Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
25 Marzo 2014 | ANVERSA, BELGIO

La scomparsa di Regine Beer, belga, sopravvissuta ad Auschwitz, non fermi la sua testimonianza

Sant'Egidio esprime il suo dolore e l'impegno a mentenere viva la sua memoria contro ogni forma di antisemitismo

 
versione stampabile

La Comunità di Sant’Egidio che è in Belgio esprime il suo dolore dopo la scomparsa di Regine Beer, sopravvissuta ad Auschwitz e instancabile testimone della follia assassina nazista.

Esprime la sua gratitudine per averla conosciuta, e per la sua vita ricca ed energica, e per l’amicizia che la legava a lei.

Regine  Beer era nata il 5 novembre 1920 ad Amsterdam, in una famiglia parzialmente ebraica. Durante la Seconda Guerra Mondiale è stata deportata al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Sopravvissuta sorprendentemente, dal 1945 venne ad abitare ad Antwerpen.

Dall’inizio degli anni 1970 ha cominciato a parlare di quanto aveva visto e vissuto. Il libro ‘KZA 5148’ (1992) racconta la sua vicenda.

La Comunità di Sant’Egidio di Antwerpen ha incontrato Regine Beer 25 anni fa. Più volte ha fatto la sua testimonianza per i giovani, e ha parlato più volte alla Fiaccolata organizzata dalla Comunità ogni anno in memoria delle vittime dell’Olocausto. Era una testimone corraggiosa e la sua voce costituì un monito forte contro ogni fascismo, razzismo e antisemitismo. Più tardi, quando non era più in grado di parlare, ci teneva a partecipare in silenzio. E , lei che era una laica convinta e militante, sempre godeva l’amicizia e la compagnia dei suoi giovani amici cattolici.

Ma l’amicizia e la cordialità vicendevole senza problemi vincevano ogni distanza generazionale e ideologica.

Regine Beer scompare in un momento in cui dapperttutto in Europa si vedono nuove forme di ipernazionalismo, esclusione, razzismo, antigitanismo e antisemitismo. Possa la sua testimonianza continuare a portare frutti e possa il suo messaggio trovare nuovi interpreti tra le giovani generazioni.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
12 Settembre 2016
ANVERSA, BELGIO

Ad Antwerpen una marcia di giovani e nuovi europei per non dimenticare le vittime della Shoah

IT | ES | DE | NL
8 Novembre 2017
BARCELLONA, SPAGNA

Perché è importante ricordare la notte dei cristalli

IT | ES | CA
15 Maggio 2017
PÉCS, UNGHERIA

In Ungheria una marcia per non dimenticare la deportazione degli ebrei di Pécs

IT | ES | DE | HU
19 Ottobre 2015
ROMA, ITALIA

Memoria della deportazione degli ebrei del 16 ottobre 1943: a Roma la marcia di un popolo che non dimentica

IT | RU
1 Febbraio 2011

Milano (Italia) - Memoria della deportazione degli ebrei dal "binario 21" della Stazione Centrale

IT | DE | FR | CS
tutte le news
• STAMPA
31 Gennaio 2014
Corriere della Sera - Ed. Milano

«Ho visto il Male e vi dico di credere nella speranza»

26 Gennaio 2015
Vita

Sant'Egidio: Giornata della Memoria contro ogni razzismo

4 Dicembre 2013
Il Mattino di Padova

Marcia della memoria in centro. Molti studenti e tanti piccoli nuovi cittadini per non dimenticare

7 Novembre 2013
La Nazione

Ebrei deportati. La memoria va in corteo

4 Novembre 2013
Il Secolo XIX

Duemila fiaccole per ricordare la Shoah.

27 Ottobre 2013
Famiglia Cristiana

Narrare il dolore perché non si ripeta

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
16 Novembre 2017 | FIRENZE, ITALIA

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Firenze

5 Novembre 2017 | GENOVA, ITALIA

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Genova

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Per un mondo senza razzismo – per un mondo senza violenza

Comunità di Sant'Egidio

APPELLO FINALE - Pellegrinaggio ad Auschwitz-Birkenau

Zuccari Alessandro

NON C'È FUTURO SENZA MEMORIA - Intervento di apertura di Alessandro Zuccari, Comunità di Sant'Egidio

Toaff Elio

NON C'È FUTURO SENZA MEMORIA - Intervento di Elio Toaff, Rabbino capo di Roma

Riccardi Andrea

Andrea Riccardi, Comunità di Sant'Egidio NON C'È FUTURO SENZA MEMORIA

Leone Paserman

NON C'È FUTURO SENZA MEMORIA - Intervento di Leone Pasermann, Presidente della Comunità ebraica di Roma

tutti i documenti
• LIBRI

Milano, 30 gennaio 1944





Guerini e Associati
tutti i libri

FOTO

598 visite

581 visite

532 visite

592 visite

628 visite
tutta i media correlati