Riccardi Andrea: op het internet

Riccardi Andrea: op sociale netwerken

Riccardi Andrea: persoverzicht

change language
u bent in: home - persoverzicht newsletterlink

Support the Community

  
18 Oktober 2015

Al Centro penitenziario di Secondigliano, la presentazione del libro di Francesco De Palma sulla storia di Floribert Bwana Chui

Onesti a prezzo della vita

 
afdrukvoorbeeld

Floribert Bwana Chui era un giovane credente, estroverso, ottimista: ha pagato con la vita il suo desiderio di non cedere alla illegalità, di mantenere le sue "mani pulite". La storia di Floribert potrebbe essere la storia di chiunque decide di non abbassare la testa e di resistere alla corruzione perciò non c'è uditorio migliore che l'istituto penitenziario di Secondigliano per raccontare la vicenda del giovane congolese.
Qui, l'autore del libro "Il prezzo di due mani pulite", Francesco De Palma, con il direttore del carcere Liberato Guerriero, un detenuto, il cappellano don Raffaele Grimaldi, il giornalista Gianluca Abate, e il procuratore della Repubblica Giovanni Colangelo, mercoledì 7 ottobre, sono intervenuti ad un dibattito moderato da Antonio Mattone della Comunità di Sant'Egidio. «La storia di Floribert - spiega Mattone - ha appassionato tutti i detenuti durante le catechesi. In tanti hanno partecipato al progetto della comunità "Liberare i prigionieri in Africa" e la storia del nostro giovane amico è diventata esempio da condividere e sui cui riflettere. Floribert è un martire dell'integrità contro la corruzione». Floribert si affaccia all'età adulta in una Repubblica Democratica del Congo appena uscita dalla guerra civile. A venticinque anni trova lavoro come caposervizio dell'Agenzia congolese che vigila sulla qualità delle merci in entrata e in uscita dal Paese. Intende lavorare con rettitudine, nonostante viva in uno dei contesti tra i più violenti e corrotti del mondo; quando gli offrono migliaia di dollari perché faccia passare una partita di riso avariato, il giovane rifiuta.
E continua a farlo anche quando seguono le minacce. La sua coscienza gli impedisce di scendere a patti. Ed è la morte. Martire dell'integrità di fronte alla corruzione, Floribert indica una via di riscatto per il Congo e per l'Africa. «Ma la storia di Floribert può essere la storia di ciascuno di noi - spiega il procuratore della Repubblica Giovanni Colangelo - Rapine, furti, omicidi hanno conseguenze su chi non ha fatto nulla. Basterebbe valutare il peso delle proprie azioni anziché sforzarsi di fare grandi gesti. Non abbiamo bisogno di eroi - prosegue, fissando i detenuti - ma di cittadini responsabili». 
In lui «si possono rispecchiare -prosegue Colangelo, rivolto ai detenuti presenti- tutti quelli che scelgono di respingere la criminalità, coloro che scelgono di non stare in silenzio e, rischiando in prima persona, di non danneggiare gli altri». «In realtà Floribert - aggiunge il giornalista Abate -è il nostro Diana, una persona che ha respinto la criminalità. Dalla storia, una grande lezione: una regione deturpata e offesa ed un uomo che si ribella, che non vuole girare la testa dall'altra parte. Come Floribert, così ci sono tanti qui a Napoli che scelgono la strada dell'onestà, ma non cerchiamo martiri, cerchiamo uomini che facciano il proprio dovere civico». Al dibattito anche il cappellano don Raffaele Grimaldi che ha ricordato «il sangue versato nelle strade, la terra umiliata e ferita, i soprusi perpetrati -invitando tutti -ad un esame di coscienza per rifiutare la violenza che uccide». Commuovente la testimonianza di Santo, un detenuto, che ha raccontato la sua emozione nel leggere il libro e la storia di Floribert «un esempio che deve illuminare tutti noi». Floribert non è morto invano.


 LEES OOK
• NIEUWS
24 April 2017
BUKAVU, DEMOCRATISCHE REPUBLIEK CONGO

In DRC viert Sant’Egidio Pasen door enkele jongeren uit de gevangenis van Bukavu te bevrijden

IT | ES | FR | PT | NL | RU | HU
20 Juli 2010

Bukavu (RDC): Voorstelling van het BRAVO!-project voor de registratie in de bevolkingsregisters op een conferentie georganiseerd door de Sant'Egidio gemeenschap en de Division provinciale de la Justice du Sud-Kivu

IT | ES | DE | FR | NL
8 November 2009

Napels (Italië): Voorstelling van de campagne van de Sant’Egidio gemeenschap “De bevrijding van de gevangenen in Afrika” in het districtshuis van Poggioreale

IT | ES | DE | PT | CA | NL | RU
20 Oktober 2009

Ook in de gevangenis Regina Coeli in Rome vond een eucharistieviering plaats voor Afrika.

IT | ES | DE | FR | CA | NL
21 Januari 2015
ROME, ITALIË

Weerstand bieden aan de corruptie is mogelijk: het is wat Floribert heeft gedaan, de jongere van Sant’Egidio uit Congo, die er zijn leven voor heeft gegeven.

IT | ES | PT | CA | NL
3 Mei 2017
ABUJA, NIGERIA

Nigeria: hulp voor vrouwen in de gevangenis Suleja

IT | EN | ES | DE | PT | NL
alle nieuws
• PRINT
28 Maart 2017
La Civiltà Cattolica

La corruzione che uccide

22 Oktober 2015
Le Phare (Kinshasa)

Sant’Egidio honore un Congolais incorruptible

17 April 2015
La Voce

Sant'Egidio. Presentazione libro su un martire africano della rettitudine civile

6 Maart 2015
La Voce

Corruzione? C'è chi dice no

23 September 2017
L'Osservatore Romano

Solitudine e riscatto nel carcere - Corsa verso il mare

alle persberichten
• GEEN DOODSTRAF
31 Oktober 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Oktober 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 September 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

20 September 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

ga naar geen doodstraf
• DOCUMENTEN

''Entente de Sant'Egidio'': Political Agreement for Peace in the Central African Republic

alle documenten

FOTO'S

690 bezoeken
alle gerelateerde media