Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
19 Dicembre 2013 | ROMA, ITALIA

Appello a rinnovare il programma di aiuti alimentari dell'Unione Europea

 
versione stampabile

Il 31 dicembre 2013 chiuderà il Programma di aiuti alimentari della UE (PEAD): nel 2013 ne hanno beneficiato 4 milioni e 800 mila poveri attraverso la distribuzione capillare effettuata da 15.000 associazioni caritative, con un aumento di ben 1 milione e 200 mila persone rispetto al 2012. 

In tutto il territorio nazionale sono stati distribuiti prodotti alimentari per un valore complessivo di 100 milioni di euro; nel Lazio sono stati raggiunti 430.000 indigenti attraverso 1365 enti che hanno distribuito generi alimentari per un valore di 22 milioni di euro.  A Roma 900 associazioni hanno aiutato con pacchi alimentari 300.000 indigenti. 

In sostituzione del Programma aiuti alimentari la Commissione Europea ha istituito il Fondo per aiuti Europei agli indigenti (FEAD) con l’obiettivo di fornire alimenti alle persone indigenti e indumenti e altri prodotti essenziali ai senzatetto e ai bambini in condizione di deprivazione materiale. Tale fondo sarà operativo dal 2014 al 2020 e in Italia verrà gestito dal Ministero del Welfare. Ma dal 1 gennaio 2014 a causa dei ritardi e delle incertezze del nuovo Programma, non saranno disponibili derrate alimentari da distribuire a favore degli indigenti, se non a fine 2014 e il finanziamento sarà notevolmente inferiore. Per l’Italia è previsto un finanziamento di 37 milioni.

Così come già stabilito dalle linee guida del FEAD, gli enti che hanno finora gestito il programma in Italia chiedono che un’importante parte delle risorse di questo Fondo vengano messe a disposizione per gli aiuti alimentari e non vengano destinate a interventi di tipo monetario, che più difficilmente potranno raggiungere la fascia più estrema della povertà.

In considerazione della chiusura del PEAD, con la legge 134 del 2012 è stato istituito il Fondo Nazionale aiuti alimentari allo scopo di garantire continuità nella distribuzione di pacchi alimentari e di pasti a persone costrette alla povertà. Il Fondo dispone attualmente di una dotazione di soli 5 milioni di euro, del tutto insufficienti a mantenere lo stesso livello di aiuti garantiti negli anni passati dalla UE. In commissione Bilancio alla Camera è stato approvato l’aumento della dotazione a soli 10 milioni  nonostante la presenza di emendamenti trasversali, di  maggioranza e opposizione, che chiedevano una dotazione di 35 milioni, che sommati ai 37 milioni previsti dai fondi UE, permetterebbero di continuare il programma di aiuto agli indigenti in maniera significativa.

La cifra di 10 milioni, infatti, metterebbe in crisi l’intero sistema attuale di distribuzione. Occorre che il governo si faccia carico di trovare altri fondi con strumenti diversi dalla legge di stabilità e che destini tutti i fondi europei del FEAD agli aiuti alimentari.   

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
12 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Una notte al seguito di un gruppo di Sant'Egidio tra i senzatetto di Roma

IT | FR
9 Gennaio 2017

La Guida ''Dove mangiare, dormire e lavarsi 2017'' in una APP! Disponibile nel Play Store per Android

4 Gennaio 2017

Temperature in calo, un appello alla solidarietà. In tutta Italia raccolte di coperte e sacchi a pelo per i senza dimora

22 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Disponibili online la guida Dove dormire, mangiare, lavarsi 2017 e i numeri sulla povertà in Italia

22 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Povertà: dalla crisi si esce insieme. In aumento i volontari nell’ultimo anno, ritardo delle istituzioni

19 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Senza dimora morto a Roma: non restiamo indifferenti. Domani veglia di preghiera

tutte le news
• STAMPA
22 Gennaio 2017
El Pais (Spagna)

Papa Francisco: “El peligro en tiempos de crisis es buscar un salvador que nos devuelva la identidad y nos defienda con muros”

20 Gennaio 2017
Avvenire

Il convegno. La Chiesa di Francesco? In dialogo e senza paure

16 Gennaio 2017
Avvenire

Roma. Emergenza freddo: per i senzatetto chiese aperte, auto e coperte

14 Gennaio 2017
L'Osservatore Romano

Per l'emergenza freddo. Senzatetto a San Calisto

13 Gennaio 2017
Corriere della Sera - Ed. Roma

Roma, il Vaticano apre le porte della chiesa di San Calisto ai clochard

13 Gennaio 2017
Vatican Insider

Una chiesa del Vaticano aperta per far dormire i senzatetto

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

La guida "Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e in Campania" 2016

La Comunità di Sant'Egidio e i poveri in Liguria - report 2015

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Roma 2016

Dove Napoli 2015

tutti i documenti
• LIBRI

Elogio dei poveri





Francesco Mondadori

Il martirio degli armeni





La Scuola
tutti i libri