Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
3 Novembre 2011 | GUATEMALA

i primi aiuti della Comunità di Sant'Egidio e i progetti per la ricostruzione degli insediamenti colpiti

 
versione stampabile

Anche in Guatemala, come nel resto del Centro America, le forti piogge di ottobre, causate  dalla depressione tropicale 12-E,  hanno messo in ginocchio il Paese.

Oltre 40 morti, vaste zone urbane e rurali colpite da alluvioni, frane, smottamenti, il sistema di comunicazione stradale collassato, con intere regioni isolate e in difficoltà per ricevere i primi aiuti. 

In alcune zone periferiche di Città del Guatemala questa emergenza ha riproposto il problema della sicurezza abitativa degli insediamenti abusivi costruiti sulle falde ripide dei “barrancos”.

 

 

In alcuni di questi, come la Joyita di Città del Guatemala – dove sono crollate alcune case - da circa tre mesi un progetto della Comunità di Sant’Egidio sta formando, in collaborazione con il Comune e la CONRED, un gruppo di 40 volontari sulla prevenzione e la prima risposta alle emergenze.

 

 

 

 

Questo gruppo si è subito attivato ed ha aiutato a gestire un centro di rifugio (nella foto), facendosi carico di circa 150 persone. Distribuzione di alimenti, giochi, disegni e stare insieme per i tanti bambini presenti, visita alle famiglie rimaste nelle loro case e assemblee  per convincere le persone a spostarsi in zone più sicure.

 

Adesso, fortunatamente, la fase critica dell'emergenza pioggia sta finendo, ma l’esperienza dei giorni passati fa capire quanto è importante costruire una cultura della prevenzione e della gestione dei rischi che parta dal basso e coinvolga le persone che vivono in questi insediamenti.


APPROFONDIMENTI

SOLIDARIETA’ CON LE VITTIME DELL'EMERGENZA UMANITARIA IN CENTRO AMERICA:

AIUTACI ANCHE TU!

DONAZIONE ONLINE
causale "Alluvioni in Centro America"


oppure

c/c bancario e postale
807040
Comunità di S.Egidio-ACAP Onlus
IBAN: IT67D076010

3200000000807040
SWIFT:
BPPIITRRXXX

 LEGGI ANCHE
• NEWS
21 Gennaio 2011

America Latina: per un futuro senza violenza. L'impegno di Sant'Egidio

IT | ES | DE | FR | CA | NL
23 Settembre 2010

Haiti: Ricostruite le case per gli anziani di Port au Prince, "adottati a distanza" da anziani italiani

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
13 Luglio 2010

Sei mesi dal terremoto di Haiti: con i bambini alla scuola Lakay Mwen

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID
27 Gennaio 2010

Haiti: Notizie da Lakay Mwen, la scuola dei bambini del programma di adozioni a distanza della Comunità di Sant'Egidio

IT | EN | ES | FR | CA | NL | ID
15 Maggio 2004

Haiti: il movimento Viva gli Anziani! della Comunità di Sant'Egidio sostiene con le adozioni a distanza la casa di accoglienza per anziani "Lakay Mwen"

IT | EN
tutte le news
• STAMPA
21 Maggio 2017
Corriere della Sera

Ivanka vedrà il Pontefice e poi andrà a Sant'Egidio

8 Settembre 2011
Zenit - Ed. Spagnola

IILA y San Egidio firman acuerdo para proyecto en Cuba y América Latina

8 Settembre 2011
ANSA

COOPERAZIONE: ACCORDO IILA-S.EGIDIO PER AMERICA LATINA

9 Maggio 2010
Corriere di Livorno

Livorno - "Non abbandonare Haiti" - L'impegno della comunità di Sant'Egidio

17 Marzo 2010
Il Mattino

Dogana-Sant’Egidio la merce sequestrata ai terremotati di Haiti

22 Febbraio 2010
Corriere della Sera

HAITI INDICA LA VIA AL NUOVO SECOLO

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

Matteo Zuppi

Dieci anni della Comunità di Sant’Egidio con l’Albania: Intervento di Don Matteo Zuppi

Piero Bestaggini

Progetto AIDS in Mozambico: un programma per il rafforzamento generale della sanità e per la lotta all'AIDS. Relazione di Piero Bestaggini

Shoju Nakagawa

Il Giappone dopo il sisma di Shoju Nakagawa

Munehiro Niwano

“Il Giappone dopo il terremoto” Imparando l’impotenza degli esseri umani e di me stesso attraverso la catastrofe della regione del Tohoku di Munehiro Niwano

tutti i documenti

FOTO

269 visite

566 visite

269 visite

602 visite

268 visite
tutta i media correlati