Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
5 Dicembre 2012 | ROMA, ITALIA

Integrazione, amicizia e gratuità. A scuola con Sant'Egidio

In 30 anni 40 mila immigrati iscritti alla scuola di lingua e cultura italiana. Tante le nuove sedi

 
versione stampabile

Integrazione e amicizia e gratuità. La consegna dei diplomi della Scuola di Lingua e Cultura Italiana di Sant'EgidioOgnuno di noi ha il potere della parola e dell'amicizia, siamo tutti uguali con il potere dell'amicizia! La nostra scuola è amica degli stranieri e per questo abbiamo chiamato il nostro libro "L'italiano per amico". La nostra scuola è una casa fondata sulla roccia e sulla gratuità. La scuola di lingua e cultura italiana è amica degli immigrati, si apprende perché si è amici. La scelta di comprenderci è la saggia civiltà del convivere, che vuol dire costruire una casa con i mattoni di tutti, la scuola di oggi sarà la società di domani insieme tra diversi”.

Con queste parole Daniela Pompei, direttrice della Scuola di Lingua e Cultura Italiana per immigrati della Comunità di Sant'Egidio, ha aperto la cerimonia che si è tenuta domenica 2 dicembre, nell’ampio salone dell'ex-complesso ospedaliero San Gallicano, per la consegna dei diplomi dell’anno scolastico 2011-12.

La "famosa" (tra gl iimmigrati di ogni nazionalità) scuola di via Dandolo, proprio quest’anno compirà 30 anni. Dalla sua apertura, nel 1982, si sono iscritti quasi 40 mila stranieri. A Roma, visto il bisogno sempre crescente, sono state aperte altre sedi della scuola: all’Esquilino, a Torre Angela, Tor Pignattara, Ostia, a Primavalle e Nomentano.

Integrazione e amicizia e gratuità. La consegna dei diplomi della Scuola di Lingua e Cultura Italiana di Sant'EgidioLa sala era decisamente affollata da tante persone provenienti da circa 80 paesi diversi. La cerimonia prevedeva la consegna di 900 attestati di livelli e tipologie diverse: oltre ai 550 dei corsi di lingua sui cinque livelli del Quadro Comune Europeo QCER, sono stati consegnati infatti anche i 280 certificati CELI, in collaborazione con l’Università di Perugia, quelli di livello A2 conseguiti presso il CTP 4° Di Liegro, ed i 50 diplomi del corso professionale di mediatori interculturali.

Nel corso della cerimonia, dopo l’introduzione dei presentatori Zeinab, Gabriel e Paolo, sono intervenuti alcuni studenti ed amici della scuola, che hanno più volte ribadito la loro gioia, non solo per un servizio così importante offerto gratuitamente, ma anche per l’importanza dell’integrazione e dell’amicizia della Comunità per le loro vite. Così Jessica, ma anche Joy, Sara, Mohamed, e Issa hanno espresso, a nome di tutti, le aspettative, i problemi, le gioie e le difficoltà degli immigrati, e la gratitudine di aver incontrato la Comunità di Sant'Egidio.

Jessica, 24 anni, dall’Ecuador ha detto: “da studentessa ho trovato una famiglia nella quale poter crescere aiutando i più poveri e quelli che sono arrivati da poco in Italia”.

Joy, dalla Nigeria ha voluto ricordare che “con Sant'Egidio mi sento a casa e qui posso studiare, mentre nel mio paese non ho potuto”.

Mohamed, dal Marocco è consapevole ormai di “non vivere più in un mondo chiuso, solo tra persone del mio paese. Oggi vivo un'amicizia grande come il mondo”.

Sara, dall’Iran, ha detto “Se ognuno di noi facesse un passo verso le idee umane, potremmo migliorare le nostre vite e quelle degli altri.  Credo che la comunita' faccia questo passo umano”.


Al termine della cerimonia è stata annunciata la imminente pubblicazione del terzo volume “L’italiano per amico” per i livelli B1-B2 e C1, una ricca antologia di testi della letteratura italiana e mondiale con esercizi di approfondimento e di guida alla scrittura, che affronta temi come: la convivenza tra culture e religioni diverse, il valore dell’istruzione, 150 anni della storia d’Italia, l’immigrazione e l’emigrazione.

 

 

 

 

Articoli correlati:

Rifugiati, non chiamateli clandestini (Il fatto quotidiano)


 LEGGI ANCHE
• NEWS
25 Maggio 2017
ROMA, ITALIA

Presentazione del libro "Rifugi e ritorni" di Filippo Grandi. IL VIDEO

22 Maggio 2017
MILANO, ITALIA

Milano risponde al razzismo con un #20maggiosenzamuri: il realismo dell’accoglienza

IT | ES | CA
17 Maggio 2017
ANVERSA, BELGIO

Prove di convivenza e integrazione nelle periferie multietniche del Belgio

IT | ES | FR | CA
27 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

I corridoi umanitari, volto umano dell'Italia che salva. Tanti i bambini arrivati oggi dalla Siria

IT | DE | FR | PT | RU
22 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

La preghiera di Papa Francesco per i martiri del nostro tempo. Le immagini della visita

IT | EN | ES | DE | FR | PT | HU
22 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Il Papa con profughi: un sopravvissuto di Lampedusa gli dona una cartolina con i volti delle vittime dei naufragi

IT | ES | FR | PT | NL
tutte le news
• STAMPA
11 Maggio 2017
Il Messaggero Veneto

Rogo camper. Obiettivo integrazione: il rimedio mai adottato

7 Aprile 2017
Vatican Insider

Giornata dei Rom, Sant’Egidio: “Antigitanismo ancora diffuso contro un popolo di bambini”

17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare

27 Febbraio 2017
L'huffington Post

Andrea Riccardi: Un anno di corridoi umanitari. L'integrazione protegge più dei muri

23 Febbraio 2017
Main-Post

Abschiebung in die Ungewissheit

13 Febbraio 2017
Roma sette

Migrantes e Sant’Egidio: delusione per interventi su migranti

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
17 Maggio 2017 | ROMA, ITALIA

I profughi e noi. Incontro con Alejandro Solalinde, difensore dei diritti dei migranti in Messico

14 Maggio 2017 | MILANO, ITALIA

''Le rotte dell'accoglienza'', un incontro per parlare di migrazioni e dei corridoi umanitari

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

tutti i documenti
• LIBRI

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri

FOTO

1196 visite

1161 visite

1224 visite

1210 visite

1154 visite
tutta i media correlati