Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: i video

change language
sei in: home - mediagallery - i pranzi...hristmas - 2014 - italia - torino contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

I Pranzi di Natale nel mondo - Christmas lunch in the world #mercychristmas


I Pranzi di Natale nel mondo - Christmas lunch in the world #mercychristmas2014ItaliaTorino


2014



foto
 





 

Preparando i pranzi di Natale 2014 con i poveri


Uno sguardo dietro le quinte

foto
 

Il mondo come dovrebbe essere: le prime immagini dei pranzi di Natale nel mondo



foto
 
25 Dicembre 2014 | ALBANIA

Albania



foto
 
25 Dicembre 2014 | ARGENTINA

Argentina



foto
 
25 Dicembre 2014 | AUSTRIA

Austria



foto
 

Bangladesh



foto
 
25 Dicembre 2014 | BELGIO

Belgio



foto
 
25 Dicembre 2014 | BENIN

Benin



foto
 

Bolivia



foto
 




Alessandria



foto
 
25 Dicembre 2014 | ARONA, ITALIA

Arona



foto
 
25 Dicembre 2014 | AVELLINO, ITALIA

Avellino



foto
 
25 Dicembre 2014 | AVERSA, ITALIA

Aversa



foto
 
25 Dicembre 2014 | BARCELLONA POZZO DI GOTTO, ITALIA

Barcellona Pozzo di Gotto



foto
 
25 Dicembre 2014 | BARI, ITALIA

Bari



foto
 
25 Dicembre 2014 | BENEVENTO, ITALIA

Benevento



foto
 
25 Dicembre 2014 | CATANIA, ITALIA

Catania



foto
 
25 Dicembre 2014 | CIVITAVECCHIA, ITALIA

Civitavecchia



foto
 
25 Dicembre 2014 | FIRENZE, ITALIA

Firenze



foto
 




26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
26 Dicembre 2014

Il Pranzo di Natale 2014 nella Chiesa dei Santi Martiri a Torino


'Ciò che farete al più piccolo al più povero diciamo al più sofferente degli uomini, dei miei fratelli, di chiunque è in necessità, lo avete fatto a me' ha detto nel suo saluto l'Arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia e ha aggiunto 'Io ringrazio Sant’Egidio, ringrazio voi perché oggi Gesù Cristo ha trovato la sua casa, qui ha trovato la sua casa e quindi sono venuto per incontrare Lui perché so che incontrando voi incontro Lui e faccio il più bel Natale.' 160 poveri, soprattutto senza fissa dimora hanno pranzato assieme nella chiesa dei Santi Martiri a Torino dove la Comunità si ritrova per la preghiera e la liturgia domenicale. La centralissima via Garibaldi, su cui la chiesa si affaccia, strada dello shopping torinese, ha visto raccogliersi tanti poveri e più di 100 loro amici che hanno preparato i regali e servito a tavola, tra loro molti i giovani e i giovanissimi.
25 Dicembre 2014

Il pranzo di Natale 2014 a Torino nella parrocchia di San Dalmazzo e all'istituto Buon Riposo


Il Natale con Sant’Egidio è arrivato anche negli istituti per anziani e nei dormitori dell’emergenza freddo di Torino. Presso la Parrocchia di San Dalmazzo si sono sedute a tavola persone senza casa, malate, del dormitorio ospitato dal Cottolengo nei mesi invernali, gli anziani del quartiere di San Salvario e alcune famiglie italiane e straniere amiche della Comunità. Il pomeriggio di Natale con gli studenti della Scuola di Italiano siamo stati all'istituto per anziani ‘Buon Riposo’. Abbiamo incontrato un centinaio di anziani, commossi e contenti della nostra visita. Jamil, un Babbo Natale pakistano, si è commosso nel vedere gli anziani soli. Abbiamo lasciato a tutti un piccolo presepe e l'immagine con la benedizione di Papa Francesco, un segno del Natale in un luogo dove tutti i giorni sembrano uguali persino il giorno di Natale.



RICERCA

dalla data
alla data
testo da cercare

cerca

AREE GEOGRAFICHE
EUROPA • AFRICA • ASIA • AMERICHE
world map

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri