Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
17 Ottobre 2012 | ROMA, ITALIA

Ieri a Roma grande manifestazione in memoria del 16 ottobre

Migliaia di persone di ogni generazione e provenienza. Di grande rilievo la presenza del Presidente del Consiglio, Mario Monti, i ministri Barca e Riccardi, con i rappresentanti della Comunità ebraica e il presidente di Sant'Egidio, Marco Impagliazzo.

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei romani  
 
versione stampabile

Migliaia di fiaccole. E lunghi cartelli neri, con i nomi dei campi di concentramento. Li portano tra le mani uomini e donne di ogni generazione e provenienza: giovani, davvero tanti, i "nuovi italiani", i rom. Un popolo numeroso e pacifico si è raccolto ieri sera a Roma, per affermare il suo "no" ad ogni forma di discriminazione, razzismo e antisemitismo, facendo significativamente il percorso contrario a quello che fecero le SS il 16 ottobre 1943.

La manifestazione si è conclusa al Portico d'Ottavia, nel Largo 16 ottobre 1943. Per la prima volta, sul palco, i rappresentanti del governo italiano ad altissimo livello: il premier Mario Monti, i ministri Riccardi e Barca.  La Comunità ebraica è rappresentata da Renzo Gattegna, Presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, Riccardo Di Segni, Rabbino Capo di Roma e Riccardo Pacifici, Presidente della Comunità Ebraica di Roma.

"Fare memoria della Shoah vuol dire anche assumersi una responsabilità, che è innanzitutto quella di combattere ogni forma di antisemitismo, ma che è anche lavorare – nella cultura, nella società, nella politica – perché in Italia tutte le minoranze siano protette e non subiscano discriminazione" ha affermato Marco Impagliazzo,  presidente della Comunità di Sant'Egidio. LEGGI TUTTO

Questo richiamo al dovere della memoria è risuonato in tutti gli interventi, fino alle parole del presidente del Consiglio che ha concluso il suo intervento con una significativa esortazione: "Facciamo nostre le parole di Primo Levi: chi non ricorda Auschwitz è pronto a rifarlo".

 VISITA LA FOTOGALLERY

 


 

Rassegna stampa correlata


 LEGGI ANCHE
• NEWS
14 Ottobre 2015

Roma ricorda la deportazione degli ebrei: guarda il video!

20 Ottobre 2014
ROMA, ITALIA

Non c'è futuro senza memoria: in migliaia a Roma ricordano la deportazione degli ebrei del 16 ottobre 1943

IT | PT
18 Ottobre 2014

Memoria della deportazione degli ebrei di Roma: DIRETTA WEB sabato 18 ottobre alle 19.30 su santegidio.org

IT | FR
17 Ottobre 2014
ROMA, ITALIA

Papa Francesco, nella memoria del 16 ottobre 1943, ha ricevuto Enzo Camerino, sopravvissuto ad Auschwitz

IT | EN | DE | FR
26 Gennaio 2014
ROMA, ITALIA

Sdegno e condanna della Comunità di Sant'Egidio per l'oltraggio alle vittime della Shoah

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
16 Gennaio 2014
LIVORNO, ITALIA

"Pietre d'inciampo" a Livorno, per ricordare la deportazione degli ebrei

IT | DE | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
20 Ottobre 2013
Avvenire

La notte della memoria

20 Ottobre 2013
Roma sette

Roma protagonista nell'«inverno più lungo»

17 Ottobre 2013
Corriere della Sera

Il dramma del Ghetto. Ricordare quel dolore non sarà mai retorica

17 Ottobre 2013
La Repubblica - Ed. Roma

Candele, silenzio e le note di Schindler' s list. Settanta anni fa il Rastrellamento del Ghetto

17 Ottobre 2013
Corriere della Sera - Ed. Roma

«Non c'è futuro senza memoria». Ricordando i deportati di 70 armi fa

17 Ottobre 2013
Avvenire

Il vescovo Zuppi: una indecente rapina di vita

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
18 Ottobre 2014 | ROMA, ITALIA

18 ottobre: Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Roma #nondimentichiamo

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• LIBRI

La resistenza silenziosa





Guerini e Associati
tutti i libri

VIDEO
8:33
Fiaccolata della memoria: Comunità di Sant'Egidio e Comunità Ebraica ricordano il 16 ottobre
tutta i media correlati