change language
sie sind in: home - pressearchiv kontaktnewsletterlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  
22 Juni 2016

Il convegno

Riccardi: «La chiesa di Francesco contro il conservatorismo»

Lo storico ed ex ministro: «I cattolici escono dal passato per cercare la fonte del futuro»

 
druckversion

La Chiesa, anche quella salernitana, non ha futuro se non comprende e attua il messaggio di Papa Francesco. L'analisi che lo storico Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, propone nel primo giorno di lavori del convegno pastorale diocesano, tenutosi ieri sera nella palestra del seminario Giovanni Paolo II di Pontecagnano e presieduto dall'arcivescovo Luigi Moretti, è dura.
Chiamato a riflettere sul tema «La Chiesa oggi: un ospedale da campo», il relatore interviene contro il cosiddetto "tradizionalismo", il conservatorismo, il clericalismo: «È come avere la verità in tasca - dice - fai quello che hai sempre fatto e ti troverai bene. Così facendo ci stiamo abituando, senza dolore, ad una Chiesa di pochi. Ci stiamo abituando senza dolore, ed è il dolore più grande, ad una Chiesa con pochi giovani. Una Chiesa di pochi, duri, puri, perfetti, ma che come dice il Santo Padre ha uno stile di Quaresima e non vive la Pasqua. I cattolici però, per definizione, non sono tradizionalisti, ma escono dal passato per cercare il futuro. Ecco perché il Papa ci chiede di sintonizzarci con lui, uscendo dal nostro tempo»
Conservare, mantenere le cose come stanno, è certo più comodo. «Il conservatorismo nasce da una pigrizia pratica e spirituale, dal rifiuto del fare fatica per cambiare. Papa Francesco ci dice che dobbiamo abbandonare il criterio del si è fatto sempre così. Il conservatore è come il figlio maggiore della parabola del figliol prodigo, che si disinteressa del fratello, dell'altro, e non vuole seguire il padre nella sua tenera misericordia. La Chiesa deve cambiare per andare incontro all'uomo contemporaneo.
«La Chiesa - aggiunge Riccardi - sembra periferica a questo mondo. Il Papa è spesso sorridente, ma ha la consapevolezza del dramma che stiamo vivendo. Anche la fede diventa periferica, mentre prosperano fedi neoprotestanti. Eppure, anche in luoghi inaspettati, c'è sete di Dio, una religiosità diffusa, anche una religiosità popolare, che necessita di maturazione nel cammino di fede. Ma chi parla con chi ha un senso di Dio, ma non sa dove andare? Il popolo, soprattutto i giovani, ha sete di Dio, ma non ascolta più la Chiesa». La crisi della fede, l'incapacità della Chiesa di rispondere alle domande dell'uomo di oggi genera conseguenze negative per l'intera comunità umana.
«Viviamo - continua lo storico - in una società d'individui, in cui difficilmente si costruisce una famiglia, una società decomunitarizzata, di uomini e donne che vivono soli. E la solitudine genera anche nuovi crimini. Ho letto per esempio che, nel 2015, rispetto all'anno precedente, nella provincia di Salerno i reati commessi sono aumentati del 27%». La stessa salute di una società dipende dalla presenza concreta e attiva dei cristiani, non più chiusi nelle sacrestie. «È l'evangelizzazione - spiega ancora Riccardi - che umanizza le nostre terre. Senza Vangelo siamo uomini meno umani. Per questo noi abbiamo bisogno del messaggio di Papa Francesco. Non rendercene conto è cecità e pigrizia di vecchi che non hanno più interesse per il futuro, ma vogliono solo prolungare il proprio presente». C'è bisogno dunque di una Chiesa che sappia incontrare e capire veramente le persone.


 LESEN SIE AUCH
• NACHRICHTEN
13 Februar 2016
HAVANNA, KUBA

Die Umarmung von Papst Franziskus und Patriarch Kyrill in Kuba. Video und weitere Informationen

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
11 Februar 2016

Franziskus und Kyrill. Das Treffen auf Kuba wird die Geschichte verändern

IT | ES | DE | FR | PT | CA | RU
28 April 2017

Der Papst in Ägypten: Friedens als Antwort auf diejenigen, die eine globale Konfrontation suchen

IT | ES | DE | FR
22 Dezember 2011

Andrea Riccardi - Internationaler Pressespiegel

IT | ES | DE | FR | PT
22 Juni 2011

Worte und Bilder vom Fackelzug "Das Kreuz Jesu und die Kreuze der Armen auf den Straßen der Stadt Neapel" im Rahmen der Tagung "Geschenk und Hoffnung"

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
all news
• DRUCKEN
2 November 2017
Famiglia Cristiana

Andrea Riccardi. Pena di morte: orrore e ingiustizia

30 Oktober 2017
Notizie Italia News

Il tempo del dialogo, 500 anni dopo ...

20 September 2017
SIR

Sacra Scrittura: il 24 settembre la “Domenica della Parola”

22 August 2017
Corriere della Sera

Per il Papa l’integrazione è il processo chiave

14 Juli 2017
Famiglia Cristiana

Andrea Riccardi: Chi aiuta e chi no, il papa tra amici e oppositori

7 Juli 2017
Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Il messaggio del papa è forte ma la Chiesa è troppo fragile

alle pressemitteilungen
• GESCHEHEN
3 Dezember 2017

Incontro con Andrea Riccardi, oggi alle 12.15 e alle 20:30 a Soul, TV2000

Alle sitzungen des gebets für den frieden
• KEINE TODESSTRAFE
10 Oktober 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Oktober 2015
VEREINIGTE STAATEN

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Oktober 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 September 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 März 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

12 März 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

9 März 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

9 März 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 März 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

28 Februar 2015
VEREINIGTE STAATEN

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Februar 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Dezember 2014
MADAGASKAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

gehen keine todesstrafe
• DOKUMENTE

Andrea Riccardi - Oriente y Occidente - Diálogos de civilización

alle dokumente

FOTOS

385 besuche

187 besuche

251 besuche
alle verwandten medien