Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
5 Marzo 2013

I partecipanti al convegno "Religione e democrazia nei paesi arabi e in Europa"

 
versione stampabile

Andrea Riccardi

Italia

vai alla biografia

 

Abdelfattah Mourou

Tunisia

Avvocato tunisino, è stato tra i fondatori del partito islamico al-Nahda e, fino al 1992, suo vice coordinatore. Intellettuale e politologo, è uno dei protagonisti della svolta democratica vissuta in questa ultima stagione dalla Tunisia. È l’attuale Vice Presidente del movimento “Ennahdha”.

 

Abdul Majeed al-Najjar

Tunisia

È membro dell’autorevole International Association of Muslim Scholars e dell’European Council for Fatwa and Research di Parigi. L’European Council for Fatwa and Research (ECFR) è un'organizzazione di studiosi islamici istituita a Londra nel 1997, il cui fondatore e presidente è Yusuf al-Qaradawi. L'organizzazione ha lo scopo di favorire l’incontro tra studiosi musulmani presenti in Europa e unificare la giurisprudenza islamica.

E’ membro del principale partito politico della Tunisia il movimento Ennahdha” e nel mese di ottobre 2011 è stato eletto membro dell’Assemblea Costituente.

 

Abdul-Rahman al-Bar

Egypt

Membro del Ufficio direttivo del Movimento dei Fratelli musulmani è un teologo formatosi all’Università di al-Azhar. E’ decano di Usul al-Din wa-al-Da’wah (facoltà teologica) dell’istituto universitario di al-Azhar a Mansoura, ed è anche membro della International Union of Muslim Scholars. Sebbene la Fratellanza lo neghi ufficialmente, è considerato dalla stampa egiziana il candidato in pectore per le cariche religiose governative (si era recentemente fatto il suo nome in occasione dell’elezione del nuovo Mufti della Repubblica).

 

Ahmed Maher

Egypt

Uno dei fondatori del Movimento giovanile 6 Aprile, che prende il nome dalla data di uno sciopero tenuto nel 2008 in un importante distretto industriale egiziano. Ha promosso molte manifestazioni antiregime, tra cui quella per ricordare l’omicidio brutale e senza giustificazioni di Khaled Said da parte della polizia del regime, che hanno raccolto il nucleo della futura rivoluzione di piazza Tahrir. Per il suo impegno è stato arrestato e minacciato dal regime di Mubarak. Di area laica, è stato uno dei protagonisti della piazza durante la rivoluzione del 2011.

Andrea Riccardi

Italy

Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione


Bassem Sabry

Egypt

Noto blogger e attivista egiziano, ha partecipato alla rivoluzione e più recentemente alla fondazione del Partito Costituzionale di Baradei.

 
Edwar Khouli

Syria

Avvocato ed intellettuale siriano, docente universitario, si è occupato tra l’altro di dialogo arabo-europeo. Già deputato al Parlamento siriano, risiede attualmente in Libano.

 

Ezzedine Choukri Fishere

Egypt

Professore di Scienze politiche all’American University del Cairo, noto romanziere e diplomatico egiziano, ha lavorato anche alle Nazioni Unite, rivestendo tra le altre cose il ruolo di consigliere politico dell’inviato UN per la Seconda Intifada e per la missione d’inchiesta sull’omicidio Hariri nel 1994. E’ stato nominato Segretario generale del Consiglio Supremo per la Cultura durante il governo di transizione seguito alla caduta di Mubarak, incarico da cui si è dimesso dopo 4 mesi per tornare ad insegnare. Partecipa alla conferenza come delegato del premio Nobel per la pace e capo della coalizione di opposizione egiziana Mohammed Baradei.

George Sabra

Syria

Presidente del Syrian National Council (SNC), è un politico cristiano imprigionato più volte dal governo siriano con l’accusa di essere un militante di sinistra (leader partito comunista siriano). Nato in un sobborgo multi-religioso di Damasco (Qatatna), è rimasto in Siria fino all’autunno del 2011 avendo partecipato alle prime pacifiche dimostrazioni contro Assad. E’ stato arrestato, e una volta rilasciato si è  stabilito in Turchia. George Sabra, è anche vice presidente del Syrian National Coalition, organismo che raggruppa gran parte delle forze di opposizione e che in questi giorni (febbraio 2013) si è incontrato a Roma con il Segretario di Stato US Kerry.

Mohamed Habib Harguem

Tunisia

Deputato all’Assemblea costituente, partito Ettakattol (Democratic forum for Labour and liberties).

 

Hassan Shafi'e

Egypt

Professore alla prestigiosa Università Al-Azhar, è religioso e uomo di cultura molto stimato. Particolarmente impegnato nel proporre una riforma dell'insegnamento religioso attraverso un ritorno alle fonti teologiche e mistiche, di cui è un noto specialista, ha ricoperto in particolare gli incarichi di decano della Facoltà di scienze religiose alla Cairo University e di rettore dell'Università islamica di Islamabad in Pakistan. È Presidente della autorevole Accademia di Lingua Araba. Ha diretto il comitato incaricato di redigere la nuova Costituzione ed è deputato di nomina presidenziale incaricato di presiedere la Commissione legislativa del Parlamento.

Jean Dominique Durand

France

Storico francese, Presidente della Fondation Fourvière, è autore di importanti studi sulla storia politica e religiosa della Francia e dell’Italia del Novecento. È studioso del fenomeno religioso in Europa e autore di recenti ricerche sul dialogo interreligioso e la ricerca della pace all’indomani del Concilio Vaticano II. È stato tra i più importanti organizzatori dell’edizione 2005 degli Incontri Internazionali Uomini e Religioni, svoltasi a Lione in Francia.

 

Khaled al-Mullah

Irak

Consigliere presidenziale per gli affari religiosi e presidente della Associazione degli Ulema (sunniti) per il sud dell’Iraq, nella precedente legislatura è stato parlamentare eletto in una lista politica mista sciita-sunnita. Nel 2012 ha ricevuto in Gran Bretagna il Relief and Reconciliation in the Middle East Peace Prize conferitogli alla Camera dei Lord dalla Foundation for Relief and Reconciliation in the Middle East per i suoi sforzi di dialogo. E’ stato recentemente nominato dal governo tra i mediatori con i dimostranti della provincia rivoltosa di Anbar.

Mario Monti

Italy

Presidente del Consiglio dei Ministri

 

Mohammad Esslimani

Egypt

E' teologo e professore di studi islamici. Ricopre l’incarico di esperto presso il Consiglio per il Fiqh (diritto) islamico, organismo dell’Organizzazione per la Conferenza Islamica (OCI) di Jeddah. È autore di diverse opere in lingua araba sul diritto e sul pensiero islamico. Vive attualmente al Cairo dove collabora con il Grand Sheick di Al Azhar.

 

Mohammad Sammak

Lebanon

Musulmano sunnita, nato a Beirut si è laureato in Scienze Politiche all’American University di Beirut. È analista politico e giornalista, scrive per numerose testate mediorientali ed europee. È consigliere politico del Gran Mufti del Libano. Nel campo interreligioso ricopre l’incarico di segretario generale del Comitato Libanese Islamo-Cristiano per il Dialogo e quello di segretario generale del Comitato Islamico Permanente in Libano. È membro del neocostituito Forum Libanese per il Dialogo. E’ stato invitato speciale all’ Assemblea Speciale per il Medio Oriente del Sinodo dei Vescovi del 2010 e tra i promotori di una fatwa di condanna di attentati contro i luoghi di culto cristiani, musulmani e di qualsiasi appartenenza religiosa.

 

Samir Franjieh

Lebanon

Intellettuale è stato membro del Parlamento libanese. Appartiene a una importante famiglia di intellettuali maroniti. Il padre di Samir, Hamid è stato eletto deputato al Parlamento dal 1937e ha ricoperto vari incarichi ministeriali tra cui Mibistro degli  Esteri. Lo zio di Samir, Sleiman Franjieh Kabalan, è stato presidente del Libano tra il 1970 e il 1976.

 

Sayyed Hasan Bahr al-Uloum

Irak

Sayyed (ovvero appartenente all’aristocrazia religiosa sciita), insegnante di Diritto Islamico (Fiqh) presso la Hawzah di Najaf, ovvero l’Università religiosa e centro teologico diretto dal Grand Ayatollah Sistani, cuore dello Sciismo. Si è occupato di dialogo interreligioso e ha scritto in particolare sul tema della società multireligiosa e multietnica, ancorando nelle sue pubblicazioni tale proposta al discorso religioso. E’ anche esponente dell’influente fondazione al-Khoei, network internazionale che opera da venti anni sotto il patronato dei successivi Grand Ayatollah.

Slaheddine Jourchi

Tunisia

Giornalista e intellettuale tunisino, è il vice presidente della Lega tunisina per i Diritti dell'uomo. E’ corrispondente dalla Tunisia dell'agenzia di informazione Swissinfo. Si è fortemente impegnato nella transizione tunisina alla democrazia impegnandosi a fianco dei movimenti in difesa dei diritti dell’uomo.

 

Mario Monti

vai alla biografia

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
2 Agosto 2016
MILANO, ITALIA

Cristiani e musulmani si scambiano il segno della pace

IT | FR
2 Agosto 2016

Musulmani a Messa, abbraccio di svolta: In cammino di pace da credenti. Con pazienza e sapienza

IT | FR
1 Agosto 2016

Una domenica di dialogo e preghiera per la pace, che abbatte i pregiudizi. Gli imam romani a Santa Maria in Trastevere.

IT | FR | HU
31 Luglio 2016
ROMA, ITALIA

Tre Imam della periferia di Roma oggi a Santa Maria in Trastevere in segno di dialogo e solidarietà con i cristiani

IT | FR
20 Luglio 2016

Le religioni mondiali tornano ad Assisi per dare voce alla sete di pace dei popoli

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
6 Luglio 2016

Gli auguri della Comunità di Sant'Egidio agli amici musulmani che oggi celebrano la fine del Ramadan

IT | ES | DE | CA
tutte le news
• STAMPA
7 Settembre 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: La nuova laicità è l'arte di vivere insieme

26 Agosto 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Francesco sta salvando le nostre radici cristiane e sta aiutando i musulmani a costruire quel rinascimento senza pregiudizi che noi abbiamo già conosciuto

26 Agosto 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: La bandiera di Lepanto non abita più in Vaticano

14 Agosto 2016
Famiglia Cristiana

La mia moschea, un ponte con i fratelli cristiani

6 Agosto 2016
La Sicilia

Integrarsi con Giochi senza frontiere

5 Agosto 2016
Corriere della Sera - Ed. Roma

Imam in chiesa risorsa di pace

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Ahmad Al Tayyeb - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà - Parigi 2016

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Speech of Ahmad Al-Tayyeb, Grand Imam of Al Azhar at "East and West: dialogues between civilizations" (Arabic)

Gli aiuti umanitari in Siria e Libano

Convegno: Le RELIGIONI e la VIOLENZA

tutti i documenti
• LIBRI

Religioni e violenza





Francesco Mondadori

il senso della vita





Francesco Mondadori
tutti i libri