Le attività di solidarietà della Comunità di Sant'Egidio sono realizzate grazie al lavoro di volontari

Aiutaci ad aiutare 

il tuo contributo può fare la differenza per tanti

      


Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
1 Gennaio 2013 | ROMA, ITALIA

Pace in tutte le terre

In migliaia in marcia per la pace con la Comunità di Sant'Egidio si uniscono al messaggio di papa Benedetto, per essere costruttori di pace ogni giorno.

 
versione stampabile

Oltre diecimila persone sono confluite in piazza San Pietro per l'Angelus del Papa con la marcia della pace organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio,  un «segno di rinnovata responsabilità di impegno nel cantiere della pace».

La manifestazione, che prende il nome di "Pace in tutte le terre", si svolge in oltre 650 città in diversi paesi, per segnare l'ingresso nel nuovo anno con un passo ed un impegno per la pace. Quest'anno cade a 50 anni dalla apertura del Concilio Vaticano II e dell'enciclica di papa Giovanni XXIII, «Pacem in terris» e vuole anche manifestare la «profonda adesione al significativo Messaggio di pace del Papa Benedetto XVI `Beati i costruttori di pace´

E' occasione di memoria dei conflitti aperti nel mondo: la guerra in Siria, e l'instabilità in Medio Oriente, le stragi in Nigeria, le vittime infinite in Iraq e Afghanistan, i nuovi conflitti in Africa Subsahariana, conflitti che testimoniano che la pace rimane una necessità nell'agenda del mondo. In questo senso, a Castel Sant'Angelo, prima dell'Angelus del Papa, una serie di interventi, tra cui quello di un giovane siriano, hanno aperto la marcia.

«Si può sognare la pace? La pace è possibile ha detto Benedetto XVI. Per questo siamo qui», ha detto il presidente di Sant'Egidio, Marco Impagliazzo, accogliendo i 10.000 partecipanti. «Vogliamo costruire la pace - ha aggiunto Impagliazzo - ogni giorno, con un pensiero lungo, avendo nel cuore i tanti drammi di questo tempo: dalla Siria e Medio Oriente alla Repubblica Democratica del Congo, pensando a tutte queste persone nel mondo in questo primo gennaio vissuto nel segno della speranza perché il mondo sta cambiando, crediamo che la storia può cambiare lavorando per la pace». 

Alla manifestazione hanno aderito più di 60 organizzazioni, tra cui: Azione Cattolica Italiana, Comunità Papa Giovanni XXIII, ACLI, FUCI, Società San Vincenzo de Paoli, UNITALSI, API-Colf, Retinopera, ICCRS- International Catholic Charismatic Renewal Services, Associazione ONG Italiane, Movimento Giovanile Salesiano, CSI, MASCI, Comunità «Nuovi Orizzonti», Mondo Migliore, Focsiv, MEIC, MCL, Movimento di Rinascita Cristiana, Emmaus, M.A.S.C.I., Movimento `Tra Noi´, AGESCI, FIDAE, Comitato Italiano per la Sovranità Alimentare, COLDIRETTI, Confcooperative, Rinnovamento nello Spirito Santo, Federazione Italiana delle Associazioni Cristiane dei Giovani - YMCA, Equipe Notre Dame, Istituzione Teresiana, CVX Comunità di Vita Cristiana.

Guarda la photogallery

 

 LEGGI ANCHE
• NEWS
26 Maggio 2015

«La Siria di padre Paolo...e oltre» A quasi due anni dal rapimento, un incontro per capire e ricordare


Tra i relatori Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant'Egidio, dove da due anni ogni sera si prega per il gesuita rapito. Il programma completo
22 Maggio 2015
BAMAKO, MALI

Non spegniamo il sogno della pace in Mali: la preghiera di Sant'Egidio a Bamako

16 Maggio 2015
ROMA, ITALIA

Il Presidente della Romania a Sant'Egidio: pace, dialogo ecumenico e integrazione europea al centro del colloquio

IT | EN | ES | DE | FR
13 Maggio 2015
NAPOLI, ITALIA

Napoli guarda all’Oriente: una tavola rotonda per ricordare la strage degli armeni e i cristiani perseguitati


In occasione della presentazione de La strage dei cristiani, di Andrea Riccardi, e Il martirio degli armeni, di Marco Impagliazzo
IT | EN | FR
29 Aprile 2015
BARI, ITALIA

Conferenza Internazionale "Christians in the Middle East: what future?"


Patriarchi e capi delle Chiese cattoliche e ortodosse si interrogano sul dramma dei cristiani in Medio Oriente
IT | ES | DE | FR
29 Aprile 2015
BARI, ITALIA

1a giornata del Summit Intercristiano di Sant’Egidio: ascoltare il grido delle Chiese d’Oriente e lavorare per la pace


Le sessioni pubbliche del summit sono trasmesse in streaming come da palinsesto su santegidio.org #christians4middleast
IT | ES | DE
tutte le news
• STAMPA
24 Maggio 2015
Avvenire - Ed. Lazio Sette

Quei testimoni sconosciuti

22 Maggio 2015
Il Nuovo Giornale

Non dimentichiamo i cristiani perseguitati

19 Maggio 2015
La Gazzetta di Parma

Fine del lungo abbandono: Santa Caterina ha riaperto

17 Maggio 2015
La Stampa

La Siria di padre Paolo Dall’Oglio

16 Maggio 2015
ANSA

Siria: Riccardi, Palmira a rischio, sarà distrutta

14 Maggio 2015
La Vita Cattolica (Cremona)

Nelle curve della storia la grande assente è la "fraternità"

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
27 Maggio 2015 | PRETORIA, SUD AFRICA

Together in Peace: an action against xenophobia

25 Maggio 2015 | ROMA, ITALIA

Conferenza sul martirio degli armeni con Marco Impagliazzo

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI
Comunidad de Sant'Egidio
Un appello al popolo centrafricano e alla comunità internazionale per la riconciliazione nazionale
Le congratulazioni del Presidente del Senato Pietro Grasso a Marco Impagliazzo per la sua rielezione a Presidente della Comunità di Sant'Egidio
Gli aiuti umanitari in Siria e Libano
#savealeppo: salvare aleppo e proteggere i cristiani in medio oriente
#savealeppo: le principali adesioni pervenute
Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix
tutti i documenti
• LIBRI

Il martirio degli armeni





La Scuola

Religioni e violenza





Francesco Mondadori
tutti i libri