change language
anda berada di: home - kliping berita newsletterlink

Support the Community

  

Corriere del Veneto

29 Juli 2016

Non cadiamo nella trappola, oggi preghiamo per la pace

 
versi cetak

Di tutta la scia di violenza che ha attraversato l'Europa in questa nuova stagione di terrorismo, l'uccisione sull'altare di Don Jacques Hamel ha profondamente scosso perché a essere colpito è un simbolo religioso: una Chiesa nella periferia di Rouen. Ma leggere questi fatti secondo la chiave interpretativa della guerra di religione sarebbe assecondare l'obiettivo dei terroristi, ossia rappresentare l'Islam nel suo complesso come ostile e al contempo legittimarsi come nemico dell'Occidente. Lo ha detto con forza Papa Francesco, ribadendo la posizione che la Chiesa ha sempre sostenuto a partire dall'11 settembre 2001: non c'è guerra di religione.

La Chiesa francese in questi anni non ha ceduto a letture semplificate e ha saputo distinguere tra il radicalismo estremista e la maggioranza dei musulmani. Ma se poi si combatte una guerra contro Daesh in Siria e in Iraq, è importante precisare che il terrorismo in Europa è qualcosa di diverso: così, non l'opzione militare ma altre sono le misure necessarie per contrastare la minaccia. Di fronte al populismo, va detto con forza che non vi è connessione tra l'afflusso di rifugiati e la violenza di matrice jihadista: i terroristi sono invece tra di noi. Sono giovani di origine musulmana, spesso nati o cresciuti in Europa, ma anche giovani «convertiti» dell'ultimo minuto, svuotati, delusi che si radicalizzano e che nell'Isis trovano una causa per cui combattere. Olivier Roy ha parlato di una rivolta giovanile e nichilista. Ecco perché occorre avviare una riflessione seria anche in Italia sulle derive estremiste che possono trovare terreno fertile in realtà marginali.

Di fronte alla violenza, è il tempo di una responsabilità condivisa: nel favorire l'incontro e l'integrazione. Le religioni possono svolgere un compito importante. Papa Francesco ha sottolineato che «tutte le religioni vogliono la pace. La guerra, la vogliono gli altri». E da Cracovia, prima di fare ritorno in Francia, l'arcivescovo di Rouen, Dominique Lebrun, ha detto «la Chiesa non può imbracciare altre armi che la preghiera e la fraternità».

Per questo, la Comunità di Sant'Egidio che ha indetto per oggi 29 luglio una giornata di digiuno e preghiera, si riunisce, ovunque in Europa, per pregare per la pace e per la fine di ogni violenza, ricordando Don Jacques Hamel e tutte le vittime del terrorismo. A Padova la preghiera si terrà alle ore 19.00 presso la Chiesa dell'Immacolata in via Belzoni, 71.


 JUGA MEMBACA
• BERITA
29 Juli 2016

The Communities of Sant'Egidio in Europe, in communion with the Church of France, next Friday, July 29, shall meet to pray for peace and the victims of terrorism

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | RU | HU
24 Oktober 2011

The Spirit of Assisi: 25 Years of Prayer for Peace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
4 Juli 2011

Rome - For the 40th anniversary of the movement "Faith and Light", more than 500 disabled people in prayer, along with "The Friends" of the Community of Sant'Egidio, in Santa Maria in Trastevere

IT | EN | DE | FR | NL
berita semua
• PRINT
6 April 2016
Avvenire - Ed. Milano

Sant'Egidio. Cristiani e islamici insieme pregano per la pace e le vittime del terrore

3 April 2016
La tribuna di Treviso

Messa per i morti di Bruxelles e di Lahore

30 Maret 2016
Roma sette

Pakistan, la «mitezza» è «il fondamento della fiducia dei cristiani»

30 Maret 2016
Agenzia SIR

Attentato in Pakistan: Zuccolini (S.Egidio), “con la preghiera chiediamo la pace per cristiani e musulmani uccisi domenica”

30 Maret 2016
Agenzia SIR

Attentato in Pakistan: Zuccolini (S.Egidio), “incentivare l’integrazione in Italia con la conoscenza della lingua”

semua rilis pers
• ACARA
1 November 2017 | ROMA, ITALIA

Nella memoria di tutti i Santi, liturgia per coloro che sono morti per gravi malattie

Semua pertemuan doa untuk damai
• ADA HUKUMAN MATI
10 Oktober 2017

On 15th World Day Against the Death Penalty let us visit the poorest convicts in Africa

7 Oktober 2015
AMERIKA SERIKAT

The World Coalition Against the Death Penalty - XIII world day against the death penalty

5 Oktober 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

24 September 2015

Pope Francis calls on Congress to end the death penalty. "Every life is sacred", he said

12 Maret 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

12 Maret 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

9 Maret 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

9 Maret 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 Maret 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

28 Februari 2015
AMERIKA SERIKAT

13 Ways Of Looking At The Death Penalty

15 Februari 2015

Archbishop Chaput applauds Penn. governor for halt to death penalty

11 Desember 2014
MADAGASKAR

C’est désormais officiel: Madagascar vient d’abolir la peine de mort!

pergi ke tidak ada hukuman mati
• DOKUMEN

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Preghiera per Elard Alumando

Predicazione di Mons. Vincenzo Paglia alla veglia di preghiera per la pace e in memoria delle vittime degli attacchi terroristici a Parigi

Omelia di S.E. Paul R. Gallagher per la commemorazione dei martiri contemporanei

Omelia della liturgia in memoria di coloro che sono morti per gravi malattie, 1 novembe 2014, Roma

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla veglia di preghiera "Morire di Speranza"

semua dokumen

FOTO

1182 kunjungan

1330 kunjungan

1359 kunjungan

1442 kunjungan

1506 kunjungan
semua media terkait