Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
24 Luglio 2013 | CASTEL VOLTURNO, ITALIA

Un diploma di lingua per 50 immigrati alla scuola di Sant'Egidio

concluso il secondo anno di corsi della scuola di lingua e cultura italiana nata nel 2012 dopo la visita del ministro Riccardi

 
versione stampabile

 Sabato 6 luglio 2013, durante una gioiosa ed emozionante cerimonia, 50 studenti hanno ricevuto il diploma di conoscenza della lingua italiana rilasciato dalla Scuola di lingua e cultura della Comunità di Sant’Egidio. Si tratta in maggioranza di giovani africani provenienti dal Ghana e dalla Nigeria.

 Durante la manifestazione, alcuni canti di ringraziamento hanno scandito i diversi momenti dell’incontro. Gli studenti, in molti casi, sono immigrati che vivono in Italia da diversi anni. Tuttavia, solo in pochi parlano l’italiano anche a causa della condizione di marginalità vissuta in un contesto difficile come quello del litorale domizio. I corsi di italiano, dunque, sono stati l’occasione per rompere l’isolamento e imparare a vivere insieme. Tutti hanno affermato di voler continuare a studiare l’italiano. Per la maggioranza degli studenti, infatti, si è trattato del primo corso (e del primo esame) di italiano dall’arrivo in Italia. La lingua italiana è la chiave della porta che introduce nella società italiana, questo il messaggio dei maestri che, ringraziando gli allievi, li hanno incoraggiati a continuare negli studi e a invitare ancora altri studenti alla Scuola.

Alla festa erano presenti tante associazioni. Tra di esse anche Insegnanti Senza Frontiere e la comunità protestante avventista. Molti anche gli italiani unitisi alla festa e provenienti da Castel Volturno e dai Comuni vicini.

Al termine della manifestazione, studenti e maestri hanno offerto a tutti i partecipanti un buffet con piatti italiani e africani. I maestri hanno anche ricevuto, in segno di ringraziamento, una coloratissima sciarpa del Ghana. La Scuola di italiano è nata in seguito alla visita del Ministro Andrea Riccardi, il 25 novembre 2011, a Villa Literno e a Castel Volturno, per ricordare Jerry Essan Masslo e incontrare le comunità immigrate presenti sul territorio. Castel Volturno, infatti, è il comune campano con il maggior numero di immigrati residenti: circa il 14% della popolazione totale. Numerosi anche gli alunni stranieri, che rappresentano un quinto della popolazione scolastica. La convivenza, tuttavia, non è facile e numerosi sono stati gli episodi che negli anni hanno visto come vittime gli immigrati, come la strage perpetrata dalla camorra il 18 settembre 2008 che causò sei vittime, tutti africani.

E’ così nato un accordo tra Comunità di Sant’Egidio e le associazioni Centro Fernandes e Terra d’Incontro per insegnare la lingua italiana ai tanti immigrati della zona. Ne è scaturita una rete di solidarietà che, attraverso l’insegnamento della lingua italiana, intende offrire concrete opportunità di integrazione. I corsi, giunti al secondo anno, hanno visto un incremento notevole di iscritti e, rispetto allo scorso anno, il numero dei diplomati è raddoppiato.

 

 

 

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

I mediatori interculturali sono ponti a due sensi: aiutano gli immigrati ma anche le istituzioni italiane

IT | HU
14 Novembre 2011

A Roma, cerimonia per l'inaugurazione del nuovo anno scolastico della Scuola di lingua e cultura italiana e la consegna dei diplomi

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
7 Luglio 2011

Caserta (Italia): Festa dei diplomi della scuola di lingua e cultura italiana

IT | ES | DE | FR | CA | NL
6 Luglio 2017
ROMA, ITALIA

Madri e figli rifugiati: dall'accoglienza all'inclusione. Non un'utopia ma una realtà possibile

17 Maggio 2017
ANVERSA, BELGIO

Prove di convivenza e integrazione nelle periferie multietniche del Belgio

IT | ES | FR | CA
22 Marzo 2012
GENOVA, ITALIA

Celebrazione del 44° anniversario della Comunità

tutte le news
• STAMPA
5 Giugno 2017
La Stampa

Sant'Egidio da sola fa più dell'Europa

22 Gennaio 2017
Avvenire - Ed. Lazio Sette

«L'integrazione, interesse di tutti»

4 Maggio 2017
AlfayOmega

Un año salvando vidas: el éxito de los corredores humanitarios. Todo a punto en España

8 Luglio 2017
Il Fatto Quotidiano

Andrea Riccardi: "Non è un'invasione, servono altri toni"

6 Luglio 2017
Avvenire

Sant'Egidio. Madri e figli rifugiati a scuola d'integrazione

20 Giugno 2017
SIR

Giornata mondiale rifugiato: Comunità di Sant’Egidio, “priorità” è “salvare vite umane”. Giovedì veglia di preghiera a Roma “Morire di speranza”

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Dove Napoli 2015

Comunità di Sant'Egidio: Brochure Viva gli Anziani

Analisi dei risultati e dei costi del programma "Viva gli Anziani"

Messaggio del Patriarca ecumenico Bartolomeo I, inviato al Summit Intercristiano di Bari 2015

tutti i documenti
• LIBRI

Gesù porta della misericordia





Francesco Mondadori

Elogio dei poveri





Francesco Mondadori
tutti i libri

FOTO

202 visite

235 visite

207 visite

109 visite

122 visite
tutta i media correlati