Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
8 Ottobre 2014

Dolore e preoccupazione per padre Hanna Jallouf e i giovani cristiani di Knayeh rapiti in Siria

Il parroco francescano della valle dell'Oronte e 20 giovani della sua parrocchia, impegnati negli aiuti umanitari e nel dialogo sono scomparsi da alcuni giorni.

 
versione stampabile

La Comunità di Sant’Egidio esprime la sua preoccupazione per il rapimento, avvenuto nei giorni scorsi a Knayeh, nella valle dell’Oronte, di padre Hanna Jallouf e di un gruppo di giovani cristiani della sua parrocchia.

Padre Hanna, francescano siriano, amico della Comunità di Sant’Egidio, è il parroco di Knayeh e dei cristiani dei villaggi dell’alta valle dell’Oronte in Siria. Si tratta al momento di circa 700 famiglie  di cristiani che non sono fuggiti e sono rimaste nella zona, circa 2.000 persone.

Per loro padre Hanna, ha continuato a lavorare aprendo alcuni centri per la distribuzione di aiuti, in particolare alimentari e sanitari, in tutta la zona.

La valle dell’Oronte, in particolare la parte alta vicina al confine della Turchia e del Libano, dove si trova Knayeh, è stata teatro, fin dall’inizio della crisi siriana di numerosi scontri tra le truppe del governo di Damasco e i gruppi degli oppositori. 

E' controllata in gran parte, ormai da mesi, dai gruppi che si oppongono al regime di Bashar Assad. In particolare forte è la presenza dei gruppi di Al Nusra.

La comunità cristiana locale e padre Hanna hanno finora convissuto con questi gruppi con cui avevano instaurato un dialogo.

La scomparsa e il presunto rapimento di padre Hanna e del gruppo di circa 20 giovani suoi parrocchiani è stato un evento del tutto inaspettato e mostra il deterioramento della situazione in Siria ed in particolare delle minoranze cristiane.

La Comunità di Sant’Egidio impegnata nella ricerca di una soluzione umanitaria per il dramma siriano, come proposto dall’appello lanciato dal Prof. Andrea Riccardi per Aleppo città aperta, si augura che una rapida e positiva conclusione del sequestro di padre Hanna, uomo del dialogo stimato da tutte le componenti religiose e politiche della sua regione possa essere un primo significativo passo verso il ripristino di una pacifica convivenza con la liberazione di tutti coloro che sono attualmente sequestrati.

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Il racconto di Yasmien, prima siriana arrivata con i corridoi umanitari, che studia per diventare mediatore interculturale

15 Marzo 2017

La forza disarmata della pace, il nuovo libro di Andrea Riccardi in libreria

IT | PT
11 Marzo 2017
PARIGI, FRANCIA

Anche la Francia apre ai corridoi umanitari per i profughi della Siria

IT | ES | DE | FR | PT | NL | PL
28 Febbraio 2017

L'Abuna Matthias, patriarca della Chiesa etiope, ha scritto una lettera alla Comunità all'indomani della sua visita

IT | EN | ES | DE | FR
27 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Profughi, un anno di corridoi umanitari festeggiato oggi con un nuovo arrivo dal Libano

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
27 Febbraio 2017

I profughi dalla Siria arrivati oggi con i corridoi umanitari: guarda i video

IT | DE
tutte le news
• STAMPA
23 Marzo 2017
Famiglia Cristiana

Profughi, la rotta della salvezza

14 Marzo 2017
Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Per una nuova cittadinanza globale. La conoscenza strumento di pace

13 Marzo 2017
Avvenire

Siria, 6 anni di guerra. Le storie delle famiglie che hanno trovato rifugio in Italia

11 Marzo 2017
Vatican Insider

La rifugiata siriana che lavora da biologa nell’ospedale del Papa

9 Marzo 2017
Famiglia Cristiana

Andrea Riccardi: Guerra fredda? No, molto peggio

28 Febbraio 2017
El Pais (Spagna)

Un grupo católico de Italia recibe más refugiados que 15 países de la UE

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
28 Marzo 2017 | ROMA, ITALIA

Presentazione del libro "Perseguitati"

1 Marzo 2017 | ROMA, ITALIA

Presentazione del libro ''Badheea, dalla Siria in Italia con il corridoio umanitario''

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Appello di Pace 2016

Nuclear Disarmament Symposium on the 70 th anniversary of the atomic bomb. Hiroshima, August 6 2015

Comunidad de Sant'Egidio

Un appello al popolo centrafricano e alla comunità internazionale per la riconciliazione nazionale

Gli aiuti umanitari in Siria e Libano

#savealeppo: salvare aleppo e proteggere i cristiani in medio oriente

tutti i documenti
• LIBRI

La forza disarmata della pace





Jaca Book

Il martirio degli armeni





La Scuola
tutti i libri