Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
8 Settembre 2014 | ANVERSA, BELGIO

Paul Bhatti e Khabir Azad: in Pakistan solidali per vincere la violenza

L’impegno per la diffusione di una cultura di convivenza e di pace tra le minoranze religiose del Paese

 
versione stampabile

Nel Pakistan, teatro di tensioni e di violenze tra musulmani e cristiani, Muhammad Abdul Khabir Azad, imam della moschea di Lahore in Pakistan, e Paul Bhatti, fratello di di Shabaz, Ministro per le Minoranze del Pakistan, ucciso nel marzo 2011 per il suo impegno per la diffusione di una cultura di convivenza e di pace tra le minoranze religiose del Paese, cercano di portare avanti un modello di dialogo e di amicizia tra i leader delle due religioni.

“L’islam e’ la religione della pace e del benessere e secondo il Corano la persona migliore al mondo è quella che fa stare bene tutti gli uomini”,  ha affermato Azad, una delle maggiori personalità musulmane del paese.

Il modello consiste nel parlarsi e nel cercare soluzioni pacifiche ogni qualvolta scoppia una tensione. L’imam ha raccontato di quando un gruppo di  musulmani aveva incendiato delle case abitate dai cristiani, e volevano continuare a bruciare altre abitazioni. Ma Azad, appena giunto sul luogo ha radunato i facinorosi, li ha benedetti e gli ha detto che questo non era l’insegnamento del profeta, facendoli desistere dal loro gesto violento.

Paul Bhatti ha ricordato di essersi avvalso del rapporto personale con Azad per porre fine alla violenza contro una ragazza incolpata di blasfemia, le cui accuse sono state poi smontate, ma anche del sostegno avuto da tanti amici musulmani quando ha ricevuto minacce di morte.

“La cosa più importante e’ scoprire le radici della violenza”, ha affermato Azad, radici che Bhatti ha individuato nell’ignoranza della popolazione: se i bambini non vanno a scuola non possono sviluppare il loro potenziale culturale e diventano terreno fertile per essere inculcati dalle ideologie violente che invece vanno contro gli insegnamenti delle grandi religioni.

PER APPROFONDIRE:

PANEL 1: Religioni e violenza


 LEGGI ANCHE
• NEWS
9 Gennaio 2017

Zygmunt Bauman: scompare un grande umanista impegnato nel dialogo tra laici e credenti sulla frontiera del vivere insieme e della pace

IT | EN | ES | DE | FR | RU
20 Dicembre 2016
FAISALABAD, PAKISTAN

Premio del Ministero dei Diritti Umani del Pakistan alla Comunità di Sant'Egidio per il suo lavoro con i poveri

IT | EN | DE | FR | PT | NL | ID
12 Settembre 2016
ANVERSA, BELGIO

Ad Antwerpen una marcia di giovani e nuovi europei per non dimenticare le vittime della Shoah

IT | ES | DE | NL
2 Agosto 2016
MILANO, ITALIA

Cristiani e musulmani si scambiano il segno della pace

IT | FR
2 Agosto 2016

Musulmani a Messa, abbraccio di svolta: In cammino di pace da credenti. Con pazienza e sapienza

IT | FR
1 Agosto 2016

Una domenica di dialogo e preghiera per la pace, che abbatte i pregiudizi. Gli imam romani a Santa Maria in Trastevere.

IT | FR | HU
tutte le news
• STAMPA
16 Febbraio 2017
Famiglia Cristiana

Qualcosa si muove nel mondo dell'Islam

14 Dicembre 2016
Vatican Insider

S.Egidio firma un protocollo con i Carabinieri su pace e diritti umani

7 Settembre 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: La nuova laicità è l'arte di vivere insieme

26 Agosto 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Francesco sta salvando le nostre radici cristiane e sta aiutando i musulmani a costruire quel rinascimento senza pregiudizi che noi abbiamo già conosciuto

26 Agosto 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: La bandiera di Lepanto non abita più in Vaticano

14 Agosto 2016
Famiglia Cristiana

La mia moschea, un ponte con i fratelli cristiani

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
13 Dicembre 2016 | ROMA, ITALIA

Reconciliation as a force for change: Convegno su dialogo e riconciliazione, dal Sudafrica allo scenario mondiale

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• NO PENA DI MORTE
25 Marzo 2015
PAKISTAN

PAKISTAN: sospesa l'esecuzione di un condannato a morte minorenne

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Ahmad Al Tayyeb - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà - Parigi 2016

Andrea Riccardi - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà

Speech of Ahmad Al-Tayyeb, Grand Imam of Al Azhar at "East and West: dialogues between civilizations" (Arabic)

Sant’Egidio: Migranti, Siria, Cristiani in Medio Oriente

Cristiani in Medio Oriente: quale futuro?

tutti i documenti
• LIBRI

il senso della vita





Francesco Mondadori

Religioni e violenza





Francesco Mondadori
tutti i libri