Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
10 Settembre 2012

VISITA DEL PAPA IN LIBANO, APPELLO DEL VESCOVO BUSTROS. “LA PRIMAVERA ARABA PRESERVI LA RICCHEZZA DEL MEDIO ORIENTE”

 
versione stampabile

“Preservare la ricca composizione della società mediorientale affrontandone le nuove sfide”: questo l’appello ai protagonisti della Primavera araba dell’arcivescovo greco cattolico libanese Cyrille Salime Bustros, che è intervenuto al ‘Il pluralismo nel futuro del mondo arabo’, durante il Meeting interreligioso in corso a Sarajevo e organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio.

Per ottenere questo obiettivo, ha continuato Salime Bustros, “bisogna conferire a tutti pieni diritti, garantendo un pluralismo che nasca dalle relazioni. Per questo, dobbiamo adoperarci per purificare i nostri rapporti, che nel passato sono stati feriti”.

Nel medesimo panel l’intellettuale libanese Samir Franjieh ha sostenuto che la Primavera araba è paragonabile alle rivoluzioni europee del Settecento, ma è andata oltre perché se da un lato ha “restituito l’autonomia all’individuo arabo, che è diventato artefice della sua storia”, dall’altro “ha fatto riscoprire la diversità di società complesse che solo nel concetto di cittadinanza possono vedere garantiti i diritti di tutti”.

Hassan Shafi’e, rappresentante dell’Università di Al Azhar, ha sottolineato che anche in Egitto si stanno scrivendo pagine nuove tanto che dopo l’unità tra egiziani vissuta a Piazza Tahrir,  lo sheikh di Al Alzhar e il Patriarcato copto hanno inaugurato la Casa della famiglia.

Il direttore di Al Jazeera, Mostafa Souag, ha rilevato che “il pluralismo non è una scelta ma una condizione già data, da sostenere e far radicare”. Secondo Souang  “pluralismo è diritto alle differenze e anche diritto alla pluralità d’informazione. Si tratta di accettare un destino di pluralità. E le religioni sono lo strumento per preservare questo destino”.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Giugno 2015

Papa Francesco a Sarajevo, la città da ricominciare

8 Maggio 2015
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Studenti toscani a Sarajevo con Sant'Egidio per ricordare la guerra nei Balcani.

IT | EN | FR
7 Maggio 2015
FIRENZE, ITALIA

150 studenti toscani a Sarajevo

28 Maggio 2014
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

A 100 anni dalla I° Guerra Mondiale, a Sarajevo, giovani cristani e musulmani si incontrano

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
10 Maggio 2013
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

A Sarajevo, è cittadino chi lavora per la pace

IT | ES | DE | FR | CA
6 Maggio 2013
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Cittadinanza onoraria di Sarajevo a Alberto Quattrucci della Comunità di Sant'Egidio

IT | DE | NL
tutte le news
• STAMPA
6 Giugno 2015
Avvenire

La città da ricominciare

29 Maggio 2015
Avvenire

Un sogno multiculturale che vive ancora

16 Novembre 2012
Criterio

Encuentro de paz en Sarajevo: convivir es el futuro

20 Ottobre 2012
Il Giorno

SARAJEVO LA SCOMPARSA DEI CATTOLICI

26 Settembre 2012
Tertio

Samenleven is de toekomst

23 Settembre 2012
Famiglia Cristiana

La forza della preghiera per un mondo riconciliato.

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
27 Maggio 2014 | SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Giovani cristani e musulmani si incontrano 100 anni dopo la 1° Guerra Mondiale

11 Settembre 2012

Incontri di preghiera in luoghi diversi

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI
Mohammad Sammak

50 anni di Vaticano II: il dialogo ha un futuro?

Ghaleb Bader

Contributo di Ghaleb Bader

Sameh Fawzy

Primavera araba: rapporti interreligiosi

Ignazio Sanna

Il Concilio Vaticano II compie cinquant’anni: il dialogo ha ancora un futuro?

Homi Dhalla

La libertà di religione come esempio significativo di diritto di minoranza

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

FOTO

654 visite

720 visite

661 visite

735 visite

650 visite
tutta i media correlati