Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
21 Giugno 2013 | ROMA, ITALIA

"Riuniti per fare memoria, perché non sia dimenticata la morte di tanti nel loro viaggio verso la speranza".

la veglia di preghiera con la Comunità di Sant'Egidio nella Giornata del Rifugiato: le parole del card. Vegliò, i partecipanti, dati, nomi e storie di chi ha perso la vita.

 
versione stampabile
Nella basilica di Santa Maria in Trastevere risuonano nomi e storie troppo spesso ignorate o dimenticate:
Mariam, donna siriana incinta e i suoi due bambini, Ghiorghis e Mansour, annegati mentre tentavano di raggiungere l'isola greca di Lesbo dalla Turchia il 22 marzo 2013. Mohammed, Mustafa e Saadia, e altririmastisenza nome, sono morti con loro. Qurban e Musa, morti d'asfissia il 23 giugno 2012 all'interno di un camion su un traghetto da Patrasso ad Ancona.
E ancora Aziz, siriano, morto di freddo sul confine tra Turchia e Bulgaria il 21 dicembre 2012; Issa e Anwar, annegati al largo della costa nell'Egeo con altri 59 profughi siriani e palestinesi tra cui 28 bambini e 3 neonati, su un barcone sovraffollato.

Sono solo alcune delle vittime dei viaggi verso l'Europa per le quali la Comunità di Sant'Egidio, insieme all'Associazione Centro Astalli, Caritas Italiana, Fondazione Migrantes, Federazione delle Chiese Evangeliche e Acli ha organizzato a una veglia di preghiera, per la Giornata mondiale del rifugiato.    ELENCO COMPLETO

Il card. Antonio Maria Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio per la Pastorale dei Migranti e degli Itineranti, nella sua omelia afferma,
citando papa Francesco, che questa "tragedia non può essere considerata “normale”, la morte di tanti non può non fare notizia", e ricorda ai presenti che "Siamo chiamati non soltanto a fare memoria, ma anche ad agire".  TESTO COMPLETO

Mentre l'assemblea si unisce ai canti dei cori delle diverse comunità di immigrati, vengono letti i nomi e le storie e accese candele.
E' la memoria puntuale e personale, la prima azione. E' chiedere che il nostro mondo si fermi, e ricordi chi ha perso la vita nel tentativo di cercare un futuro umano per se' e per i propri figli.

Da questa memoria condivisa nasce anche un appello ai governi e alla Comunità Europea perchè venga fatto ogni sforzo per proteggere i profughi e salvaguardare la vita e la dignità dei migranti, cominciando dall'apertura di corridoi umanitari e di un Centro Europeo di prima accoglienza a Lampedusa. 
Hanno partecipato: 

Vescovo Siluan – Diocesi Ortodossa Romena in Italia  

Arcivescovo David Moxon – Direttore Centro Anglicano – Roma Pastore Antonio Adamo – Pastore Valdese

Padre Peter Balleis – Direttore Internazionale JRS

Don Francesco Chen – prete cinese cattolico

Abba Gebremariam – Prete Etiopico Ortodosso

P. Mehari Habtay Ghebremedhin – Prete Eritreo Cattolico

Rev. Dana English - Chiesa Anglicana di Roma

Mons. Marco Gnavi   -  Comunità di Sant’Egidio  

Padre Iurie Hincu - Prete Moldavo Ortodosso

Pastore Samuel Kpoti – Pastore Riformato

Padre Giovanni La Manna   -  Centro Astalli  J.R.S. Italia

Padre Robert Mgbekyrike – Cappellano comunità Nigeriana

Mons Giancarlo Perego – Fondazione Migrantes

Mons. Francesco Soddu – Caritas Italiana

Don Francesco Tedeschi – Comunità di Sant’Egidio

Don Mosè Zerai – Agenzia Habeshia



I cori delle comunità congolese cattolica, della cappellania latino americana, della comunità etiopica ortodossa, della Comunità di Sant’Egidio, della comunità nigeriana cattolica, della comunità moldava ortodossa, della comunità romena ortodossa, della comunità filippina.

  

OGGETTI ASSOCIATI
FOTO

702 visite

660 visite

620 visite

596 visite

567 visite

737 visite

722 visite

 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Dicembre 2016
GINEVRA, SVIZZERA

Sant’Egidio diventa Osservatore permanente al Consiglio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

IT | ES | DE | FR | PT
21 Ottobre 2016

Immigrazione: diminuiscono gli arrivi per lavoro (che non c'è), crescono integrazione e cittadinanza

25 Agosto 2016
VILLA LITERNO, ITALIA

Memoria di Jerry Masslo, nell'anniversario della sua uccisione, nel 1989

10 Agosto 2016
VENTIMIGLIA, ITALIA

Accoglienza è ... insegnare il francese ai migranti alla frontiera di Ventimiglia. Lo fanno i Giovani per la Pace di Genova

IT | FR | HU
9 Agosto 2016
NAPOLI, ITALIA

Estate in Campania fa rima con solidarietà: la proposta di Sant'Egidio che fa bene a chi aiuta e chi è aiutato

24 Giugno 2016

In tutta Italia il ricordo dei profughi che sono morti nei viaggi verso l'Europa

IT | FR | PT | HU
tutte le news
• STAMPA
22 Novembre 2016
Corriere della Sera

La casa di pace che accoglie tutti: l'utopia (possibile) di Sant'Egidio

21 Ottobre 2016
L'huffington Post

Immigrazione: diminuiscono gli arrivi per lavoro (che non c'è), crescono integrazione e cittadinanza

4 Luglio 2016
Gazzetta del Sud

Una preghiera ecumenica per "i viaggi della morte"

28 Giugno 2016
L'Osservatore Romano

No al pregiudizio

26 Giugno 2016
La Stampa

In san Salvatore per ricordare chi è "Morto di speranza"

25 Giugno 2016
Corriere di Novara

Chiesa di Maria Ausiliatrice gremita per la preghiera per i migranti morti in mare

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

Le vittime dei viaggi della speranza da gennaio 2013 a giugno 2014

Appello di Genti di Pace contro la pena di morte e la violenza

tutti i documenti
• LIBRI

Il grande viaggio





Leonardo International
tutti i libri

FOTO

1155 visite

1127 visite

1099 visite

1168 visite

1135 visite
tutta i media correlati
APPROFONDIMENTI

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri