Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
7 Settembre 2014 | ANVERSA, BELGIO

Il dolore degli Yazidi nel cuore dell`Europa. La testimonianza di Vian Dakheel

Le sue parole accolte con una standing ovation dalla sala gremita

 
versione stampabile

Una drammatica testimonianza, quella di Vian Dakheel, membro del Parlamento irakeno della comunità yazida, durante l’assemblea di apertura del meeting internazionale di Preghiera per la Pace di Anversa.

Massacri, rapimenti, violenze su donne, bambini e anziani inermi di questa pacifica comunitá religiosa  della Mesopotamia le cui origini risalgono al terzo millennio prima di Cristo. 3000 persone morte, uccise dai miliziani dell’Isis o sfinite per la fame e la sete durante la fuga sulle montagne del Sinjar. 5000 persone rapite, centinaia le ragazze violentate o vendute come schiave, come nella cittá di Mosul dove erano offerte al prezzo  di 150$.  Nel villaggio di Kojo,  abitato da 2000 yazidi, gli abitanti sono stati costretti a scegliere tra la conversione all’islam e il massacro. Un antico santuario nel villaggio di Jdala dove i miliziani del califfato avevano portato gli anziani è stato fatto saltare in aria. Molti i bambini morti per la fatica il caldo intenso in questo esodo biblico che ha coinvolto piú di 120mila persone.

Alla fine del suo intervento Vian Dakheel ha lanciato un accorato appello alla comunità internazionale, chiedendo al Comitato per i Diritti dell’Uomo e al Consiglio di sicurezza dell’ONU di avviare un’inchiesta sul massacro che ha coinvolto gli Yazidi, di facilitare le procedure di asilo per i migranti Yazidi  fuggiti nei paesi occidentali, di costituire una protezione di truppe di pace per fermare la violenza contro le minoranze nelle regioni in cui queste vivono, di fornire aiuti umanitari nelle zone del Sinjar e di Ninive e, infine, di fare di tutto per liberare più di 5000 donne e bambini Yazidi che sono stati rapiti dall’Isis e centinaia di ragazze che sono state violentate.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
12 Febbraio 2014
ANVERSA, BELGIO

"Peace is the Future". A 100 anni dall'inizio della 1° guerra mondiale lo "spirito d'Assisi" toccherà il Belgio

IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL | ID
31 Ottobre 2016
BAGHDAD, IRAQ

Sant'Egidio in Iraq: aiuti umanitari e dialogo nazionale e interreligioso per superare la crisi

IT | EN | ES | DE | FR | PT | RU
21 Giugno 2016
ROMA, ITALIA

Pace e rispetto delle minoranze nell'accordo tra Sant'Egidio e la Commissione per la Riconciliazione dell'Iraq

IT | EN | DE | FR | PT | NL | RU
21 Giugno 2016

Oggi a Sant'Egidio un accordo con l'Iraq per proseguire sulla via del dialogo, della pace e del rispetto delle minoranze

IT | ES | FR | PT | CA
15 Aprile 2016
ROMA, ITALIA

Iraq, la Commissione per la Riconciliazione nazionale a Sant'Egidio: l'accordo su un'agenda comune di pacificazione nazionale

IT | ES | DE | PT | CA | RU
8 Settembre 2014
ANVERSA, BELGIO

Sammak “Non è possibile dialogare con i terroristi che distorcono l’Islam’’. Dura condanna dell’Isis da parte del sunnita libanese all’incontro di Anversa.

IT | EN | ES | FR | PT | NL
tutte le news
• STAMPA
28 Settembre 2014
Catalunya Cristiana

Construir un futur sense guerra

6 Settembre 2014
Avvenire

«La pace è il futuro». La sfida di Sant`Egidio

5 Settembre 2014
Infocatho.be

« La Paix est l’avenir ». Jan De Volder (Sant’Egidio) : « Nous sommes des semeurs, pas des moissonneurs »

2 Settembre 2014
lalibre.be

Anvers, capitale mondialedes religions pour la paix

30 Agosto 2014
Katholiek Nieuwsblad

‘Vrede is de enige toekomst’

30 Agosto 2014
Relevant

Geloven in dialoog in deze tijd

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Antwerp 2014 Peace is The future - Programme EN

Antwerpen 2014 Programma in Italiano

tutti i documenti
• LIBRI

Il vento di Tahrir





Mondadori
tutti i libri