Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
26 Settembre 2011 | BARI, ITALIA

Testimonianze dall'Afghanistan e dalla Libia alla veglia di preghiera "Morire di speranza" a Bari (Italia)

 
versione stampabile

Vent’anni fa la nave Vlora approdava a Bari. Per migliaia di albanesi fu la liberazione da un paese prigione e l’inizio di una nuova vita. Bari fu chiamata ad uno sforzo di accoglienza senza precedenti.

Oggi la città vive una sfida analoga, senza i tratti dell’emergenza e dei grandi numeri, ma sembra rispondere con indifferenza e freddezza.

La presenza di un grande centro di accoglienza per richiedenti asilo ha fatto del capoluogo pugliese uno degli approdi – temporaneo, ma per alcuni stabile - di quanti hanno attraversato il deserto e il mare per raggiungere l’Europa.

 

Un viaggio terribile, che costa la vita ad almeno una persona su dieci che lo intraprendono. Lo sanno bene Rahimi e Kone, che hanno portato la loro testimonianza alla preghiera “morire di speranza”, mercoledì 21 settembre nella chiesa di San Marcello a Bari.

Originario dell’Afghanistan, Rahimi è stato espulso per motivi politici dall’Iran dove risiedeva con la moglie e i tre figli. A tutti loro è  stata revocata la cittadinanza, e da apolidi hanno avuto una settimana di tempo per vendere tutto e fuggire. Il viaggio in mare verso l’Italia è durato cinque giorni, senza cibo né acqua. Nelle stesse condizioni ha viaggiato per tre giorni il giovane ivoriano Koné, che in Libia ha lavorato regolarmente fino allo scoppio della rivoluzione, quando i migranti africani sono stati presi di mira dai gruppi ribelli. Minacciato di morte, percosso, Koné ha perso tutto e appena ha potuto si è imbarcato insieme ad altre duecento persone.

Due storie che fanno comprendere lo spessore e la drammaticità delle vicende umane dei migranti  Rahimi e Koné, insieme a tanti italiani e stranieri presenti alla preghiera, hanno ascoltato con grande commozione la lunga teoria di nomi delle vittime dei viaggi verso l’Europa, per invocare dal Signore pietà e protezione. Sono ormai quasi diciottomila i morti accertati nel Mediterraneo dail 1991 a oggi, molti dei quali sconosciuti, ma i cui  nomi sono noti al Signore”.

La veglia, presieduta da don Gianni De Robertis, direttore di “Migrantes”, nel fare memoria di questo massacro contemporaneo ignorato, che ha assunto le dimensioni di una guerra, ha richiamato tutti i baresi un atteggiamento nuovo, di accoglienza e apertura.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
28 Settembre 2010

Roma: In preghiera, con i rom e i sinti, per ricordare Mario e tutti i bambini rom morti a Roma, nella basilica di San Bartolomeo

IT | EN | DE | FR | NL | RU
9 Giugno 2011

Roma, l'11 giugno: Udienza dal Papa dei Rom d’Europa. Veglia e Consegna di una memoria del Beato Zeffirino

IT | EN | ES | DE | FR | CA | RU
24 Febbraio 2011

Genova: Nel campo dei rom di Molassana, la visita del presidente della Comunità di Sant'Egidio

IT | EN | DE | FR
8 Febbraio 2011

Il cardinale vicario di Roma, Agostino Vallini, presiede la veglia di preghiera a Santa Maria in Trastevere per i bambini rom morti per un incendio, il 9 febbraio alle ore 17,30. IN DIRETTA VIDEO SU WEB

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
31 Maggio 2010

Roma: "Diritto alla scuola, diritto al futuro". Una festa interetnica a conclusione del secondo anno del programma per l'integrazione scolastica dei rom

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID
30 Maggio 2010

Pécs (Ungheria): Memoria degli ebrei e degli zingari deportati durante la seconda guerra mondiale

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
tutte le news
• STAMPA
11 Maggio 2017
Avvenire

Traccia bruciante

11 Maggio 2017
Il Messaggero Veneto

Rogo camper. Obiettivo integrazione: il rimedio mai adottato

7 Aprile 2017
Vatican Insider

Giornata dei Rom, Sant’Egidio: “Antigitanismo ancora diffuso contro un popolo di bambini”

22 Gennaio 2017
Avvenire - Ed. Lazio Sette

«L'integrazione, interesse di tutti»

29 Luglio 2016
Corriere del Veneto

Non cadiamo nella trappola, oggi preghiamo per la pace

4 Febbraio 2016
Avvenire

Immigrazione, agenzia europea sul modello Usa

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
19 Ottobre 2017 | GENOVA, ITALIA

Un prete nel mirino dei narcos. Incontro con Alejandro Solalinde, difensore dei diritti dei migranti in Messico

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Comunità di Sant'Egidio

Cinque proposte sull’immigrazione

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Preghiera per Elard Alumando

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Predicazione di Mons. Vincenzo Paglia alla veglia di preghiera per la pace e in memoria delle vittime degli attacchi terroristici a Parigi

tutti i documenti
• LIBRI

''Una giornata particolare''





Tau Editrice
tutti i libri

FOTO

1319 visite

1301 visite

1250 visite

1264 visite

1260 visite
tutta i media correlati