Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
DIC
13
13 Dicembre 2012 | FIRENZE, ITALIA

Stranieri? Nostri fratelli

Comunità di Sant'Egidio, Caritas e altre associazioni ricordano Modou Samb e Mor Diop, senegalesi, uccisi un anno fa. Ore 15, Largo Dalmazia

 
versione stampabile
MODOU SAMB E MOR DIOP: “STRANIERI? NOSTRI FRATELLI”
Firenze, giovedì 13 dicembre 2012, Piazza Dalmazia, ore 15. Nell'ambito delle manifestazioni a un anno dall'uccisione dei due senegalesi,
iniziativa di Comunità di Sant’Egidio, Caritas, Centro studenti La Pira, Quartiere 5, Focolari,
Madonnina del Grappa, Migrantes e Centro diocesano per il dialogo interreligioso

Nell'ambito delle manifestazioni promosse a un anno dall'uccisione a Firenze, il 13 dicembre scorso, dei due senegalesi Modou Samb e Mor Diop, la Comunità di Sant'Egidio, la Caritas diocesana, il Centro studenti Giorgio La Pira e il Quartiere 5, con il Movimento dei Focolari, l'Opera Madonnina del Grappa, Migrantes e il Centro diocesano per il dialogo interreligioso, deporranno una corona e fiori per non dimenticarli e per dire, con loro, che “gli stranieri sono nostri fratelli” giovedì 13 dicembre, alle ore 15, in piazza Dalmazia, presso il mercato. Presente una delegazione della Comunità senegalese che promuove un presidio con fiaccolata alle 17.
 

Sant'Egidio: ricordo dei senegalesi uccisi a Firenze dicembre 2011


 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Dicembre 2016
GINEVRA, SVIZZERA

Sant’Egidio diventa Osservatore permanente al Consiglio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

IT | ES | DE | FR | PT
21 Ottobre 2016

Immigrazione: diminuiscono gli arrivi per lavoro (che non c'è), crescono integrazione e cittadinanza

25 Agosto 2016
VILLA LITERNO, ITALIA

Memoria di Jerry Masslo, nell'anniversario della sua uccisione, nel 1989

10 Agosto 2016
VENTIMIGLIA, ITALIA

Accoglienza è ... insegnare il francese ai migranti alla frontiera di Ventimiglia. Lo fanno i Giovani per la Pace di Genova

IT | FR | HU
9 Agosto 2016
NAPOLI, ITALIA

Estate in Campania fa rima con solidarietà: la proposta di Sant'Egidio che fa bene a chi aiuta e chi è aiutato

5 Agosto 2016
BUDAPEST, UNGHERIA

Il ricordo del Porrajimos, lo sterminio dei rom, a Budapest in Ungheria

IT | ES | DE | FR | PT | RU
tutte le news
• STAMPA
22 Novembre 2016
Corriere della Sera

La casa di pace che accoglie tutti: l'utopia (possibile) di Sant'Egidio

28 Ottobre 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi. Il paradosso della Chiesa di Francia

21 Ottobre 2016
L'huffington Post

Immigrazione: diminuiscono gli arrivi per lavoro (che non c'è), crescono integrazione e cittadinanza

5 Ottobre 2016
Avvenire

Marco Impagliazzo: Nel tempo del noi

9 Settembre 2016
La Nazione

«Soltanto la cultura ci salverà»: la speranza di Andrea Riccardi

12 Luglio 2016
Il Gazzettino - ed. Padova

'Vogliamo ricordare Emmanuel': la lettera dei Giovani per la Pace

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
29 Settembre 2014
ANSA

Obama contro le discriminazioni razziali in America. Anche pena di morte applicata su base razziale

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

Le vittime dei viaggi della speranza da gennaio 2013 a giugno 2014

Dati sulla Scuola di Lingua e Cultura Italiana - Comunità di Sant'Egidio

tutti i documenti
• LIBRI

Le città vogliono vivere





Giuliano Ladolfi Editore

Al filo de Holocausto





Ediciones Invisibles
tutti i libri

VIDEO FOTO
3:11
Clochard aggrediti selvaggiamente a Genova

351 visite

373 visite

353 visite

440 visite

417 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri