Riccardi Andrea: sur le web

Riccardi Andrea: sur les réseaux sociaux

Riccardi Andrea: revue de presse

change language
vous êtes dans: home - revue de presse contactsnewsletterlink

Soutenez la Communauté

  
2 Novembre 2015

Domani la marcia della memoria

La retata alla Sinagoga, Genova non dimentica

 
version imprimable

Il 3 novembre ricorre un triste anniversario, quello della retata alla sinagoga di Genova che segna l'inizio del periodo delle deportazioni razziali dalla città, nel pieno della Seconda Guerra Mondiale. Dopo le prime operazioni antiebraiche naziste, avvenute contestualmente all'occupazione dell'Italia e la retata nel ghetto romano del 16 ottobre 1943, nel novembre seguente gli occupanti effettuano arresti di massa nei templi e nelle sedi delle comunità ebraiche di Firenze, Milano, Torino, Siena e Bologna.
A Genova, il 2 novembre 1943, due militari nazisti fanno irruzione al tempio e arrestano il custode, Albino Polacco, costringendolo, sotto la minaccia delle armi, a convocare telefonicamente in sinagoga i correligionari per il giorno successivo.
La trappola viene in parte sventata dall'intervento di due soccorritori che agiscono spontaneamente e indipendentemente tra loro, riuscendo ad avvertire molte persone del pericolo. La mattina del 3 novembre vengono prelevate nel tempio 8 persone a cui si aggiunge l'intera famiglia del custode di cui fanno parte anche due bambini. I nazisti si impossessano inoltre degli elenchi degli iscritti alla comunità; così dalla sera stessa hanno inizio gli arresti nelle abitazioni e nei luoghi di lavoro.
Anche il rabbino capo di Genova, Riccardo Pacifici che, pur accolto in un rifugio messogli a disposizione dell'Arcivescovado, continua ad esporsi per assistere i correligionari, viene arrestato e morirà, come la moglie, in deportazione. In totale i deportati per motivi razziali, residenti o di passaggio a Genova nel periodo indicato, sono 210, solo in 13 sopravvivranno ai campi di sterminio. In un articolo del 1993 su questo giornale, lo storico Antonio Gibelli lamentava con ragione l'oblio in cui questa pagina di storia era caduta. Dopo più di vent'anni, oggi, possiamo affermare che la storia della persecuzione degli ebrei genovesi sia entrata a far parte della memoria della città.
Questo risveglio di attenzione si inserisce nel mutato clima nazionale; in particolare, a partire dal 2000, l'istituzione del "27 gennaio Giorno della memoria" ha dato impulso a iniziative che hanno centrato l'obiettivo di coinvolgere la cittadinanza e di inserire la Shoah nella memoria collettiva e nello stesso paesaggio urbano. Tra queste si segnala la marcia organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio in collaborazione con Comunità Ebraica di Genova e Centro culturale Primo Levi, che partirà da Galleria Mazzini - teatro dell'arresto del rabbino Pacifici - alle 17,30 di domani.
Sono ormai 5 anni che ogni 3 novembre una lunga fila di persone si avvia in silenzio, alla luce delle fiaccole, percorrendo la strada che dalla Galleria porta alla sinagoga, sulle orme delle vittime di quel tragico giorno, tributando un dolente e vivo omaggio alle tante vite spezzate dalla macchina persecutoria nazifascista. Il coinvolgimento nella cerimonia di tanti giovani e dei migranti ospiti dei centri di accoglienza cittadina è, inoltre, segno tangibile del valore civile della memoria storica, strumento irrinunciabile per guardare alla complessità del presente con consapevolezza e profondità e costruire una cittadinanza attiva, aperta al mondo e al futuro.


 LIRE AUSSI
• NOUVELLES
10 Novembre 2017
GÊNES, ITALIE

A Gênes, la marche en mémoire de la déportation des juifs de novembre 1943

IT | FR
11 Juillet 2016
GÊNES, ITALIE

De la guerre en Syrie à une nouvelle vie avec les enfants de l’école de la paix : le premier été italien d’Aboudi

IT | ES | FR | PT | HU
15 Mai 2015
PÉCS, HONGRIE

Sant’Egidio et la communauté juive de Pecs : se souvenir de la Shoah pour construire une Hongrie sans racisme

IT | EN | ES | DE | FR
30 Janvier 2015
MILAN, ITALIE

Quai 21 : un train partait de Milan en direction d’Auschwitz. Se souvenir est un impératif #journée de la mémoire

IT | EN | ES | FR
27 Janvier 2015
MUNICH, ALLEMAGNE

Journée de la mémoire, la marche des jeunes de Munich : « Nous n’oublions pas »

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
26 Janvier 2015

Journée de la mémoire. Sant’Egidio : « Ne pas laisser les périphéries seules à combattre le racisme et l’antisémitisme »

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
toutes les nouvelles
• IMPRIMER
11 Novembre 2015
El digital D Barcelona

Unes dues-centes persones recorden la Nit dels vidres trencats

3 Novembre 2015
La Repubblica - Ed. Genova

"Mai più", i migranti alla marcia per la deportazione degli ebrei

2 Novembre 2015
La Repubblica - Ed. Genova

In marcia per non poter dire: "Non so"

31 Janvier 2014
Corriere della Sera - Ed. Milano

«Ho visto il Male e vi dico di credere nella speranza»

21 Février 2014
La Repubblica - Ed. Genova

Mense dei poveri, l'esercito degli italiani

tous les communiqués de presse
• ÉVÉNEMENTS
16 Novembre 2017 | FLORENCE, ITALIE

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Firenze

5 Novembre 2017 | GÊNES, ITALIE

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Genova

Toutes les réunions de prière pour la paix
• NON LA PEINE DE MORT
10 Octobre 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Octobre 2015
ÉTATS-UNIS

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Octobre 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 Septembre 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 Mars 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

12 Mars 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

9 Mars 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

9 Mars 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 Mars 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

28 Février 2015
ÉTATS-UNIS

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Février 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Décembre 2014
MADAGASCAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

aller à pas de peine de mort
• DOCUMENTS

La Comunità di Sant'Egidio e i poveri in Liguria - report 2015

La Guida Dove mangiare, dormire, lavarsi - Genova 2016: alcuni dati

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Genova 2016

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla veglia di preghiera "Morire di Speranza"

Per un mondo senza razzismo – per un mondo senza violenza

tous les documents

VIDEO PHOTOS
6:36
Giornata della memoria: non dimentichiamo la Shoah

594 visites

581 visites

557 visites

556 visites

657 visites
tous les médias associés