Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
31 Luglio 2013

"Assistenza a casa e reddito minimo per la Roma che ha bisogno d'aiuto"

L'assessore ai Servizi sociali, Cutini: "Più centri di accoglienza"

 
versione stampabile

 ASSESSORE Cutini, quanto è aumentata la povertà a Roma con la crisi? 

«La crisi ha fatto aumentare sicuramente la povertà. Ce ne accorgiamo dalle persone che vanno a mangiare alle mense della Caritas e di Sant'Egidio, che spesso appartengono al ceto medio, agli "insospettabili", che magari hanno perso il lavoro. A cui si aggiungono storie familiari complicate. La crisi aumenta il bisogno, ma per fortuna  anche il numero di chi vuole dare una mano. Mi sono sentita provocata dalle parole di papa Francesco a Lampedusa, quando richiamava alla responsabilità tutti noi amministratori per l'attenzione che dobbiamo porre verso i poveri e i deboli senza mai dimenticarci la loro dignità di persone».  

 Che fare? Si lancerà il cosiddetto assegno di inserimento? 

«È chiaro che di fronte alle domande vecchie e nuove che ci vengono dalle persone dobbiamo trovare delle risposte non estemporanee, bensì di sistema, e una di queste è quella del reddito minimo di inserimento». 

A quanto potrebbe arrivare l'assegno? 

«Il reddito minimo è uno strumento di cui in generale l'Italia si deve dotare. Si pensa a cifre che vanno da 400 a 700 curo. E ci sono anche varie ipotesi per quanto riguarda i destinatari. Dalle famiglie in difficoltà ai giovani in cerca di lavoro e così via. Insomma uno strumento di sistema, uscendo dalla prassi della sperimentazione, come accade in tanti Paesi europei».

Quali altri strumenti innovativi pensate di mettere in atto? 

 «Tra ivari strumenti non nuovi, ma da potenziare, c'è quello dell'assistenza domiciliare, una risposta molto più  efficace di sostegno per disabili, malati, e anziani». 

 Ma ci sono i fondi a disposizione? 

 «L'assistenza domiciliare già c'è ma bisogna fare uno sforzo economico in tal senso, come recentemente affermato dal sindaco Marino, e soprattutto dobbiamo passare da una logica prestazionale a una di presa in carico». 

In concreto?

«Vuole dire che ora la persona anziana ha a disposizione un pacchetto di prestazioni orarie. Ma i bisogni sono mutevoli e c'è bisogno di figure di riferimento che accompagnino gli anziani sempre, soprattutto nei momenti di difficoltà». 

 Facciamo un esempio.

 «Se a Roma c'è la neve e un anziano ha l'influenza dobbiamo aiutarlo in quel momento e non in generici orari fissi; per questo c'è bisogno di servizi che sappiano modularsi in modo flessibile». 

 E i tagli all'assistenza dei disabili fatti dalla giunta  Alemanno? 

 «La precedente giunta ha tentato di riformulare l'offerta di assistenza domiciliare. Tuttavia c'è ancora tanto da fare per rispondere alle aspettative delle famiglie che più volte mi hanno manifestato le difficoltà dell'attuale impianto».

 I suoi primi tre obiettivi? 

 «Una città a misura di anziano; poi dotare Roma di percorsi di prima  e seconda accoglienza degni di questo nome; infine, come dicevamo, l'assistenza domiciliare come servizio diffuso e flessibile per rispondere alle famiglie in difficoltà. Tutto questo collaborando strettamente con i Municipi e la Regione e seguendo una logica non di emergenza ma di sistema».


 LEGGI ANCHE
• NEWS
12 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Una notte al seguito di un gruppo di Sant'Egidio tra i senzatetto di Roma

IT | FR
22 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Disponibili online la guida Dove dormire, mangiare, lavarsi 2017 e i numeri sulla povertà in Italia

19 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Senza dimora morto a Roma: non restiamo indifferenti. Domani veglia di preghiera

17 Dicembre 2016

Auguri Papa Francesco! Grazie per la gioia di un Vangelo che raggiunge poveri e periferie e indica al mondo una via di misericordia e pace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL
14 Dicembre 2016

Un'icona tattile per gli anziani ciechi: dal nostro blog ''Amici dei poveri''

13 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Roma, a San Basilio si prega per la pace e la riconciliazione: ecco il volto umano e accogliente del quartiere

tutte le news
• STAMPA
20 Gennaio 2017
Avvenire

Il convegno. La Chiesa di Francesco? In dialogo e senza paure

16 Gennaio 2017
Avvenire

Roma. Emergenza freddo: per i senzatetto chiese aperte, auto e coperte

14 Gennaio 2017
L'Osservatore Romano

Per l'emergenza freddo. Senzatetto a San Calisto

13 Gennaio 2017
Corriere della Sera - Ed. Roma

Roma, il Vaticano apre le porte della chiesa di San Calisto ai clochard

13 Gennaio 2017
Vatican Insider

Una chiesa del Vaticano aperta per far dormire i senzatetto

8 Gennaio 2017
La Repubblica - Ed. Roma

Roma, oltre 300 clochard al pranzo di Sant'Egidio per la Befana

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Roma 2016

Dove Napoli 2015

"Non rassegnamoci al declino di Roma": l'intervento di Marco Impagliazzo alla manifestazione Antimafia Capitale

Comunità di Sant'Egidio: Brochure Viva gli Anziani

Analisi dei risultati e dei costi del programma "Viva gli Anziani"

tutti i documenti
• LIBRI

Elogio dei poveri





Francesco Mondadori

Il martirio degli armeni





La Scuola
tutti i libri