Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
25 Luglio 2012 | ROMA, ITALIA

Bambini italiani, figli di immigrati e rom: nelle vacanze di Sant'Egidio l'integrazione passa attraverso l'amicizia

Conclusi gli ultimi soggiorni estivi delle Scuole della Pace di Roma

 
versione stampabile

Bambini italiani, figli di immigrati e rom: prove di integrazione nelle vacanze di Sant'EgidioSi è conclusa domenica 15 luglio l’ultima settimana di vacanza dei bambini delle Scuole della Pace di Roma che ha coinvolto più di 200 bambini. A partire dal 20 giugno, divisi in quattro turni, i bambini delle Scuole della Pace presenti in diversi quartieri romani si sono riuniti a Rocca di Papa  per passare insieme una settimana ricca di giochi, escursioni, feste e soprattutto di amicizia e solidarietà.

Tanti i bambini coinvolti, di tutte le età  e di diversa provenienza: italiani, figli di immigrati e rom, per vivere insieme una settimana di vacanza in cui sperimentare che essere amici di tutti è bello ed è sempre possibile e che questo è il primo modo per costruire la pace.

Proprio l’amicizia ha caratterizzato questi giorni, in particolare l’amicizia con gli anziani.

Bambini italiani, figli di immigrati e rom: prove di integrazione nelle vacanze di Sant'EgidioDurante la settimana i bambini hanno fatto visita agli anziani della Comunità di Sant’Egidio anche loro riuniti in quel periodo per trascorrere insieme qualche giorno di vacanza, e hanno organizzato delle vere e proprie feste con esibizioni, balli e canti. Molti bambini hanno preparato per l’occasione disegni e lettere per dire che vogliono essere amici degli anziani, amici veri, “perché non è giusto che stiano sempre soli”, così come recita il manifesto del Paese dell’Arcobaleno. Alcuni bambini hanno intervistato gli anziani per imparare a conoscere la loro storia, la vita ai loro tempi, la guerra e come sono riusciti a costruire la pace. altri hanno realizzato dei musical e delle installazioni artistiche per rappresentare la gioia che viene dal vivere insieme.

Bambini italiani, figli di immigrati e rom: prove di integrazione nelle vacanze di Sant'EgidioDurante le vacanze i bambini non solo hanno fatto visita agli anziani ma hanno ricevuto una visita importante che è stata per loro motivo di gioia e di festa. quella delle attiviste del movimento “Eu dream” del programma “Dream” per la lotta e la cura dell’Aids e la malnutrizione in Africa della Comunità di Sant’Egidio. Per accogliere nel migliore dei modi le loro ospiti i bambini hanno preparato dei dolci e hanno imparato dei canti africani. Durante la festa le attiviste hanno ringraziato i bambini perché grazie al ricavato del “Rigiocattolo”, la vendita di giocattoli usati che ogni anno organizzano nelle loro scuole, hanno potuto far nascere e crescere sani tanti bambini come loro in Africa.

Come ricordo i bambini hanno consegnato alle attiviste dei quadri realizzati durante la settimana da esporre nei centri nutrizionali delle loro città.

L’amicizia fra coetanei e il legame fra le generazioni vissuto durante queste vacanze, hanno rappresentato quello che insieme vogliamo costruire: la società del convivere, oggi sempre più necessaria.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
27 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Anziani romani e migranti insieme per dire NO al razzismo

17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

I mediatori interculturali sono ponti a due sensi: aiutano gli immigrati ma anche le istituzioni italiane

IT | HU
17 Marzo 2017
LIVORNO, ITALIA

Storia e futuro nel Mediterraneo: a Livorno il convegno internazionale Medì

16 Marzo 2017
GENOVA, ITALIA

Anziani, senza casa: ma tutto può cambiare! Succede a Genova

15 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Immigrazione, Sant’Egidio inaugura con il ministro Fedeli due corsi universitari per mediatori interculturali

10 Marzo 2017

La sfida dei prossimi anni? Scoprire il valore della vecchiaia

tutte le news
• STAMPA
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare

11 Marzo 2017
La Repubblica - Ed. Genova

Raddoppiati i bambini tra i nuovi poveri

10 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: La sfida dei prossimi anni? Non considerare i vecchi sopravvissuti residuali

10 Marzo 2017
Notizie Italia News

Reinventare la vecchiaia

8 Marzo 2017
La Repubblica - Ed. Roma

Roma, Lidia e Pauline, storie di donne e di battaglie

8 Marzo 2017
ASCA

Comunità di Sant’Egidio celebra 8 marzo con anziane e immigrate

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Gli aiuti umanitari in Siria e Libano

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

tutti i documenti
• LIBRI

Le città vogliono vivere





Giuliano Ladolfi Editore

La fuerza de los años





Ediciones Sígueme
tutti i libri