Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più giovani - il paese...cobaleno - il paese...ocumenti - io ho un...r inform - asia - cosa fare? contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Cosa fare?


 
versione stampabile

"Io ho un sogno… andare a scuola"
MANIFESTAZIONE INTERNAZIONALE 
PER IL DIRITTO ALLO STUDIO
dossier informativo

ASIA
Cosa fare? Possibilità di scolarizzazione

Il problema principale dei governi dei Paesi in Via di Sviluppo è che spesso non hanno la possibilità di destinare una parte sufficiente del bilancio pubblico per l'istruzione. Uno studio UNICEF su 30 Paesi indica che quasi 2/3 di queste nazioni destinano somme maggiori al servizio del debito (cioè al pagamento degli interessi) che non ai servizi sociali di base.

Questo implica a volte l'impossibilità di migliorare le infrastrutture scolastiche, che sono spesso fatiscenti, e di dare una preparazione migliore agli insegnanti, oltre che un salario adeguato.

Si è discusso anche della possibilità di provvedere ad incentivi economici per le famiglie e i bambini stessi. Si è pensato cioè di dare un risarcimento ai bambini che, per frequentare le lezioni, non lavorano. Ma l'esperimento non è stato ancora attuato.

I pasti scolastici possono essere considerati come una forma di salario sostitutivo che può incoraggiare i bambini ad andare a scuola.

Offrire un pasto gratuito a scuola può rappresentare un incentivo per rendere le lezioni più attrattive e allo stesso tempo migliorare il rendimento dei bambini, facilitando la loro concentrazione con una alimentazione adeguata.

I pasti scolastici sono una delle forme più comuni di sussidi usati spesso da Governi e ONG. Mangiare a scuola aiuterebbe soprattutto anche le madri che, non avendo la necessità di tornare a casa per preparare il pranzo ai figli, potrebbero decidere di lavorare a tempo pieno.

E' inoltre importante aiutare le famiglie con reddito più basso anche tramite campagne di sensibilizzazione sull'importanza dell'istruzione, che spesso viene considerata inutile da molte famiglie, o addirittura dannosa: si crede che un bambino entrato fin da piccolo nel mondo del lavoro, abbia poi più possibilità di restarci, perché acquisisce da subito l' esperienza necessaria. Invece, in realtà, la mancanza di istruzione rende questi lavoratori assai indifesi e facilmente licenziabili.

Bisognerebbe anche provvedere ad un aiuto di tipo economico, per favorire il pagamento delle tasse scolastiche, e di tutto il materiale connesso con lo studio, come i libri, la cancelleria, gli zaini, ecc.

 

I più Giovani

I documenti


 LEGGI ANCHE
• NEWS
17 Marzo 2017
LIVORNO, ITALIA

Storia e futuro nel Mediterraneo: a Livorno il convegno internazionale Medì

3 Marzo 2017
ADJUMANI, UGANDA

I bambini della School of Peace nel campo profughi di Nyumanzi studiano tutti i giorni e ne sono orgogliosi

IT | ES | DE | NL
11 Febbraio 2017

Decreto immigrazione, l'appello di Impagliazzo al Parlamento: ''Si ispiri a princìpi di umanità e integrazione''

4 Gennaio 2017

Ultimi giorni della grande vendita di beneficenza alla città ecosolidale di Roma

20 Novembre 2016

Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia: Sant'Egidio dalla parte dei bambini

IT | ES | DE | PT | HU
16 Novembre 2016
ADJUMANI, UGANDA

Un nuovo anno ricco di novità per i bambini profughi della School of Peace di Nyumanzi

IT | EN | ES | DE | PT | ID
tutte le news
• STAMPA
28 Febbraio 2017
Corriere.it

Andiamo a convivere? Le nonne vanno a convivere per resistere alla crisi

21 Febbraio 2017
Famiglia Cristiana

Se sei disabile non puoi diventare italiana: la storia di Cristina

7 Febbraio 2017
Avvenire

Integrazione. Cittadinanza, le seconde generazioni: legge subito

6 Febbraio 2017
AdnKronos

Migranti: Santerini e Chaouki a Grasso, Senato approvi legge cittadinanza

24 Gennaio 2017
Huffington Post

Dopo diciotto anni e nove tentativi Cristina è riuscita finalmente a diventare italiana

7 Gennaio 2017
SIR

Periferie: Comunità Sant’Egidio, oggi pomeriggio flash mob al Corvetto di Milano per “un quartiere umano e vivibile”

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

L'appello finale del pellegrinaggio dei giovani europei ad Auschwitz (IT)

Per una città più umana: no alla violenza, sì alla pace

Comunità di Sant'Egidio

La mensa per i poveri di Via Dandolo

Saluto del Presidente Mario Monti

L'omelia di mons. Matteo Zuppi

tutti i documenti
• LIBRI

Le città vogliono vivere





Giuliano Ladolfi Editore

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri