change language
usted está en: home - selecciÓn de prensa cómo contactarnosnewsletterlink

Ayuda a la Comunidad

  

La Prealpina

29 Abril 2014

«Tra i papi e il popolo ebraico un rapporto speciale»

La Comunità di Sant'Egidio promuove un incontro sulla loro eredità. Il rabbino Skorka: con Francesco continueremo la strada

 
versión para imprimir

ROMA - I due papi proclamati santi domenica, Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, hanno inciso profondamente nel dialogo tra cristiani ed ebrei. Il primo salvò la vita a moltissimi ebrei, durante la persecuzione nazista; il secondo fin dall'infanzia ha sviluppato un rapporto di amicizia con il popolo "eletto" che lo ha portato, una volta diventato papa, a scelte e gesti inediti. E oggi c'è papa Francesco «appassionato della fede, con una grande audacia spirituale e convinto che dobbiamo camminare insieme per costruire un mondo migliore», come dice il rabbino e amico argentino Abraham Skorka. E' stata la Comunità di Sant'Egidio, il giorno dopo la canonizzazione di Roncalli e Wojtyla, a promuovere un incontro su questa eredità lasciata dai due papi. «Il rapporto tra Giovanni Paolo II con il mondo ebraico è stato qualcosa di straordinario in rapporto ai cattolici del suo tempo e ai papi in genere - ha ricordato il fondatore della Comunità di Sant'Egidio, Andrea Riccardi Non è stata solo una posizione intellettuale,  ma un fatto che coinvolgeva la sua esistenza». Riccardi ha ricordato che per lui i 6 milioni di ebrei uccisi nella shoah erano santi. «Era un rapporto profondo, carnale, quello tra Wojtyla e gli ebrei», dice Riccardi riferendo che per questo ci sono anche «miti» su sue presunte origini ebraiche per parte di madre.

Il rabbino capo di Roma, Riccardo di Segni, evidenzia come i due papi abbiano «migliorato in modo significativo» il rapporto tra cattolici ed ebrei, ma ha anche evidenziato che c'è «una montagna di durezze teologiche da superare dall'una e l'altra parte» e in questo «più che la teologia sarà importante il rapporto tra le persone». Ma comunque - ha aggiunto dal canto suo il rabbino David Rosen dell'American Jewish Commette - «è stata percorsa una strada che era inimmaginabile 50 anni fa». Ora bisogna prendere l'eredità e andare avanti perchè ci sono anche oggi sfide da affrontare insieme, come combattere «il flagello dell'antisemitismo», ha detto il cardinal Kurt Koch, presidente della Commissione per i rapporti religiosi con l'ebraismo. Secondo il cardinale Walter Kasper, presidente emerito della stessa Commissione, «i rapporti di buona cooperazione e di stabile amicizia» che si sono stabiliti fra cristiani ed ebrei sono più importanti dei molti volumi di documenti pubblicati sul dialogo e il mutuo riconoscimento.

E la storia di oggi è infatti l'amicizia fraterna tra papa Francesco e l'ebreo Skorka che dice: «Io non ho bisogno di vedere documenti negli archivi», come per Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII, «perchè la nostra è una storia viva, di cose fatte insieme». E ora un sogno in comune: quello che il viaggio del pontefice in Terra Santa possa «lasciare un impronta, un segno forte per la pace». Parlando di amicizia tra cristiani ed ebrei, dal convegno è stato inviato un augurio al rabbino Elio Toaff alla vigilia del suo 99° compleanno. Il suo incontro con Giovanni Paolo II alla sinagoga di Roma - ha ricordato il presidente Marco Impagliazzo - è stato una tappa fondamentale del dialogo tra ebrei e cristiani. 


 LEA TAMBIÉN
• NOTICIAS
30 Abril 2014

Juan XXIII y Juan Pablo II: los dos papas santos

IT | ES | PT
11 Octubre 2016

Fiesta de san Juan XXIII, hombre del encuentro y del diálogo que el 11 de octubre de hace 54 años abrió el Concilio Vaticano II

IT | ES | PT
8 Noviembre 2017
BARCELONA, ESPAÑA

Memoria de la noche de los cristales rotos

IT | ES | CA
22 Octubre 2017

Recuerdo de san Juan Pablo II, el Papa artesano de paz que enseñó a muchos a no tener miedo

IT | ES | DE | FR
11 Octubre 2017

Memoria de san Juan XXIII, hombre del encuentro que el 11 de octubre de 1962 abrió el Concilio Vaticano II

IT | ES
21 Abril 2016

La Comunidad de Sant'Egidio felicita a los judíos en ocasión de la fiesta de Pascua

IT | ES | DE
todas las noticias
• PRENSA
26 Enero 2014
SIR

Storia di un "ri-trovarsi"

29 Abril 2014
Avvenire

«Due Papi decisivi nel riavvicinamento agli ebrei»

29 Abril 2014
il Cittadino

Ebrei e cristiani.Il prezioso dono di un dialogo

28 Abril 2014
ASCA

Canonizzazioni: Sant'Egidio, promotori dialogo tra cristiani ed ebrei

25 Marzo 2015
Famiglia Cristiana

«Mettiamo umanesimo nell'islam»

todos los comunicados de prensa
• EVENTOS
5 Noviembre 2017 | GÉNOVA, ITALIA

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Genova

Todas las reuniones de oración por la paz
• NO PENA DE MUERTE
10 Octubre 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Octubre 2015
ESTADOS UNIDOS

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Octubre 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 Septiembre 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 Marzo 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

12 Marzo 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

9 Marzo 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

9 Marzo 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 Marzo 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

28 Febrero 2015
ESTADOS UNIDOS

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Febrero 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Diciembre 2014
MADAGASCAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

ir a ninguna pena de muerte
• DOCUMENTOS

Andrea Riccardi - Oriente y Occidente - Diálogos de civilización

todos los documentos