Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
10 Maggio 2012 | NOVAYA MOSKVA, RUSSIA

La memoria della guerra ed il valore della pace

Giovani e anziani in istituto festeggiano insieme il "giorno della vittoria"

 
versione stampabile

Giovani e anziani di un istituto di Mosca festeggiano insieme la festa della vittoriaIl 9 maggio in Russia e in molti paesi dell’ex-Unione Sovietica si celebra solennemente il “giorno della vittoria”, una festa particolarmente sentita in cui si ricorda la capitolazione della Germania e la fine della Seconda Guerra Mondiale, durante la quale l’URSS ebbe oltre 20 milioni di vittime. Non pochi sono gli anziani che ricordano quegli anni terribili perchè hanno combattuto al fronte. Alcuni di loro vivono in un istituto che gli “amici della Comunità di Sant’Egidio” di Mosca visitano dalla metà degli anni ’90.

Per festeggiare questa ricorrenza, è stata organizzata una mattinata di festa nel giardino dell’istituto, in cui si sono alternati canti popolari, racconti del periodo di guerra, balli e un buffet. Olga, una delle anziane, ha raccontato la sua esperienza di bambina negli anni della guerra; Ljudmila del suo lavoro in una fabbrica di armi; Feodor dei quasi sette anni passati al fronte. Alla fine ognuno ha ricevuto un garofano rosso, il fiore che tradizionalmente si regala ai veterani di guerra.

Gli anziani sono stati contenti e confortati della presenza di giovani - e anche di bambini. E' una prova che il loro sacrificio negli anni duri della guerra non è senza significato. Può dare frutti.  La memoria della guerra permette infatti ai giovani di riflettere sul valore della pace e sulla necessità di evitare gli errori del passato.

Giovani e anziani di un istituto di Mosca festeggiano insieme la festa della vittoriaOggi gli anziani in Russia sono numerosi e rappresentano una delle fasce più deboli della popolazione. Al problema delle pensioni basse, che permettono di arrivare con estrema difficoltà alla fine del mese, si aggiungono quelli abitativi, l’assenza di un servizio sociale efficiente e in più in generale la diffusione di una mentalità che tende a marginalizzare chi è debole, anziano e malato.

Spesso l’istituto sembra la scelta più facile e immediata per tanti anziani, che invece potrebbero restare a casa propria se ricevessero un sostegno anche piccolo. Gli “amici della Comunità di Sant’Egidio” promuovono varie iniziative volte a suscitare una riflessione sulla situazione degli anziani e a trovare soluzioni concrete ai loro bisogni.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
27 Maggio 2017
OSTIA, ITALIA

Assuntina, 100 anni, una vita benedetta e tanti amici

25 Maggio 2017
ROMA, ITALIA

Finalissima del contest musicale Play Music Stop Violence 2017

22 Maggio 2017
MILANO, ITALIA

Milano risponde al razzismo con un #20maggiosenzamuri: il realismo dell’accoglienza

IT | ES | CA
19 Maggio 2017
NAPOLI, ITALIA

Da oggi gli anziani di Napoli hanno il loro ''Fondaco della Solidarietà''

19 Maggio 2017
BLANTYRE, MALAWI

Vestiti nuovi per migliaia di bambini del Malawi

IT | ES | DE | FR | PT | CA
17 Maggio 2017
ANVERSA, BELGIO

Prove di convivenza e integrazione nelle periferie multietniche del Belgio

IT | ES | FR | CA
tutte le news
• STAMPA
19 Maggio 2017
Corriere del Mezzogiorno

Sant'Egidio, inaugurato un centro per gli anziani

17 Maggio 2017
La Stampa

Una "rete" protegge duemila anziani

16 Maggio 2017
SIR

Solidarietà: Comunità Sant’Egidio Napoli, giovedì s’inaugura un Centro per anziani

11 Maggio 2017
Il Messaggero Veneto

Rogo camper. Obiettivo integrazione: il rimedio mai adottato

30 Aprile 2017
Vatican Insider

Primo maggio, Sant'Egidio: pranzo e festa con i poveri

17 Aprile 2017
Sueddeutsche Zeitung

Vor ungefähr 100 Wochen

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
18 Maggio 2017 | NAPOLI, ITALIA

A Napoli con Enel Cuore si inaugura il Fondaco della solidarietà

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Gli aiuti umanitari in Siria e Libano

Saluto del Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill, al prof. Andrea Riccardi in occasione dell’udienza del 31 ottobre 2014

Intervento di Irma, anziana romana, durante la visita di papa Francesco a Sant'Egidio

Programma della Campagna della Cortesia verso gli anziani "Vive les Ainés"

Dati sulla Scuola di Lingua e Cultura Italiana - Comunità di Sant'Egidio

tutti i documenti
• LIBRI

Le città vogliono vivere





Giuliano Ladolfi Editore
tutti i libri