Riccardi Andrea: sur le web

Riccardi Andrea: sur les réseaux sociaux

Riccardi Andrea: revue de presse

change language
vous êtes dans: home - revue de presse contactsnewsletterlink

Soutenez la Communauté

  
21 Février 2014

Emergenza povertà

Mense dei poveri, l'esercito degli italiani

Sant'Egidio" ormai sono la seconda nazionalità dopo gli ecuadoriani

 
version imprimable

GENOVA. Davani al portone delle parrocchie di Genova c'è un cartello che compare sempre più spesso. Dice più o meno così: "Ci dispiace molto. Ma per un mese non possiamo distribuire pasti: abbiamo finito il cibo". Da gennaio, infatti, la scure sul programma europeo di aiuti alimentari ai poveri "Pead" ha più che dimezzato i fondi del Banco alimentare Agea: «I160 per cento in meno - sospira Andrea Chiappori, responsabile ligure di Sant'Egidio - a fronte di una crisi che è diventata strutturale. E sta cambiando il volto della nostra città». Meno cibo. Ma una fila di persone che hanno fame sempre più lunga. Non la si può più nemmeno chiamare emergenza: perché è diventata cronica. E allora, anche le soluzioni devono cambiare: per recuperare il cibo che non c'è, la Comunità di Sant'Egidio ha reclutato 120 ragazzi del liceo.

Tre giorni fa hanno fatto la loro prima racconta di alimenti, nelle scuole di tutta Genova e anche davanti ai supermercati, con una lista dei beni di prima necessità consegnata a chi entra. Anche portare coperte e cibo a chi dorme per strada non basta più. Così, anche per dare una risposta all'aggressione contro i clochard di Piccapietra, i volontari di Sant'Egidio hanno deciso di invitare i senza tetto a tavola. Due sere alla settimana, all'Annunziata. «Li ospitiamo a piccoli gruppi, di cinque o sei- spiega Andrea Chiappori -offriamo loro un pasto al caldo.  Ma è soprattutto un'occasione per conoscerli meglio, in un contesto diverso dalla strada. Per incoraggiarli ad aprirsi, a parlare di sé. Come a una cena tra amici». Non bastano i numeri a dare il senso dei racconti dei volontari della Comunità di Sant'Egidio: eppure sono cifre che fanno impressione

Oltre 74.800 pasti freddi distribuiti nel 2013, cresciuti in modo esponenziale. Quasi sette volte tanto, in soli cinque anni: nel 2008 erano 12.520, e in media si presentavano ai centri una quarantina di persone. Ora ce ne sono almeno duecento in più. La Comunità di Sant'Egidio ha presentato la guida 2014 "Dove mangiare, dormire, lavarsi", stampata in cinquemila copie, per dare informazioni sulle strutture che a Genova offrono cibo, accoglienza e cure mediche a chi si trova in difficoltà (consultabile sul sito santegidio.org). E l'offerta della città è aumentata, perché in cinque anni nelle varie mense ci sono 300 coperti al giorno in più. E anche i posti letto sono cresciuti: 343 contro i 288 del 2008. Eppure, ancora non basta. Per capirlo è sufficiente passare davanti al centro Genti di Pace di via Vallechiara, tutti i giorni a mezzogiorno, per vedere solo una minuscola parte di questa nuova povertà: ci sono 250 persone, che puntuali si mettono in coda aspettando pazienti il loro panino. E altre 200, ancora più invisibili, che vivono in stazione o per strada.

L'anno scorso, il centro ha distribuito 20 mila pacchi alimentari e vestiti, per quasi 4000 persone. E ha effettuato 800 visite mediche gratuite per adulti, con un picco che riguarda gli ottici. A 150 pazienti è stato fatto lo screening della vista: 1'80 per cento in più del 2012. Per venire incontro al crescente bisogno, Costa Crociere quest'anno donerà a Sant'Egidio centomila curo per sostenere il centro Genti di Pace di via Vallechiara e via Stennio: l'anno scorso, i fondi messi a disposizione da Costa sono stati usati per i pacchi alimentari. «L'emergenza è costituita anche dalla solitudine - spiegano Doriano Saracino e Sergio Casali della Comunità di Sant'Egidio  questa non si può misurare, ma ci preoccupano molto gli anziani: a Genova ce ne sono 51 mila  che vivono soli». La crisi, poi, colpisce sempre di più le famiglie "insospettabili": se nel 2005 gli italiani che si rivolgevano al centro erano pochissimi (uno su cento), ora sono al secondo posto, subito dopo i cittadini ecuadoriani. Ci sono anche loro, tra le trecento persone costrette a dormire per strada: proprio come Koloman, Susanna, Jan eAlice. Cinquanta sono donne. 


 LIRE AUSSI
• NOUVELLES
19 Décembre 2013
ROME, ITALIE

Appel à renouveler le programme d’aides alimentaires de l’Union européenne

IT | FR
24 Juin 2011

Naples (Italie) : une nouvelle maison de la Communauté de Sant'Egidio dans le quartier Ponticelli

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
31 Mai 2011

La célébration de l'anniversaire de la Communauté de Sant'Egidio à Würzburg (Allemagne)

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
11 Mai 2011

La célébration du 43e anniversaire de la Communauté de Sant'Egidio à Anvers (Belgique)

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL | RU
toutes les nouvelles
• IMPRIMER
20 Février 2016
Corriere di Novara

Un pomeriggio di festa con Sant’Egidio, affinché nessuno si senta più straniero

13 Août 2017
La Repubblica - Ed. Genova

La fame non va in vacanza, l'estate degli invisibili in coda per un panino

12 Août 2017
La Repubblica - Ed. Genova

Quella città invisibile fatta di poveri

11 Mars 2017
La Repubblica - Ed. Genova

Raddoppiati i bambini tra i nuovi poveri

7 Décembre 2016
Il Secolo XIX

Spettro povertà, l'aiuto riparta dalle periferie

4 Mai 2016
Il Secolo XIX

I liceali consegnano la spesa agli anziani

tous les communiqués de presse
• ÉVÉNEMENTS
5 Novembre 2017 | GÊNES, ITALIE

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Genova

19 Octobre 2017 | GÊNES, ITALIE

Un prete nel mirino dei narcos. Incontro con Alejandro Solalinde, difensore dei diritti dei migranti in Messico

Toutes les réunions de prière pour la paix
• NON LA PEINE DE MORT
10 Octobre 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Octobre 2015
ÉTATS-UNIS

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Octobre 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 Septembre 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 Mars 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

12 Mars 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

9 Mars 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

9 Mars 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 Mars 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

28 Février 2015
ÉTATS-UNIS

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Février 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Décembre 2014
MADAGASCAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

aller à pas de peine de mort
• DOCUMENTS

La Comunità di Sant'Egidio e i poveri in Liguria - report 2015

La Guida Dove mangiare, dormire, lavarsi - Genova 2016: alcuni dati

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Genova 2016

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Dove Napoli 2015

Comunità di Sant'Egidio: Brochure Viva gli Anziani

tous les documents

PHOTOS

997 visites

1042 visites

959 visites

986 visites
tous les médias associés