, si appella soltanto alla giustizia civile,  che lavora per demolire i pregiudizi e che rifiuta in ogni caso la violenza come soluzione per dirimere ogni controversia e ogni problema. Nelle Scuole della Pace, che la nostra Comunità ha aperto in diverse città del Paese, aiutiamo a crescere i bambini trasmettendo i valori della convivenza e della pace e insegnando sempre che nessuna persona deve essere oggetto di violenza anche se ha compiuto degli errori ed è colpevole di fronte alla giustizia.

 
Una immagine di amicizia della Comunità
con gli anziani e gli adolescenti in Malawi
 

Un bambino non può in nessun caso essere uno stregone e venire condannato da tribunali improvvisati nei quartieri, da comuni cittadini o addirittura all’interno delle famiglie.
Un anziano non può mai essere picchiato e ucciso per lo stesso, grave, pregiudizio: l’età avanzata è una benedizione di Dio, non una maledizione. Conosciamo e visitiamo ogni settimana centinaia di anziani di questo paese e sono per noi una grande grazia. Molti di loro sono abbandonati e hanno bisogno di sostegno e di amicizia: è necessario stimare, proteggere e amare i nostri anziani perché rappresentano la memoria del nostro Paese.

La Comunità di Sant’Egidio, realtà della Chiesa cattolica da anni presente anche in Malawi, nell’esprimere la sua preoccupazione per questi episodi di ingiustificabile violenza, rivolge con forza un appello a tutti i cittadini malawiani:
collaboriamo tutti a creare e sostenere una cultura dell’accoglienza, del rispetto e della pacifica convivenza;
costruiamo insieme un Malawi libero dalla paura e dalla violenza!
Chi crede di eliminare il male con la violenza  aggiunge solo male al male.
Chi è attratto dalla violenza per risolvere i problemi ferisce se stesso, fa del male alla propria vita e a quella di tutto il paese.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
30 Agosto 2016

La lezione dei profughi mozambicani di Luwani ai Giovani per la Pace: la speranza è più forte del male

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | RU
23 Agosto 2016
MAPUTO, MOZAMBICO

I bambini di Matola alla scoperta della città con gli amici di Barcellona e di Livorno

IT | ES | DE | FR | PT | CA | RU
16 Agosto 2016

Diari di viaggio dal Malawi dei Giovani per la Pace di Roma, di Padova e di Genova

IT | FR
23 Luglio 2016
ADJUMANI, UGANDA

La School of Peace per i bambini profughi del Sud Sudan diventa ancora più grande e bella

IT | EN | ES | DE | FR | PT
18 Luglio 2016
BLANTYRE, MALAWI

Il Centro DREAM di Blantyre dedicato alla memoria di Elard Alumando

IT | EN | ES | FR | PT
11 Luglio 2016
BLANTYRE, MALAWI

In Malawi le Comunità di Sant'Egidio riunite con Andrea Riccardi per affrontare insieme le sfide della comunicazione del Vangelo

IT | ES | DE | FR | PT | HU
tutte le news
• STAMPA
9 Settembre 2016
Popoli e Missione

William Quijano: Nel paese degli scontri un giovane coltiva l’arte dell’incontro

8 Settembre 2016
Avvenire

Malawi. Al confine 4mila i profughi dal Mozambico

12 Agosto 2016
Münchner Merkur

Sommerlager für Flüchtlingskinder: Ein Stückchen Heimat auf dem Bauernhof

18 Luglio 2016
OnuItalia

Il centro DREAM di Blantyre (Malawi) dedicato al responsabile Elard. A Durban Ban apre AIDS2016

8 Luglio 2016
OnuItalia

Sant’Egidio: Riccardi torna in Mozambico, aiuti a profughi mozambicani in Malawi

7 Giugno 2016
OnuItalia

Un sogno contro incubo AIDS: Pacem Kawonga (Malawi) porta all’ONU esperienza DREAM

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Preghiera per Elard Alumando

Comunità di Sant'Egidio

La mensa per i poveri di Via Dandolo

Saluto del Presidente Mario Monti

L'omelia di mons. Matteo Zuppi

Bambini e ragazzi di origine straniera per una legge sulla cittadinanza nell’interesse del Paese

tutti i documenti
• LIBRI

Eine Zukunft für meine Kinder





Echter Verlag

Un domani per i miei bambini





PIEMME
tutti i libri

FOTO

274 visite

247 visite

343 visite

352 visite

355 visite
tutta i media correlati