Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - rassegna stampa contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
21 Aprile 2017

Bilancio

In 14 mesi 700 salvati. E il progetto arriva in Francia

Il 4 febbraio 2016 sbarca a Fiumicino la prima famiglia siriana grazie al progetto di Sant`Egidio, Tavola valdese, Federazione delle chiese evangeliche in Italia

 
versione stampabile

I primi ad atterrare a Fiumicino, il 4 febbraio 2016, erano stati Suliman Al Hourani, elettricista, e la moglie Yasmien Abdul Azeem, con la piccola Falak di 7 anni e Hussein di 6. La loro è stata la prima famiglia di profughi siriani arrivata in Italia dai campi libanesi, grazie al progetto dei corridoi umanitari ideato dalla Comunità di Sant`Egidio assieme alla tavola Valdese e alla Federazione delle Chiese evangeliche in Italia. Un "uscita di sicurezza" dall'inferno siriano che ha permesso, in poco più di un anno, l'arrivo di circa 700 profughi grazie alla collaborazione dei ministeri dell'Interno e degli Esteri.
Il miracolo dei viaggi della speranza è reso possibile dall`articolo 25 del Regolamento 
comunitario, quello che prevede la possibilità, per gli stati membri, di concedere permessi a territorialità limitata (cioè senza possibilità di espatrio durante l'esame delle domande).
Tutte le persone sono selezionate per particolari condizioni di fragilità: famiglie con bambini piccoli, malati, disabili, madri vedove, anziani. La famiglia di Suliman e Yasmine ha goduto di una corsia privilegiata proprio per le condizioni di salute della bambina: operata per un tumore all'occhio, aveva bisogno di cure urgenti. I bambini frequentano la scuola italiana, gli adulti corsi di lingua e di avviamento al lavoro.
Come Yasmien, che oggi all'Università di Reggio Calabria segue il corso di laurea per mediatori culturali. Dopo il loro, altri arrivi si sono succeduti: il 29 febbraio, il 4 aprile, il 3 maggio, il 16 giugno, il 24 ottobre, il 2 dicembre e l'ultimo il 27 febbraio. Il progetto prevede in tutto 1.000 arrivi nell'arco di due anni.
Tutte le spese - viaggio, alloggio, accoglienza, cure - sono a carico delle organizzazioni promotrici. I richiedenti asilo vengono accolti da comunità, parrocchie, famiglie che li prenderanno in
carico per tutto il tempo necessario all'integrazione. I richiedenti asilo vengono selezionati e identificati prima della partenza, in Libano, e arrivano in Italia con i documenti in regola preparati dall'ambasciata italiana. I 700 arrivati finora sono stati accolti in 68 città di 17 regioni.
Un progetto pilota che sta espandendosi al di là dei confini italiani. Il 14 marzo a Parigi Marco Impagliazzo, presidente di 
Sant'Egidio, ha firmato un analogo protocollo all'Eliseo, alla presenza del presidente Francois Hollande, con i ministri dell'Interno e degli Esteri francesi e con i rappresentanti della Conferenza episcopale francese, della Federazione protestante di Francia, dell'Entraide Protestante e del Secours Catholicque (la Caritas francese). Il progetto riguarderà, in un anno e mezzo, 500 profughi siriani e iracheni attualmente in Libano che cominceranno ad arrivare entro maggio.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
27 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

VIDEO della conferenza stampa del nuovo arrivo dei profughi dalla Siria attraverso i #corridoiumanitari

27 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

I corridoi umanitari, volto umano dell'Italia che salva. Tanti i bambini arrivati oggi dalla Siria

IT | DE | RU
26 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Il 27 aprile nuovo arrivo di 125 profughi siriani dal Libano con i corridoi umanitari a Fiumicino

IT | ES
24 Aprile 2017
NEW YORK, STATI UNITI

I Corridoi Umanitari presentati al Dialogo Internazionale sulle Migrazioni a New York

IT | ES | FR | PT | NL
18 Aprile 2017
PARIGI, FRANCIA

Firma al Quai d'Orsay di Parigi un accordo di cooperazione tra Sant'Egidio e il governo francese

IT | DE | FR
21 Marzo 2017

A Parma il nuovo mondo comincia con i corridoi umanitari #norazzismo

tutte le news
• STAMPA
27 Aprile 2017
RomaSette.it

A Fiumicino ancora 125 profughi siriani, tramite i Corridoi dal Libano

27 Aprile 2017
SIR

Corridoi umanitari: Marco Impagliazzo (Sant’Egidio), “un programma fuori da ogni polemica. È l’Italia generosa che vi accoglie”

26 Aprile 2017
Vatican Insider

Profughi, nuovi arrivi con i corridoi umanitari di Sant’Egidio

22 Aprile 2017
L'Osservatore Romano

Senza arrendersi alla disumanità

20 Aprile 2017
SIR

Corridoi umanitari: Caritas Italiana e Comunità di Sant’Egidio in Etiopia per aprire il primo canale dall’Africa

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

SCHEDA: Cosa sono i corridoi umanitari

tutti i documenti
• LIBRI

Martyr. Vie et mort du père Jacques Hamel





Editions du Cerf

I Santi vanno all'Inferno





Francesco Mondadori
tutti i libri

FOTO

245 visite

233 visite

209 visite

209 visite

219 visite
tutta i media correlati