Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
23 Ottobre 2013 | ROMA, ITALIA

Appello della Comunità di Sant'Egidio alla UE: l'Europa sia generosa ed equa nell'accoglienza ai profughi

Dichiarazione del Presidente della Comunità Marco Impagliazzo. Apprezzamento per l’iniziativa italiana al vertice di Bruxelles

 
versione stampabile

Alla vigilia della riunione del Consiglio europeo di Bruxelles la Comunità di Sant’Egidio dichiara il suo apprezzamento per l’intenzione del governo italiano di portare all’esame dei partner dell’Unione il rispetto degli impegni assunti all’indomani della tragedia di Lampedusa in tema di solidarietà con i migranti e di corresponsabilità nell’accoglienza e nella ripartizione dei relativi oneri.”Il fenomeno migratorio –  ha dichiarato il presidente della Comunità Marco Impagliazzo – ha assunto dimensioni epocali, e non può più essere valutato ricorrendo a categorie del passato. Già oggi, alla commozione per le dimensioni del dramma umanitario e al cordoglio per le vittime, hanno fatto seguito preoccupanti distinguo circa le responsabilità nazionali e comunitarie in materia, il che rende tanto più apprezzabile e condivisibile il richiamo del presidente del Consiglio italiano alla necessità che l’Europa modifichi le proprie regole in materia di immigrazione”.

Dopo aver ricordato che il tema è stato al centro del colloquio avuto lunedì scorso, insieme al fondatore della Comunità di Sant’Egidio Andrea Riccardi, con il presidente del Consiglio europeo  Hermann Van Rompuy, Marco Impagliazzo sottolinea che “l’identità irrinunciabile dell’Europa risiede nel rispetto e nella tutela dei diritti umani”, il che impone a tutti gli Stati membri dell’Unione di “assumere ogni possibile iniziativa per salvaguardare le vite dei migranti e per costruire un sistema generoso ed equo di accoglienza dei profughi e dei richiedenti asilo”. “Il principio di solidarietà e di corretta ripartizione delle responsabilità tra gli Stati membri in materia di immigrazione  ed asilo è sancito dai Trattati”, prosegue la dichiarazione, che sollecita l’adozione di una serie di misure che vanno dal rafforzamento della cooperazione con gli Stati di provenienza degli immigrati, all’apertura di un canale umanitario europeo che liberi i profughi dalla morsa dei trafficanti, all’apertura di un Ufficio europeo dell’immigrazione in territorio nordafricano, all’adozione di procedure comuni per la primissima accoglienza, alla creazione a Lampedusa e in Sicilia di centri di prima accoglienza europei in cui, in deroga alle regole di Dublino, sia consentito ai richiedenti asilo che ne abbiano diritto il reinserimento verso tutti i paesi dell’Unione, con preferenza per quelli dove essi abbiano già legami familiari.

“L’Italia –  ha concluso Marco Impagliazzo – deve diventare il capofila operativo di un progetto pilota europeo per la creazione di un centro di accoglienza per i flussi emergenziali; ma a questo progetto devono dare il proprio contributo tutti gli Stati membri dell’Unione”.

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
13 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Il presidente del Governo Basco Iñigo Urkullu in visita alla Comunità di Sant'Egidio a Roma

IT | ES | PT | HU
22 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Disponibili online la guida Dove dormire, mangiare, lavarsi 2017 e i numeri sulla povertà in Italia

21 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Il presidente di Confindustria a Sant'Egidio: insieme per promuovere l'inserimento lavorativo di poveri e migranti

IT | FR
13 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Pace, lotta alla povertà, diritti umani: Sant’Egidio e l’Arma dei Carabinieri firmano un protocollo d’intesa

6 Dicembre 2016
GINEVRA, SVIZZERA

Sant’Egidio diventa Osservatore permanente al Consiglio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

IT | ES | DE | FR | PT
24 Novembre 2016
NAPOLI, ITALIA

'Qui, lontano da casa mia, ho trovato voi come una famiglia'. La Scuola di Lingua e Cultura di Sant'Egidio a Napoli

tutte le news
• STAMPA
2 Gennaio 2017
Zenit

Impagliazzo: “Dopo l’attentato di Istanbul, la nostra marcia assume un significato più forte”

31 Dicembre 2016
Il Manifesto

Andrea Riccardi: «E’ il ’68 dei giovani africani, non si faranno fermare dai muri»

7 Dicembre 2016
Toscana oggi

Sant'Egidio: a Natale tavola imbandita per 200mila poveri

3 Dicembre 2016
Avvenire

Corridoi umanitari, quota 500 Arrivano da Homs e Aleppo

22 Novembre 2016
Corriere della Sera

La casa di pace che accoglie tutti: l'utopia (possibile) di Sant'Egidio

20 Novembre 2016
Avvenire

Marco Impagliazzo: Non consegniamoci alle post-verità

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
14 Gennaio 2017 | LUCCA, ITALIA

Conferenza ''I corridoi umanitari: un modello per l'Europa''

13 Dicembre 2016 | ROMA, ITALIA

Reconciliation as a force for change: Convegno su dialogo e riconciliazione, dal Sudafrica allo scenario mondiale

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• NO PENA DI MORTE
2 Luglio 2014

Sant'Egidio nella "task force" per la lotta alla pena di morte istituita dal governo italiano per il semestre europeo

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Marco Impagliazzo: Il sogno di un'Europa che promuova la società del vivere insieme e la pace

Walter Kasper

Laudatio per il prof. Andrea Riccardi in occasione del conferimento del Premio Umanesimo 2016 a Berlino

Saluto di Marco Impagliazzo al termine della liturgia per il 48° anniversario della Comunità di Sant’Egidio

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

tutti i documenti
• LIBRI

Il martirio degli armeni





La Scuola

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

FOTO

1106 visite

1172 visite

1142 visite

1096 visite

1121 visite
tutta i media correlati