Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più giovani - programm...gratuita - bravo! -...ile 2009 contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

BRAVO! - Burkina Faso - Aprile 2009


 
versione stampabile

E' iniziato ufficialmente il programma BRAVO! per l'iscrizione anagrafica dei bambini in Burkina Faso
28 aprile 2009

Il 27 aprile il Primo Ministro del Burkina Faso, Tertius Zongo, ha dato ufficialmente l'avvio al Programma BRAVO!, promosso e sostenuto dalla Comunità di Sant'Egidio, all'interno dell'iniziativa denominata "anno della registrazione gratuita e universale delle nascite".


La cerimonia si è svolta alla presenza del Presidente dell'Assemblea nazionale, di numerosi Ministri ed esponenti del Governo, di tutti i presidenti di provincia, degli alti commissari, dei sindaci e dei prefetti del paese. Erano inoltre presenti ambasciatori e rappresentanti diplomatici.
 
Per la Comunità di Sant'Egidio è intervenuta Evelina Martelli, che ha sottolineato quanto il programma BRAVO! possa rappresentare una reale difesa per la vita dei bambini. Il diritto al nome  è un principio irrinunciabile e ovunque la Comunità si impegna per garantire l'esistenza legale a tutti i bambini, soprattutto ai più deboli e bisognosi di protezione.

Per questo la Comunità di Sant'Egidio ha scelto di dare al Burkina Faso  tutto il sostegno necessario per realizzare l'obiettivo di iscrivere all'anagrafe 650.000 nuovi nati e 1.150.000 bambini nell'arco di 12 mesi. È la prima volta che un paese dell'Africa sub-sahariana mette in campo un programma di così vasta portata per rendere il sistema anagrafico veramente efficace e sostenibile. Esso può rappresentare un modello per molti altri paesi. 

Intervento di Evelina Martelli, Comunità di Sant'Egidio (FR)

 

Sostieni Bravo! con una donazione

Scrivi a BRAVO!

Segreteria del programma BRAVO!

Tel +39 06 89922406

Scrivi a BRAVO!

"Sostieni il programma BRAVO!" Uno spot con Christian De Sica


 

NEWS CORRELATE
1 Dicembre 2016

1 dicembre, Giornata Mondiale contro l'AIDS 2016. Per il futuro dell'Africa


il programma DREAM: 300.000 persone in cura, 46 centri sanitari, 5.000 professionisti formati
IT | DE | FR | HU
23 Novembre 2016
GOMA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Floribert, giovane martire della corruzione: aperta ufficialmente la causa di beatificazione dal vescovo a Goma


"Un modello per i cristiani del Congo" ha detto mons. Kaboy in pellegrinaggio alla sua tomba con la Comunità di Sant'Egidio
IT | ES | DE | FR | PT | HU
21 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Pace in Centrafrica: i leader religiosi di Bangui a Sant'Egidio rilanciano la piattaforma per la riconciliazione


Un modello da replicare: continueremo a lavorare per il dialogo e la pace.
IT | ES | DE | FR | PT | CA
19 Novembre 2016
ROMA, ITALIA
Conferenza stampa

Centrafrica: incontro lunedì a Sant’Egidio. Dissociare le religioni dalla guerra e lanciare un modello di riconciliazione


21 novembre, ore 12, Sala della pace, Piazza di S. Egidio 3a
IT | ES | FR | PT | CA
18 Novembre 2016
ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

Costa d'Avorio, il pellegrinaggio dei bambini delle bidonvilles di Abidjan al termine del Giubileo

IT | ES | DE
17 Novembre 2016
BENIN

In Benin, verso la conclusione del Giubileo della Misericordia con poveri e lebbrosi

IT | ES | DE
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
1 Dicembre 2016
Zenit
Africa: 300mila sieropositivi curati da Sant’Egidio
11 Novembre 2016
Radio Vaticana
Aids in Africa: premiato progetto Dream di Sant'Egidio
10 Novembre 2016
Vatican Insider
Aids, il Premio “Antonio Feltrinelli” dell’Accademia dei Lincei al programma DREAM di S.Egidio
20 Settembre 2016
L'Eco di Bergamo
Il grido di dolore dell'Africa: «Aiuti ma anche pari dignità»
19 Settembre 2016
Notizie Italia News
Vivere insieme tra religioni diverse: la speranza viene dal cuore dell’Africa
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

1346 visite

1366 visite

1323 visite

1333 visite

1257 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri