Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
17 Ottobre 2011 | VENEZIA, ITALIA

Arte e disabilità. A Venezia, nell'ambito della 54° Biennale dell'Arte, la Session dedicata a "Gli Amici"

 
versione stampabile












Il 14 ottobre 2011 la Biennale di Venezia, una delle sede più autorevoli per l’arte contemporanea mondiale, ha ospitato una riflessione a più voci su “I \O_ IO È UN ALTRO”, un progetto artistico dell’artista  César Meneghetti  e de Gli Amici, gli artisti disabili dei Laboratori sperimentali d’Arte della Comunità di Sant’Egidio.

Critici d’arte, accademici e altri esponenti della cultura si sono confrontati in una Session dedicata ad “Arte e alterità”. Cèsar Meneghetti ha introdotto l’incontro attraverso immagini e interviste eseguite nei mesi scorsi, sottolineando come l’incontro con Gli Amici abbia messo in moto una sua trasformazione personale, che ha rovesciato il suo modo di vedere e ha  fatto cadere qualsiasi idea preconcetta della disabilità.

Secondo Simonetta Lux, critica  e docente di storia dell’arte contemporanea,ha  evidenziato come  il lavoro di Cesar Meneghetti, è “l’ultimo atto, ma il più travolgente, di un processo che è stato  iniziato dalla Comunità di Sant’Egidio nei laboratori de Gli Amici attraverso una personale relazione con i disabili”. Un processo che giunge alla “rottura totale del pregiudizio della stupidità, alla scoperta dell’intelligenza inespressa, allo svelamento di punti di vista percettivi e critici nuovi, di persone speciali insomma, con le quali si può felicemente godere insieme della vita e dei suoi disastri”.

Alessandro Zuccari, ha offerto il punto di vista sia dello storico dell’arte sia di chi ha partecipato sin dall’inizio ai laboratori della Comunità. Nel suo intervento l’esperienza degli Amici è stata analizzata con uno sguardo retrospettivo, ricordando diversi momenti della storia in cui la vita dei disabili è stata considerata priva di valore, come nella cultura classica e negli scritti di Lucio Anneo Seneca. Il cristianesimo ha introdotto un radicale cambiamento, dando vita ad un nuovo umanesimo. La novità del Vangelo (non dire raka al tuo fratello) sta nel vedere il disabile, il malato come l’uomo tutto intero, non riducendolo al deficit o alla patologia e ristabilendo l’unità tra l’anima e il corpo. E’ una novità che tuttavia stenta ancora ad affermarsi nel mondo contemporaneo - come attesta lo sterminio dei disabili mentali avviato dal nazismo alla fine degli anni Trenta – e l’esperienza degli Amici è un contributo importante in questa prospettiva.

Tutti gli altri interventi hanno contributo ad offrire una visione nuova e più consapevole della disabilità mentale, indicando nell’arte uno strumento prezioso per la relazione e l’espressione di una profondità troppe volte negata, come l’esperienza degli Amici attesta. Significativa  la presenza di Alberta Basaglia, figlia di Franco e testimone del suo impegno per un pensiero nuovo verso la malattia mentale.

Si è trattata di una tappa di riflessione (Verifica ≠ 3) su un processo artistico che sarà finalizzato in una mostra prevista nel corso del 2012, ma che già in questa fase ha offerto spunti di riflessione importanti sulla disabilità e l’arte.

A far da cornice, una sala affollata da oltre cento studenti e dottorandi provenienti dalle Università di Roma, Viterbo, Udine, Padova, Trieste e Venezia, che hanno partecipato con grande interesse.

Approfondimenti:

Un video: http://vimeo.com/30587883

Un sito: http://www.ioeunaltro.org/

Interventi

Comunicato stampa

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
30 Marzo 2017
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

La vita non ha prezzo: concorso di disegno e poesia nelle scuole di Bukavu

28 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

E' arrivata la primavera e si fa festa nella casa degli Amici

21 Gennaio 2017
LONDRA, REGNO UNITO

Londra: dagli artisti disabili una proposta di arte per connettere mondi diversi

IT | EN | ES
11 Dicembre 2016

Ieri a Ostia, la premiazione delle opere della Mostra "La forza degli Anni". La fotogallery

IT | ES | DE
10 Dicembre 2016

Oggi gran finale della mostra degli artisti con disabilità dei Laboratori d'Arte di Sant'Egidio. La premiazione

9 Dicembre 2016
OSTIA, ITALIA

Artisti disabili danno forma e parole alla forza e alla fragilità degli anziani. In mostra a Ostia

tutte le news
• STAMPA
25 Marzo 2017
SIR

Disabilità: Capparucci (Sant’Egidio), “nella legge del Dopo di noi si incentiva l’aiuto della comunità”

7 Marzo 2017
Avvenire

Sabrina, la luce dei disabili (spenta dal suo papà)

21 Febbraio 2017
Famiglia Cristiana

Se sei disabile non puoi diventare italiana: la storia di Cristina

5 Dicembre 2016
Corriere della Sera

La chiave sotto una campana di vetro. Misteriose opere di artisti disabili

3 Dicembre 2016
FarodiRoma

Disabilità. Sant’Egidio inaugura a Ostia “La forza degli anni"

6 Novembre 2016
Würzburger katholisches Sonntagsblatt

Von Gott berührt

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
31 Marzo 2017 | RAMACCA, ITALIA

Il Mediterraneo, le religioni e l'accoglienza: inaugurazione della mostra ''Migrants'' di Liu Bolin

25 Marzo 2017 | ROMA, ITALIA

Stage di formazione su catechesi e disabilità: ''Le abilità che includono''

9 Marzo 2017 | ROMA, ITALIA

Open Day al Laboratorio d'Arte Sperimentale con disabili a Via Lablache 32

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Dati sull'inserimento lavorativo dei disabili

Sant'Egidio, disabilità e mondo del lavoro: dalla Trattoria degli Amici al corso di formazione Valgo Anch'io

Intervento di Adriana Ciciliani, persona con disabilità, durante visita di papa Francesco a Sant'Egidio

Articolo su Credere nr. 18 - Trattoria degli amici

I/O _IO È UN ALTRO - La scheda dello "Special project"

Annunciare la Buona Notizia : La catechesi con le persone disabili e la nuova evangelizzazione

tutti i documenti

FOTO

696 visite

663 visite

704 visite

642 visite

733 visite
tutta i media correlati