Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
11 Luglio 2014 | CATANIA, ITALIA

Catania fa memoria delle vittime dei viaggi della speranza

La veglia di preghiera organizzata da Sant'Egidio insieme a tanti giovani e "Nuovi Europei"

 
versione stampabile

Il 4 Luglio 2014 la Chiesa di Santa Chiara a Catania ha ospitato la veglia di preghiera “Morire di speranza” per fare memoria di quanti hanno perso la vita nei viaggi verso l’Europa.
In tanti hanno preso parte alla preghiera, in particolare le diverse realtà che insieme alla Comunità di Sant’Egidio si spendono per accogliere tanti migranti: Centro Astalli, i Missionari Vincenziani, la Comunità Giovanni XXII, Migrantes e Caritas diocesana.
Inoltre tanti ospiti del CARA (Centro di Accoglienza per i Richiedenti Asilo) di Mineo e di diversi SPRAR (Sistema di Protezione per i Richiedenti Asilo e Rifugiati) della Sicilia hanno pregato insieme per ricordare amici, uomini e donne inghiottiti dal mare.
Ad aprire la preghiera sono state le parole di Papa Francesco, pronunciate a Lampedusa durante il suo primo viaggio apostolico l’8 luglio 2013: “Chi è il responsabile del sangue di questi fratelli e sorelle? Nessuno. Tutti noi rispondiamo così: non sono io, io non c’entro, saranno altri, non certo io”. Bisogna invece avere l’urgenza di essere responsabili per la vita dei nostri fratelli che cercano la via della speranza attraverso un viaggio doloroso ed impervio. Essere responsabili delle loro vite e ricordarne la morte, proclamandone i nomi, ricordando che ogni singola morte è una tragedia. Dopo aver ascoltato le parole del Papa, sono stati portati sull’altare della chiesa, vicino all’icona di Gesù, una grande croce ricavata dai legni di una barcone arrivato recentemente in Sicilia, e due grandi foto che raffigurano i viaggi compiuti dai migranti.

Nella chiesa di Santa Chiara c’erano italiani e stranieri, cristiani e musulmani, c’erano i Giovani per la pace, impegnati nell’accoglienza e chi è stato accolto, persone che in Italia, dopo il viaggio hanno trovato la speranza di una vita diversa, tutti lì per ricordare uno dopo l'altro i nomi delle vittime di questi tragici viaggi.  I migranti morti di cui si legge nella cronaca, diventano così nomi e volti per cui piangere e commuoversi, fratelli e sorelle. E così in una bella chiesa del centro di Catania tanti cuori commossi si sono incontrati per chiedere a Dio che di speranza non si muoia mai più.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
27 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

I corridoi umanitari, volto umano dell'Italia che salva. Tanti i bambini arrivati oggi dalla Siria

IT | DE | PT | RU
22 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

La preghiera di Papa Francesco per i martiri del nostro tempo. Le immagini della visita

IT | EN | ES | DE | FR | PT | HU
22 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Il Papa con profughi: un sopravvissuto di Lampedusa gli dona una cartolina con i volti delle vittime dei naufragi

IT | ES | FR | PT | NL
8 Aprile 2017
CATANIA, ITALIA

Nella cattedrale di Catania un popolo in festa per celebrare i 49 anni della Comunità di Sant'Egidio

4 Aprile 2017
UNGHERIA

Al confine... e oltre. Un racconto dai campi profughi tra Serbia e Ungheria.

IT | ES | DE | NL | HU
1 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Lotta alla povertà e migrazioni al centro della visita del presidente del Niger, Mahamadou Issoufou, a Sant’Egidio

IT | ES | DE | FR | PT | NL
tutte le news
• STAMPA
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare

3 Febbraio 2017
Huffington Post

Marco Impagliazzo: Il ponte di Francesco, il muro di Donald

22 Gennaio 2017
Avvenire - Ed. Lazio Sette

«L'integrazione, interesse di tutti»

22 Gennaio 2017
El Pais (Spagna)

Papa Francisco: “El peligro en tiempos de crisis es buscar un salvador que nos devuelva la identidad y nos defienda con muros”

22 Novembre 2016
Corriere della Sera

La casa di pace che accoglie tutti: l'utopia (possibile) di Sant'Egidio

21 Ottobre 2016
L'huffington Post

Immigrazione: diminuiscono gli arrivi per lavoro (che non c'è), crescono integrazione e cittadinanza

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

Le vittime dei viaggi della speranza da gennaio 2013 a giugno 2014

tutti i documenti
• LIBRI

Il grande viaggio





Leonardo International
tutti i libri

VIDEO FOTO
14:27
Martin Schulz incontra i rifugiati a Sant'Egidio

420 visite

1580 visite

408 visite

1509 visite

468 visite
tutta i media correlati