Riccardi Andrea: auf dem web

Riccardi Andrea: auf sozialen netzwerken

Riccardi Andrea: pressespiegel

change language
sie sind in: home - pressearchiv kontaktnewsletterlink

Unterstützung der Gemeinschaft

  
29 März 2017

La Chiesa in Messico. «Traditore» chi costruisce muri

Dure critiche alla barriera dall'arcidiocesi di Città del Messico. «Progetto fanatico». Delle 650 aziende che si sono candidate per l'appalto, 64 hanno proprietari ispanici

 
druckversion

«ll muro è un monumento di intimidazione e di silenzio, di odio xenofobo per far tacere le voci dei lavoratori sottopagati e maltrattati, di famiglie indifese e persone violentate; è un retrocesso delle aspirazioni più nobili dell'umanità, per le quali è stato sparso molto sangue; è il preludio della distruzione dei valori della democrazia e dei diritti sociali». È un duro j'accuse quello contenuto dell'editoriale di Desde IaFé, settimanale dell'arcidiocesi di Città del Messico. La "frontiera blindata' -attraverso il completamento della barriera, lungo l'intero confine di 3.200 chilometri - è un «progetto fanatico», un «affronto alla dignità» umana. Oltre che nazionale. L'articolo punta il dito contro le aziende messicane, di nazionalità o origine, pronte a collaborare con la monumentale opera in nome del profitto. «Si nascondono dietro la giustificazione di dare posti di lavoro. E, invece, pensano solo al guadagno - si legge - senza badare alle conseguenze». Queste ultime sarebbero catastrofiche per il Messico. «Alimenterà la discriminazione», pertanto «collaborare al muro è come spararsi una gamba». Chi lo fa, può essere definito un «traditore della patria».
Finora, l'appalto da un miliardo di dollari per la costruzione del nuovo tratto, da 99 chilometri, ha fatto gola a numerose aziende. Già 650 si sono candidate online per il bando. Di queste, 64 hanno come proprietari o principali azionisti delle persone di origine ispanica. Cittadini statunitensi questi ultimi: nonni o genitori, però, arrivarono negli Usa, in maggioranza, "indocumentados". Come coloro che il muro vorrebbe tenere fuori. Anche due aziende messicane, inizialmente, avevano deciso di candidarsi per i lavori. Il gigante del cemento Cemex si era detto disposto a fornire il materiale, se le fosse stato richiesto. Mentre Ecovelocity, piccola impresa dello Stato di Puebla, aveva espresso l'intenzione di partecipare all'appalto per l'illuminazione della barriera. All'ultimo - la domanda scade oggi - tuttavia, ha fatto dietrofront.
Trump, invece, va avanti a marce forzate, nonostante le critiche, sempre più numerose. «Il muro non fermerà chi cerca una vita migliore. Solo ne peggiorerà le condizioni e aumenterà le sofferenze», ha detto Marco Impagliazzo, presidente della Comunità di Sant'Egidio. Sulla stessa linea le principali organizzazioni per i diritti umani, tra cui Amnesty Intemational.


 LESEN SIE AUCH
• NACHRICHTEN
17 Oktober 2017
LIBANON

Treffen von Marco Impagliazzo mit dem libanesischen Premierminister Saad Hariri

IT | ES | DE | FR
21 September 2017
MEXIKO

Erdbeben – erste Hilfen der Gemeinschaft Sant’Egidio

IT | ES | DE | FR | CA
10 Juli 2016
ABIDJAN, ELFENBEINKÜSTE

Abschluss des Kongresses der Gemeinschaften aus West- und Mittelafrika mit Marco Impagliazzo

IT | ES | DE | FR | PT
8 Juli 2016
ABIDJAN, ELFENBEINKÜSTE

Marco Impagliazzo trifft den Präsidenten der Republik Elfenbeinküste, Alassane Ouattara

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
21 April 2016
BLANTYRE, MALAWI

Ein besonderer Geburtstag wurde in Blantyre gefeiert

IT | EN | DE | FR | PT | RU
3 Februar 2016
ROM, ITALIEN

Konferenz USA-Italien über Migration - Integration stärkt die Demokratie und baut eine gemeinsame Kultur auf

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
all news
• DRUCKEN
4 Oktober 2017
Avvenire

Quando il Mozambico scelse pace e sviluppo

28 Mai 2016
Il Tirreno

Intercultura, al via a Perugia il corso per mediatori dell'UE

15 Januar 2016
Corriere dell'Umbria

Inaugurato il corso per mediatori culturali

14 Januar 2016
Agenzia SIR

Intercultura: inaugurato a Perugia corso di formazione per mediatori. Impagliazzo (Sant’Egidio): “Partire dalle periferie”

4 Januar 2016
La Stampa

"Tenere questi giovani ai margini significa fare il gioco dei terroristi"

alle pressemitteilungen
• GESCHEHEN
23 Oktober 2017 | NEAPEL, ITALIEN

Un prete nel mirino dei narcos. Incontro con Alejandro Solalinde, difensore dei diritti dei migranti in Messico

19 Oktober 2017 | GENOA, ITALIEN

Un prete nel mirino dei narcos. Incontro con Alejandro Solalinde, difensore dei diritti dei migranti in Messico

Alle sitzungen des gebets für den frieden
• KEINE TODESSTRAFE
10 Oktober 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Oktober 2015
VEREINIGTE STAATEN

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Oktober 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 September 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 März 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

12 März 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

9 März 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

9 März 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 März 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

28 Februar 2015
VEREINIGTE STAATEN

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Februar 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Dezember 2014
MADAGASKAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

gehen keine todesstrafe
• DOKUMENTE

Grußwort von Marco Impagliazzo am Ende der Liturgie zum 48. Jahrestag der Gemeinschaft Sant'Egidio

alle dokumente

FOTOS

689 besuche

686 besuche

637 besuche

659 besuche
alle verwandten medien