change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Chiunque vive crede in me
non morrà in eterno.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal libro degli Atti 1,1-8

Nel primo racconto, o Teòfilo, ho trattato di tutto quello che Gesù fece e insegnò dagli inizi fino al giorno in cui fu assunto in cielo, dopo aver dato disposizioni agli apostoli che si era scelti per mezzo dello Spirito Santo.
Egli si mostrò a essi vivo, dopo la sua passione, con molte prove, durante quaranta giorni, apparendo loro e parlando delle cose riguardanti il regno di Dio. Mentre si trovava a tavola con essi, ordinò loro di non allontanarsi da Gerusalemme, ma di attendere l'adempimento della promessa del Padre, "quella - disse - che voi avete udito da me: Giovanni battezzò con acqua, voi invece, tra non molti giorni, sarete battezzati in Spirito Santo".
Quelli dunque che erano con lui gli domandavano: "Signore, è questo il tempo nel quale ricostituirai il regno per Israele?". Ma egli rispose: "Non spetta a voi conoscere tempi o momenti che il Padre ha riservato al suo potere, ma riceverete la forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi, e di me sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino ai confini della terra".

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Se tu credi, vedrai la gloria di Dio,
dice il Signore.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Iniziamo oggi la lettura continua degli Atti degli Apostoli che ci accompagnerà siano al termine dell'anno liturgico. Con la meditazione quotidiana degli Atti vorremmo accompagnare la memoria dei cinquanta anni di vita della Comunità di Sant'Egidio, dalla cui vita questo volume prende avvio, che celebriamo nell'anno che viene. Possiamo dire che l'intera esperienza della Comunità di Sant'Egidio sgorga dalla fedeltà all'ascolto quotidiano della Parola di Dio. Ed è proprio da tale ascolto quotidiano che ogni cosa buona prende avvio. Del resto gli stessi Atti degli Apostoli – l'inizio della vita della Chiesa nella storia umana – nascono dall'ascolto della Parola di Dio da parte degli apostoli, a partire dalla Pentecoste. La Chiesa intera – è questo il senso dell'elezione di Mattia per completare il numero dei Dodici – muove i suoi primi passi dal giorno in cui ha ricevuto in dono lo Spirito Santo apparso in forma di lingue come di fuoco. In quel giorno i Dodici furono spinti dallo Spirito a uscire dal cenacolo, ove erano rinchiusi per paura, e iniziarono a comunicare il Vangelo da quella piazza di Gerusalemme, poi in Samaria, ad Antiochia, sino ai confini della terra. L'autore degli Atti, l'evangelista Luca, inizia a narrare la loro missione dove termina il Vangelo. La Parola di Dio, il Vangelo di Gesù, è inizio e fondamento degli Atti degli Apostoli, come anche di ogni comunità cristiana in ogni generazione. Dal Vangelo ascoltato nello Spirito Santo scaturisce la vita della Chiesa. È il Vangelo che lega i discepoli a Gesù. Luca ricorda i loro incontri con Gesù risorto: un'esperienza ovviamente incancellabile per loro. Nei giorni dopo la risurrezione Gesù aprì la loro mente all'intelligenza delle Scritture ed essi compresero chi era Gesù molto più di quanto avevano capito nei tre anni precedenti. E Gesù li esortò a non appartarsi, a non starsene chiusi tra loro, ma a rimanere a Gerusalemme, che è il simbolo di ogni città, per ricevere in dono il suo Spirito. È l'invito ai discepoli di ogni tempo perché restino tra gli uomini, perché non abbandonino la città. È tra gli uomini infatti che bisogna testimoniare la forza della risurrezione. Lo Spirito del Signore sosterrà i discepoli di Gesù nella loro missione di misericordia verso tutti e particolarmente verso chi è più debole. Gli Atti degli Apostoli (come gli "atti" di ogni comunità cristiana) iniziano ascoltando la Parola di Dio e camminando accanto ai poveri con misericordia, con "atti" di amore, di liberazione e di fraternità. In questa fedeltà concreta dell'amore si colloca la Pentecoste, ossia la discesa dello Spirito Santo. E una nuova energia guiderà e sosterrà i discepoli nel cammino per le vie del mondo. Così la Parola "cresce" e si "diffonde" fino ai confini della terra.


05/08/2017
Vigilia del giorno del Signore


Calendario della settimana
GEN
21
domenica 21 gennaio
Liturgia della domenica
GEN
22
lunedì 22 gennaio
Preghiera per i poveri
GEN
23
martedì 23 gennaio
Preghiera con Maria, madre del Signore
GEN
24
mercoledì 24 gennaio
Preghiera con i Santi
GEN
25
giovedì 25 gennaio
Preghiera degli Apostoli
GEN
26
venerdì 26 gennaio
Preghiera della Santa Croce
GEN
27
sabato 27 gennaio
Vigilia del giorno del Signore
GEN
28
domenica 28 gennaio
Liturgia della domenica