Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
GIU
22
22 Giugno 2014 | ROMA, ITALIA

"Morire di Speranza".

Preghiera in memoria di quanti perdono la vita nei viaggi verso l'Europa. Santa Maria in Trastevere, ore 18.30

 
versione stampabile

“Morire di speranza”: la Veglia di preghiera in memoria di quanti hanno perso la vita nei viaggi verso l’Europa viene organizzata per il settimo anno consecutivo domenica 22 giugno alle ore 18,30 nella basilica romana di Santa Maria in Trastevere dalla Comunità di Sant’Egidio, l’Associazione Centro Astalli, la Caritas Italiana, la Fondazione Migrantes, la Federazione Chiese Evangeliche in Italia, le Acli, la  Comunità Papa Giovanni XXIII. La Veglia sarà presieduta dal cardinale Antonio Maria Vegliò, Presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti. Parteciperanno comunità e associazioni di immigrati, rifugiati, organizzazioni di volontariato.

Ad un anno dalla visita di papa Francesco a Lampedusa e dalla sua drammatica denuncia della “globalizzazione dell’indifferenza”, la Veglia si propone di continuare a risvegliare le coscienze di fronte ad un’emergenza umanitaria che si sta aggravando. Nella basilica sarà esposta la Croce di Lampedusa, costruita con il legno dei barconi arrivati nell’isola del Mediterraneo. Ai piedi della croce saranno deposti i nomi di quanti hanno perso la vita nella traversata dalla sponda Sud verso l’Europa.

Nei dodici mesi trascorsi dalla veglia del 2013 sono aumentati  i flussi dei profughi  in fuga da guerre e persecuzioni, verso la frontiera meridionale dell’Europa.  E’ una nuova geografia dell’asilo che può essere soddisfatta solo in una visione di lungimirante solidarietà.

Pochi giorni fa, il rapporto dell’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati dava conto di oltre cinquanta milioni di rifugiati nel mondo, cifra mai raggiunta finora dal dopoguerra. Si stima che negli ultimi 15 anni 25.000 persone, di cui molte donne e bambini, siano morte per naufragio o per stenti durante la traversata. Ad affrontare i pericoli del viaggio sono spesso profughi che avrebbero diritto a chiedere misure di protezione previste dal diritto internazionale e disciplinate dal sistema giuridico dell’asilo. Nel 2013 sono stati 42.215 profughi approdati vivi in Italia; oltre 40 mila nei primi cinque mesi del 2014, dei quali il maggior numero provenienti da Siria, Eritrea, Somalia, Afghanistan, Nigeria, Mali, Sudan.

In questi giorni, Veglie di preghiera in memoria delle vittime dei viaggi della speranza si svolgeranno anche in molte città italiane ed europee (Napoli, Milano, Catania, Novara, Firenze, Padova, Forlì, Treviso, Genova, Messina, Civitavecchia, Livorno, Torino, Pescara, Palermo, Bari…Barcellona, Monaco, Wurzburg, Anversa, Losanna, Lisbona, Madrid…)


 LEGGI ANCHE
• NEWS
17 Dicembre 2016

Giornata Mondiale dei Migranti: Europa e comunità internazionale impotenti e colpevoli di fronte a profughi e guerre

IT | DE | FR | PT
12 Dicembre 2016
TOMPA, UNGHERIA

I regali di Sant'Egidio ai bambini profughi che aspettano il Natale al confine tra la Serbia e l'Ungheria

IT | ES | DE | FR | PT | HU
6 Dicembre 2016
GINEVRA, SVIZZERA

Sant’Egidio diventa Osservatore permanente al Consiglio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

IT | ES | DE | FR | PT
5 Dicembre 2016

Salvare vite umane dalla guerra in Siria si può: con i #corridoiumanitari

IT | ES | PT | CA
2 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Ecco i volti e le voci dei profughi siriani fuggiti dalla guerra, oggi in Italia con i #corridoiumanitari

IT | ES | DE | FR | PT | CA | RU | HU
1 Dicembre 2016

Altri 100 in salvo con i #corridoiumanitari. Il progetto compie un anno e arriva a quota 500

IT | DE | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
22 Novembre 2016
Corriere della Sera

La casa di pace che accoglie tutti: l'utopia (possibile) di Sant'Egidio

3 Novembre 2016
Famiglia Cristiana

Ma sugli immigrati la UE deve fare di più

24 Ottobre 2016
Catholic News Agency

Syrian refugees arrive to Rome with the hope of a better life

21 Ottobre 2016
L'huffington Post

Immigrazione: diminuiscono gli arrivi per lavoro (che non c'è), crescono integrazione e cittadinanza

29 Settembre 2016
Giornale di Sicilia

Emiliano Abramo:«I matrimoni multietnici sono ormai una realtà»

21 Settembre 2016
Avvenire

Le loro storie: il mio cuore è ad Aleppo

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
14 Gennaio 2017 | LUCCA, ITALIA

Conferenza ''I corridoi umanitari: un modello per l'Europa''

14 Dicembre 2016 | GENOVA, ITALIA

Volevo un posto dove ci fosse la pace - I rifugiati si raccontano

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

Le vittime dei viaggi della speranza da gennaio 2013 a giugno 2014

Intervento Dawood Yousefi, rifugiato afgano, durante la visita di Papa Francesco alla Comunità di Sant'Egidio

tutti i documenti
• LIBRI

Il grande viaggio





Leonardo International
tutti i libri

FOTO

407 visite

416 visite

1575 visite

406 visite

1503 visite
tutta i media correlati