change language
sie sind in: home - pressearchiv kontaktnewsletterlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  
4 Februar 2016

La proposta

Immigrazione, agenzia europea sul modello Usa

Marco Impagliazzo di Sant'Egidio: «E oggi il primo arrivo grazie al "nostro" corridoio umanitario, mamma siriana con figlia»

 
druckversion

In Europa «manca un'agenzia europea per l'immigrazione sul modello degli Usa, per affrontare la questione immigrati in maniera unitaria, senza frammentazioni regionali». La richiesta di Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant'Egidio, sollecita il viceministro dell'Interno Filippo Bubbico, forte della testimonianza del sottosegretario agli Affari pubblici del Dipartimento di Stato americano, Richard Stengel.
Occasione è la tavola rotonda alla Comunità di 
Sant'Egidio sui diversi modelli di integrazione, statunitense e italiano. Fortemente messo alla prova dai flussi di profughi mediorientali. E Impagliazzo annuncia che, dopo tanti naufragi, «la porta finalmente è aperta: con l'arrivo della prima famiglia si apre la strada anche a tutte le altre, che già stanno facendo il riconoscimento con le impronte digitali in Libano». Stamattina arriverà da un campo profughi libanese Yasmine, mamma siriana con la sua Falak, gravemente malata, grazie al corridoio umanitario organizzato da Sant'Egidio con la Federazione delle Comunità evangeliche in Italia e Tavola valdese, in accordo coi ministeri dell'Interno e degli Esteri. Tutte le spese a carico dei promotori. Il piano «consentirà nelle prossime settimane di fare arrivare in Italia 1.000 persone da Libano e Marocco, e poi dall'Etiopia, con visti per "motivi umanitari"».
Stengel conferma: «Siano nella peggiore crisi dei rifugiati dalla II Guerra mondiale», sottolineando che il suo ufficio ha dato 1,3 milioni di dollari a programmi per gli aiuti all'Italia. Il sottosegretario parla del contributo che gli immigrati negli Usa hanno dato, sottolineando che «in alcuni casi i migranti ed i rifugiati sono "imprenditori geografici". È nostro obbligo morale come democrazie accoglierli tutti».
Ma c'è chi soffia sull'intolleranza per tornaconto politico, dice Bubbico. «Non possiamo affrontare le emergenze nella logica delle furbizie reciproche tra i diversi Paesi molto condizionati dalle scadenze elettorali». Per il viceministro «siamo di fronte al pericolo che gli egoismi nazionali possano determinare una inversione di tendenza, mettere in discussione l'idea stessa di Europa unita e di luogo nel quale si coltivano e si praticano i principi della dignità e del rispetto». Per sconfiggere il rischio, «dobbiamo coniugare accoglienza e sicurezza
». Per Bubbico l'Italia deve «pretendere l'applicazione dell'agenda Junker, perché l'Europa si doti di un sistema di asilo unitario».


 LESEN SIE AUCH
• NACHRICHTEN
3 Februar 2016
ROM, ITALIEN

Konferenz USA-Italien über Migration - Integration stärkt die Demokratie und baut eine gemeinsame Kultur auf

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
17 Oktober 2017
LIBANON

Treffen von Marco Impagliazzo mit dem libanesischen Premierminister Saad Hariri

IT | ES | DE | FR
3 Oktober 2017

#3ottobre – nationaler Gedenktag an die Opfer der Immigration vier Jahre nach dem Unglück von Lampedusa

IT | DE
11 März 2016

Das neue Leben der syrischen Flüchtlinge, die über die humanitären Kanäle gekommen sind

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | RU
14 November 2011

Im Auditorium Antonianum in Rom fand am 13. November die Eröffnung des neuen Schuljahrs der Schule für italienische Sprache und Kultur und die Zeugnisverleihung statt

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
7 Juli 2011

Caserta (Italien): Zeugnisübergabe in der Schule für italienische Sprache und Kultur

IT | ES | DE | FR | CA | NL
all news
• DRUCKEN
22 November 2016
Corriere della Sera

La casa di pace che accoglie tutti: l'utopia (possibile) di Sant'Egidio

5 Juni 2017
La Stampa

Sant'Egidio da sola fa più dell'Europa

3 Februar 2017
Huffington Post

Marco Impagliazzo: Il ponte di Francesco, il muro di Donald

25 Mai 2017
Corriere della Sera

''Ho visto piangere la first daughter con le ragazze scampate alla tratta''

1 Dezember 2017
Corriere della Sera - Ed. Roma

I 25 profughi dall'Etiopia a Sant'Egidio

1 Dezember 2017
Avvenire

Corridoi protetti

alle pressemitteilungen
• KEINE TODESSTRAFE
10 Oktober 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Oktober 2015
VEREINIGTE STAATEN

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Oktober 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 September 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 März 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

12 März 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

9 März 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

9 März 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 März 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

28 Februar 2015
VEREINIGTE STAATEN

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Februar 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Dezember 2014
MADAGASKAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

gehen keine todesstrafe
• DOKUMENTE

Speech of Marco Impagliazzo at the UN Security Council on the situation in the Central African Republic

Dossier: What are the humanitarian corridors

alle dokumente

FOTOS

1340 besuche

1278 besuche

1355 besuche
alle verwandten medien