Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
11 Settembre 2012

Da Sarajevo: Fare pace: un cantiere aperto a tutti.

 
versione stampabile

I 20 anni dalla pace in Mozambico - siglata a Sant’Egidio il 4 ottobre 1992 - una pace che concludeva la sanguinosa guerra civile che si protraeva da oltre 16 anni - sono stati al centro di un panel dal titolo “Fare pace, un cantiere aperto a tutti”, nel quadro del XXVI Incontro di dialogo interreligioso promosso a Sarajevo dalla Comunità di Sant’Egidio.

Uno dei mediatori della trattativa di pace, Matteo Zuppi, ora Vescovo Ausiliare di Roma, ha riletto gli eventi di allora, ricordando come lo spirito di Assisi e la Preghiera per la Pace siano stati alla radice dello sforzo di pace messo in atto a favore del Mozambico. Perché “pregare per la pace è seminare quando è inverno”, aprendo nuovi spazi di speranza e di intelligenza, anche quando ogni cosa sembra difficile.

Zuppi ha insistito sui due “sentimenti” che hanno reso possibile la pace del ’92. L’unità, che ha fatto cercare connessioni e sostegni. E la speranza, tenuta viva a dispetto di quei profeti di sventura dai quali già Giovanni XXIII invitava a guardarsi 50 anni fa. “La grammatica dell’unità e della speranza può non essere facile da mettere in atto”, ha concluso Zuppi, ma è l’unica strada possibile se non ci si vuole arrendere e lasciar perdere. “Celebrare la pace in Mozambico significa capire che davvero la pace è un cantiere aperto a tutti, e che occorre entrare pazientemente nella complessità della storia e dei problemi per cercare e trovare delle soluzioni“. Un insegnamento di grande significato in Mozambico, in Bosnia, in tante altre parti del mondo.

Ricordare i 20 anni dalla pace in Mozambico  è un modo per guardare anche a tante altre parti del mondo. Angoli del pianeta che coltivano anch’essi un sogno di speranza e di riconciliazione. Sono intervenuti Din Syamsuddin, Presidente del Comitato centrale della Muhammadiyah, grande associazione musulmana indonesiana, che ha sottolineato come la religione debba servire come fondamento solido di ogni pace. Jesus Delgado, Vicario generale di San Salvador, già segretario personale di mons. Romero, che ha voluto ricordare il lavoro per la pace del successore di quel vescovo martire, mons. Arturo Rivera y Damas. Ed infine due rappresentanti del Medio Oriente. Un israeliano palestinese, Elias Chacour, arcivescovo di Akka, in Galilea, il quale ha dato una testimonianza di ricerca dell’unità e della pace in Terrasanta, perché, ha detto “le armi non danno risposte, creano solo nuovi nemici”. E un libanese, l’arcivescovo Cyrille Salim Bustros, il quale ha espresso l’auspicio che la prossima visita del papa nel suo paese lanci un messaggio di pace tra le religioni. Ed ha aggiunto: “Noi uomini di religione siamo responsabili di Dio, in un certo senso; dobbiamo sentire la responsabilità di come parliamo di Dio”.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Giugno 2015

Papa Francesco a Sarajevo, la città da ricominciare

8 Maggio 2015
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Studenti toscani a Sarajevo con Sant'Egidio per ricordare la guerra nei Balcani.

IT | EN | FR
7 Maggio 2015
FIRENZE, ITALIA

150 studenti toscani a Sarajevo

28 Maggio 2014
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

A 100 anni dalla I° Guerra Mondiale, a Sarajevo, giovani cristani e musulmani si incontrano

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
10 Maggio 2013
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

A Sarajevo, è cittadino chi lavora per la pace

IT | ES | DE | FR | CA
6 Maggio 2013
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Cittadinanza onoraria di Sarajevo a Alberto Quattrucci della Comunità di Sant'Egidio

IT | DE | NL
tutte le news
• STAMPA
6 Giugno 2015
Avvenire

La città da ricominciare

29 Maggio 2015
Avvenire

Un sogno multiculturale che vive ancora

16 Novembre 2012
Criterio

Encuentro de paz en Sarajevo: convivir es el futuro

20 Ottobre 2012
Il Giorno

SARAJEVO LA SCOMPARSA DEI CATTOLICI

26 Settembre 2012
Tertio

Samenleven is de toekomst

23 Settembre 2012
Famiglia Cristiana

La forza della preghiera per un mondo riconciliato.

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
27 Maggio 2014 | SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Giovani cristani e musulmani si incontrano 100 anni dopo la 1° Guerra Mondiale

11 Settembre 2012

Incontri di preghiera in luoghi diversi

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI
Sameh Fawzy

Primavera araba: rapporti interreligiosi

Ignazio Sanna

Il Concilio Vaticano II compie cinquant’anni: il dialogo ha ancora un futuro?

Homi Dhalla

La libertà di religione come esempio significativo di diritto di minoranza

Ioan

La vita come un dono di Dio

Serafim

Contributo di Serafim

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

FOTO

722 visite

676 visite

760 visite

700 visite

780 visite
tutta i media correlati