Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
27 Luglio 2013 | GENOVA, ITALIA

“Sogno di una notte medievale”

L'estate di solidarietà a Genova comincia col teatro

 
versione stampabile

È stata qualcosa a metà tra il gioco e la rappresentazione teatrale, l’iniziativa “Sogno di una notte medievale” che hanno messo in scena venerdì scorso gli studenti di Università Solidale – i giovani della Comunità di Sant’Egidio – dentro le mura suggestive del museo teatro della Commenda di Prè a Genova. 

Di fronte a loro sessanta bambini e ragazzi delle Scuole della Pace del centro storico genovese e dei quartieri di Begato, del Cep, di Cornigliano, di Struppa: a bocca aperta, tra le antiche colonne dell’ospedale nato per i pellegrini che si recavano in Terrasanta, i ragazzi hanno partecipato ai giochi e si sono ritrovati coinvolti in una spiegazione avvincente di un periodo storico tanto remoto. Superando sei prove, proposte da altrettanti bizzarri personaggi, si sono trovati poi ad affrontare la sfida finale: un “duello” con un drago a colpi di musica e fischietti per liberare la povera dama rapita. Alla fine, una cena per tutti, con l’orario spostato alle 21,08 – dopo il tramonto del sole – per amicizia nei confronti dei ragazzini – serissimi – che già praticano il mese di digiuno del Ramadan.

Dopo la cena per i senza dimora nell’atrio del palazzo del Rettorato, un mese fa, i ragazzi di Università Solidale hanno voluto impegnarsi in un’iniziativa che ha coinvolto i bambini delle periferie genovesi nella scoperta dei tesori storici e artistici del centro storico:  «questo evento – hanno spiegato – è stato un modo per mettere le energie della parte più giovane e intraprendente della città a servizio dei più piccoli, per ricucire il tessuto strappato di una città che, a volte, vive divisa in due tra il centro e le periferie. Queste sono occasioni per affermare che Genova e i suoi tesori d’arte sono veramente patrimonio di ogni cittadino. Ma anche per restituire alla storia e alla cultura il valore di un tesoro da non tenere racchiuso in uno scrigno, ma da condividere. Con tutti».


 LEGGI ANCHE
• NEWS
12 Maggio 2017

In tanti per la memoria della giovani rom vittime della violenza. I VIDEO

12 Aprile 2017
BUTARE, RWANDA

Nella giornata internazionale dei bambini di strada una testimonianza da Butare, in Ruanda

IT | DE
5 Aprile 2017
BENIN

Andrea Riccardi alle Comunità del Benin: un paese crocevia di etnie può insegnare il gusto di vivere insieme

IT | DE | NL
29 Marzo 2017
NOVARA, ITALIA

La marcia di pace dei bambini di Novara: foto e video di un'invasione pacifica e allegra

IT | FR | HU
2 Marzo 2017
CITTÀ DEL MESSICO, MESSICO

Con i ragazzi di strada di Città del Messico, dal ''burrone'' al calore di una famiglia

IT | ES | DE | NL | HU
8 Febbraio 2017
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Giornata contro la tratta: la storia Moise e Samuel, dalla condizione di "invisibili" a un diploma professionale

IT | ES | DE | FR | PT | RU
tutte le news
• STAMPA
4 Agosto 2016
Corriere di Novara

Emergenza caldo: oltre 3.000 anziani monitorati dalla Comunità di Sant'Egidio

11 Marzo 2016
OnuItalia

Camerun: Sant’Egidio porta cibo e generi necessari ai piccoli del carcere di Maroua

7 Marzo 2016
Corriere di Novara

Una marcia della pace con oltre 2mila bambini delle scuole novaresi

7 Novembre 2015
Avvenire

I vaccini e le morti che non contiamo. Editoriale di Marco Impagliazzo.

3 Novembre 2015
La Repubblica - Ed. Genova

"Mai più", i migranti alla marcia per la deportazione degli ebrei

29 Agosto 2015
24 heures Région Lausannoise

«Nous espérons scolariser des jeunes filles roms»

tutta la rassegna stampa

FOTO

991 visite

1027 visite

1133 visite

1071 visite

865 visite
tutta i media correlati