Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 

Nella basilica di Santa Maria in Trastevere si prega per la pace.


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Questo è il Vangelo dei poveri,
la liberazione dei prigionieri,
la vista dei ciechi,
la libertà degli oppressi.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Salmo 71 (70), 3-6.16-17

3 Sii tu la mia roccia,
una dimora sempre accessibile;
hai deciso di darmi salvezza:
davvero mia rupe e mia fortezza tu sei!

4 Mio Dio, liberami dalle mani del malvagio,
dal pugno dell'uomo violento e perverso.

5 Sei tu, mio Signore, la mia speranza,
la mia fiducia, Signore, fin dalla mia giovinezza.

6 Su di te mi appoggiai fin dal grembo materno,
dal seno di mia madre sei tu il mio sostegno:
a te la mia lode senza fine.

16 Verrò a cantare le imprese del Signore Dio:
farò memoria della tua giustizia, di te solo.

17 Fin dalla giovinezza, o Dio, mi hai istruito
e oggi ancora proclamo le tue meraviglie.

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Il Figlio dell'uomo
è venuto a servire,
chi vuole essere grande
si faccia servo di tutti.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Il Salmo esprime la preghiera di un anziano che vive una vecchiaia tormentata: sperimenta la debolezza e la paura; e teme la solitudine e l'abbandono. È una condizione che anche oggi vive un incredibile numero di anziani. Se al tempo del salmista pochi arrivavano a un'età avanzata, oggi la vita si è molto allungata e il rischio dell'abbandono si è moltiplicato. Quanti anziani potrebbero pronunciare, e spesso lo fanno, l'identica invocazione del salmista: «Non mi respingere nel tempo della vecchiaia, quando le forze vengono meno» (v. 9), e anche: «Ora, nella vecchiaia e nella canizie, o Dio, non abbandonarmi» (v. 18). Con franchezza il credente anziano confessa il proprio disagio e constata che pur essendo stato fedele al Signore non vive una vecchiaia felice. Ha continuato a confidare in Dio: «Sei stato la mia fiducia fin dalla giovinezza» (v. 5). Ma ora sente l'abbandono e lo scherno dei nemici che lo spiano e lo deridono per la sua onestà e la sua fedeltà. A cosa è servito credere? Tuttavia il salmista – che espone il suo problema a Dio – non dispera e non rinnega affatto il suo passato; anzi, rinnova la sua fiducia e la sua speranza nel Signore. Ed è proprio nel rapporto saldo e continuo con il suo Signore che l'anziano scopre un nuovo compito, una nuova vocazione: testimoniare la speranza nel Signore mentre sono assenti tutti quegli appoggi che in altre età sembrano sostenerla. L'anziano credente può continuare a raccontare le meraviglie di Dio anche in un'età in cui tante illusioni vengono meno: «Io non cesserò di sperare, moltiplicherò le tue lodi. La mia bocca narrerà la tua giustizia, la tua salvezza che non so misurare... Oggi ancora proclamo le tue meraviglie» (vv. 14-15.17). È questa la vera giovinezza dello spirito. La qualità della vita è misurata sull'amore e sulla speranza, non sull'età. Per il cristiano, come appare chiaramente nel Nuovo Testamento, le categorie dell'età vengono sconvolte. Basti pensare agli anziani che aprono il Vangelo di Luca: Zaccaria ed Elisabetta, Simeone e Anna. Essi, pur essendo avanti negli anni, diventano testimoni privilegiati del mistero di Dio. Vecchio è l'uomo che conduce un'esistenza chiusa, ripiegata su se stessa: costui, vecchio o giovane che sia, non vive e non fa vivere. Giovane, nel senso evangelico, è colui che accoglie lo Spirito del Signore: egli vive e fa vivere.


19/12/2016
Preghiera per la pace


Calendario della settimana
OTT
15
domenica 15 ottobre
Liturgia della domenica
OTT
16
lunedì 16 ottobre
Preghiera per la pace
OTT
17
martedì 17 ottobre
Preghiera con Maria, madre del Signore
OTT
18
mercoledì 18 ottobre
Preghiera degli Apostoli
OTT
19
giovedì 19 ottobre
Preghiera per la Chiesa
OTT
20
venerdì 20 ottobre
Preghiera della Santa Croce
OTT
21
sabato 21 ottobre
Vigilia del giorno del Signore
OTT
22
domenica 22 ottobre
Liturgia della domenica