Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Voi siete una stirpe eletta,
un sacerdozio regale, nazione santa,
popolo acquistato da Dio
per proclamare le sue meraviglie.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal libro del profeta Geremia 12,1-6

Tu sei troppo giusto, Signore,
perché io possa discutere con te;
ma vorrei solo rivolgerti una parola sulla giustizia.
Perché le cose degli empi prosperano?
Perché tutti i traditori sono tranquilli?
Tu li hai piantati ed essi hanno messo radici,
crescono e producono frutto;
tu sei vicino alla loro bocca,
ma lontano dai loro cuori.
Ma tu, Signore, mi conosci, mi vedi,
tu provi che il mio cuore è con te.
Strappali via come pecore per il macello,
riservali per il giorno dell'uccisione.
Fino a quando sarà in lutto la terra
e seccherà tutta l'erba dei campi?
Per la malvagità dei suoi abitanti
le fiere e gli uccelli periscono,
poiché essi dicono: "Dio non vede i nostri passi".
"Se, correndo con i pedoni, ti stanchi,
come potrai gareggiare con i cavalli?
Se non ti senti al sicuro in una regione pacifica,
che farai nella boscaglia del Giordano?
Perfino i tuoi fratelli e la casa di tuo padre,
perfino loro sono sleali con te;
anch'essi ti gridano dietro a piena voce;
non fidarti di loro quando ti dicono buone parole.

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Voi sarete santi
perché io sono santo, dice il Signore.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Molte volte nella Bibbia troviamo la domanda sul perché del benessere di coloro che compiono il male, mentre la condizione di coloro che compiono il bene è non di rado drammatica. Il libro di Giobbe pone la grande domanda della sofferenza del giusto, che sembra diventare un atto di accusa a Dio. E nel libro della Sapienza sono gli stessi empi a dire: “Venite dunque e godiamo dei beni presenti” (2,6), mentre i giusti paiano soffrire inutilmente. La domanda sul perché della presenza del male nel mondo, se può anche avere i tratti di una protesta, è però soprattutto un grido di aiuto e una preghiera, perché il Signore intervenga e non permetta che il male prevalga sul bene. Dio non disprezza e non rifiuta le domande dell’uomo di fede, anche se esse esprimono incertezza o dubbio, o addirittura sembrano un’accusa come le parole di Giobbe. In un mondo spesso ingiusto e violento, dove i poveri e i deboli sono schiacciati dal benessere dei ricchi, anche i credenti si appellano alla giustizia misericordiosa di Dio. Egli infatti conosce il cuore degli umili e dei poveri che si rivolgono a lui e li esaudirà. Infatti “l’uomo nella prosperità non dura, è simile alle bestie che muoiono” (Sal 49,13). Davvero l’uomo nella prosperità non dura, la sua vita si inaridisce e il suo spirito si impoverisce. Soprattutto nella prosperità si perde spesso la vera dimensione degli altri, si dimentica la povertà e l’ingiustizia del mondo. Anche noi ci uniamo alle prime parole del profeta: “Tu sei troppo giusto, Signore, perché io possa contendere con te, ma vorrei solo rivolgerti una parola sulla giustizia…”. Non abbiamo paura di rivolgere a Dio una domanda sulla giustizia, perché questo ci renderà coscienti del male del mondo e ci aiuterà a uscire dall’indifferenza, che come cristiani non ci possiamo permettere. Nella preghiera troviamo perciò la giusta consapevolezza dell’ingiustizia ed anche l’inizio di una risposta, quella di un Dio che ascolta e se ne occupa, come non si è dimenticato del suo popolo in Egitto.


31/07/2013
Memoria dei Santi e dei Profeti


Calendario della settimana
OTT
15
domenica 15 ottobre
Liturgia della domenica
OTT
16
lunedì 16 ottobre
Preghiera per la pace
OTT
17
martedì 17 ottobre
Preghiera con Maria, madre del Signore
OTT
18
mercoledì 18 ottobre
Preghiera degli Apostoli
OTT
19
giovedì 19 ottobre
Preghiera per la Chiesa
OTT
20
venerdì 20 ottobre
Preghiera della Santa Croce
OTT
21
sabato 21 ottobre
Vigilia del giorno del Signore
OTT
22
domenica 22 ottobre
Liturgia della domenica