Le attività di solidarietà della Comunità di Sant'Egidio sono realizzate grazie al lavoro di volontari e sono finanziate tramite sottoscrizioni, contributi, donazioni, sia pubbliche che private.

Tutti possono contribuire
. Ecco come:

Conto Corrente Postale/Bancario


Clicca qui per saperne di più e per donare


 

change language
sei in: home - rassegna stampa contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 

USA TODAY

25 Febbraio 2012

Italy fined for sending migrants back to Libya

PARIS (AP) – A European court ordered Italy on Thursday to pay thousands of euros to 24 Somali and Eritrean migrants who fled Libya in 2009 for Italian shores.

Immigrazione, Andrea Riccardi, Italia
 
versione stampabile

Italian vessels picked up the migrants in the Mediterranean Sea and returned them to Libya, where they were handed over to authorities.
The European Court of Human Rights ruled Thursday that the migrants risked ill treatment in Libya, where it said such migrants are systematically detained. They also risked being sent back to Somalia and Eritrea, where they might be detained or even tortured, according to the court.
The court also said Italy violated a prohibition against mass expulsions since it did not examine their cases.
It ordered Italy to pay each of the migrants $20,000 and additional funds to be shared to cover costs. The court noted that the migrants have since scattered and lawyers have lost touch with some of them. It was not clear how payment would be made in those cases.
The U.N. High Commissioner for Refugees long condemned what it called the "push-back on the seas" policy, in which migrants were intercepted at sea without screening for asylum.
The policy is dated to a friendship treaty signed in 2008 by then Libyan leader Moammar Gadhafi and former Italian Premier Silvio Berlusconi in which Libya pledged to help Italy crack down on illegal immigrants.
It was not immediately clear if the present government of technocrats would appeal.
"We shall see. The government will decide," said Andrea Riccardi, Cabinet minister for international cooperation.
A prominent Rome-based Catholic organization which helps immigrants hailed the decision as "historic."
The Sant'Egidio Community said in a statement that the decision "can help to reduce deaths in the Mediterranean."

NEWS CORRELATE
20 Luglio 2014
MAPUTO, MOZAMBICO

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in visita al centro DREAM di Sant'Egidio a Maputo


DREAM un modello di cooperazione che dà speranza e futuro al Mozambico e rappresenta il volto migliore dell’Italia
IT | DE | FR | PT
17 Luglio 2014
CASTEL VOLTURNO, ITALIA

La scuola supera le divisioni: consegna dei diplomi agli allievi della scuola di lingua e cultura italiana di Sant'Egidio

15 Luglio 2014
GENOVA, ITALIA

"Morire di speranza": a Genova una preghiera in ricordo delle vittime dei viaggi verso l'Europa

12 Luglio 2014
MOZAMBICO

Sant'Egidio in Mozambico: l'urgenza di rendere più umana la società per preservare la pace


La visita di Andrea Riccardi alle Comunità del Mozambico e al nuovo centro Dream di Matola
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | UK
11 Luglio 2014
CATANIA, ITALIA

Catania fa memoria delle vittime dei viaggi della speranza


La veglia di preghiera organizzata da Sant'Egidio insieme a tanti giovani e "Nuovi Europei"
10 Luglio 2014
LAMPEDUSA, ITALIA

"Grazie Dio che ci hai condotti in salvo". L'arrivo a Lampedusa di un gruppo di profughi dall'Africa e dalla Siria


Lo sbarco avvenuto durante il ricordo del 1° anniversario della visita di papa Francesco all'isola. Una delegazione di Sant'Egidio presente alle operazioni di prima accoglienza
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
tutte le news correlate


RASSEGNA STAMPA CORRELATA
18 Luglio 2014
Die Tagespost

Die Kirche kann viel tun
16 Luglio 2014
L'Eco di Bergamo

San Giovanni XXIII e i migranti: incontro con Andrea Riccardi
6 Luglio 2014
Famiglia Cristiana

L'ex ministro Riccardi: «Ripensare le frontiere del vecchio continente»
1 Luglio 2014
L'Eco di Bergamo

«L'Europa non può restare a guardare»
1 Luglio 2014
L'Osservatore Romano

Risposte da dare
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

71 visite

60 visite

72 visite

85 visite

75 visite
tutta i media correlati

Firma l'appello: Salviamo Aleppo
AIUTIAMO I CRISTIANI IN SIRIA E IRAQ: APERTA UNA SOTTOSCRIZIONE