Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 

Memoria di san Lorenzo diacono e martire (+258). Riorganizzò il servizio ai poveri a Roma. Memoria di chi li serve in nome del Vangelo.


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Questo è il Vangelo dei poveri,
la liberazione dei prigionieri,
la vista dei ciechi,
la libertà degli oppressi.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal libro del Deuteronomio 10,12-22

Ora, Israele, che cosa ti chiede il Signore, tuo Dio, se non che tu tema il Signore, tuo Dio, che tu cammini per tutte le sue vie, che tu lo ami, che tu serva il Signore, tuo Dio, con tutto il cuore e con tutta l'anima, che tu osservi i comandi del Signore e le sue leggi, che oggi ti do per il tuo bene? Ecco, al Signore, tuo Dio, appartengono i cieli, i cieli dei cieli, la terra e quanto essa contiene. Ma il Signore predilesse soltanto i tuoi padri, li amò e, dopo di loro, ha scelto fra tutti i popoli la loro discendenza, cioè voi, come avviene oggi. Circoncidete dunque il vostro cuore ostinato e non indurite più la vostra cervice; perché il Signore, vostro Dio, è il Dio degli dèi, il Signore dei signori, il Dio grande, forte e terribile, che non usa parzialità e non accetta regali, rende giustizia all'orfano e alla vedova, ama il forestiero e gli dà pane e vestito. Amate dunque il forestiero, perché anche voi foste forestieri nella terra d'Egitto. Temi il Signore, tuo Dio, servilo, restagli fedele e giura nel suo nome. Egli è la tua lode, egli è il tuo Dio, che ha fatto per te quelle cose grandi e tremende che i tuoi occhi hanno visto. I tuoi padri scesero in Egitto in numero di settanta persone; ora il Signore, tuo Dio, ti ha reso numeroso come le stelle del cielo.


 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Il Figlio dell'uomo
è venuto a servire,
chi vuole essere grande
si faccia servo di tutti.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Nel brano che abbiamo ascoltato Mosè invita il popolo di Israele a rinunciare al culto del vitello d'oro – il peccato descritto nella pagina che precede – e a dirigere il proprio cuore solo al Signore. Egli è stato colui che ha condotto Israele fuori dall'Egitto, ha aperto il Mar Rosso davanti a lui, l'ha protetto e nutrito di manna nel deserto e ora lo accudisce nella terra ove lo ha fatto entrare e sarà ancora il Signore che gli procurerà cibo e sostegno. Mosè interroga Israele: "E ora cosa ti chiede il Signore tuo, se non che tu tema il Signore tuo Dio, che tu cammini per tutte le sue vie, che tu l'ami e serva il Signore tuo Dio con tutto il cuore e con tutta l'anima, che tu osservi i comandi del Signore e le sue leggi che oggi ti do per il tuo bene?" (vv. 12-13). Ma a tale amore è possibile rispondere con un analogo amore. Per questo bisogna "circoncidere il cuore e non indurire la testa". È necessario cioè tagliare dal cuore l'ostinazione e l'orgoglio che non permettono al Signore di plasmarci con sentimenti nuovi. Se accogliamo la sua opera in noi camminiamo verso un amore che non conosce né limiti né confini e che si commuove anzitutto sui poveri, prendendo esempio dal Signore che "non usa parzialità, rende giustizia all'orfano e alla vedova, ama il forestiero, gli dà pane e vestito". Il testo si sbilancia fortemente in maniera inusuale sull'amore per il forestiero: non c'è solo giustizia per lui ma amore. È l'amore preferenziale per i deboli che appare sin dalla prima pagina della Scrittura, come a sottolineare il suo stesso essere per i poveri. Israele deve amare il forestiero, così come gli viene chiesto di amare Dio. Circoncidiamo dunque il cuore, eliminando l'ostinazione che ci fa seguire e ascoltare solo noi stessi, per avere il cuore di carne che il Signore fa ritrovare.


10/08/2015
Memoria dei poveri


Calendario della settimana
GIU
18
domenica 18 giugno
Festa del Corpo e Sangue di Cristo
GIU
19
lunedì 19 giugno
Preghiera per la pace
GIU
20
martedì 20 giugno
Preghiera con Maria, madre del Signore
GIU
21
mercoledì 21 giugno
Preghiera con i Santi
GIU
22
giovedì 22 giugno
Preghiera per la Chiesa
GIU
23
venerdì 23 giugno
Preghiera della Santa Croce
GIU
24
sabato 24 giugno
Vigilia del giorno del Signore
GIU
25
domenica 25 giugno
Liturgia della domenica