Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
24 Marzo 2014 | WÜRZBURG, GERMANIA

Nuove mense, una rete di solidarietà e spazi di memoria

per rispondere al drammatico aumento degli homeless nelle città tedesche

 
versione stampabile

Il numero delle persone che vivono per strada è aumentato drammaticamente negli ultimi anni in  Germania.  La Comunità di Sant’Egidio è da anni al fianco di queste persone in un lavoro di solidarietà e amicizia in diverse città tedesche. A Monaco, oltre alle cene itineranti alla stazione centrale ed in altri luoghi, è stata aperta da un anno una mensa nella parrocchia di S.Silvestro, dove la Comunità si riunisce per la preghiera serale. A Würzburg, ormai da molti anni, la mensa, nel quartiere di Zellerau, è diventata un punto di riferimento per tanti poveri.

La malattia e la morte di tante persone senza fissa dimora sono una domanda di compagnia e di consolazione alla quale spesso non c’è risposta. Nelle grandi città come Berlino, Monaco e Amburgo quasi il 50% delle persone viene sepolto in modo anonimo. Il loro nome non esiste più e alla tumulazione non c’è nessuno.

La liturgia per ricordare chi è morto per strada e in solitudine ha una lunga storia che parte da Roma, dalla memoria di  Modesta Valenti, una donna senza fissa dimora, lasciata per ore agonizzante nella stazione centrale di Roma tra l’indifferenza generale.

A Würzburg, anche quest’anno, il 18 marzo, in una celebrazione ecumenica nella centrale Marienkapelle, si sono ricordati i nomi di centinaia di amici senza fissa dimora. A partire dalla morte, nel 1989, di Fritz Werner Marschner, un barbone molto conosciuto nella città, la Comunità ha dato vita ogni anno ad una memoria ecumenica a cui partecipano in tanti.

Nel cimitero centrale di Würzburg la Comunità, con l’aiuto di altre organizzazioni cristiane, ha fatto costruire una cappella in cui vengono tumulati da anni i poveri, che altrimenti verrebbero sepolti in fosse comuni in modo anonimo.

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
21 Marzo 2017
PÉCS, UNGHERIA

Persone senza dimora in Ungheria, una liturgia a Pécs in memoria di chi ha perso la vita per il freddo

18 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Nella casa di accoglienza della Comunità per chi non aveva dimora si fa festa con Marco Impagliazzo

IT | FR
18 Marzo 2017

Staffetta di solidarietà per chi non ha casa 13-27 marzo. Condividi con #Gillette #Chiediloapapà

16 Marzo 2017
GENOVA, ITALIA

Anziani, senza casa: ma tutto può cambiare! Succede a Genova

18 Agosto 2011

Aperti per ferie: a Roma alla mensa di via Dandolo e nel quartiere Esquilino si fa festa con chi vive per stradae con gli anziani

26 Maggio 2011

Lima (Perù) - "Festa della Speranza" con gli amici che vivono per la strada

IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL | RU
tutte le news
• STAMPA
20 Marzo 2017
Main-Post

Zum Gedenken an die Einsamen

12 Marzo 2017
Würzburger katholisches Sonntagsblatt

Nothilfe am Petersdom

3 Marzo 2017
Vatican Insider

I funerali cantati per il clochard morto a dicembre

26 Febbraio 2017
Il Mattino

Sant'Egidio: 270 clochard morti in Campania negli ultimi anni

11 Febbraio 2017
Internazionale

Chi ha voglia di ascoltare le storie di chi vive per strada?

10 Febbraio 2017
FarodiRoma

Sant’Egidio ricorda Modesta Valenti, “caduta per l’inaccoglienza”

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

La guida "Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e in Campania" 2016

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Le persone senza dimora a Roma

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Padova 2014

La GUIDA "DOVE mangiare, dormire, lavarsi" 2014

tutti i documenti

FOTO

1544 visite

1544 visite

1546 visite

1616 visite
tutta i media correlati