Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - homeless - genti di pace - ostia (r... culture contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Ostia (Roma): 400 aquiloni afgani nel cielo di Ostia dicono no all'intolleranza, avvicinando popoli e culture


 
versione stampabile

Ostia (Roma): 400 aquiloni afgani nel cielo di Ostia dicono no all'intolleranza, avvicinando popoli e culture
 
12 luglio 2009

Nel pomeriggio di domenica 12 luglio, il cielo di Ostia si è popolato di colori: più di 400 aquiloni hanno preso il volo, grazie alle mani esperte di un gruppo di giovani afgani che, su invito di Genti di Pace e della Comunità di Sant'Egidio, hanno offerto a tanti la possibilità di partecipare alla "Festa degli Aquiloni", antica tradizione popolare afgana, trasformatasi in un'occasione di incontro e di scambio tra culture e popoli.

Circa un migliaio di persone di ogni età - dai bambini con le loro mamme, ai giovani, agli anziani, incuriositi a questo spettacolo così particolare - hanno accolto con entusiasmo l'invito e il porto turistico di Ostia è diventato teatro di un vero e proprio esperimento di "civiltà del convivere".

Per i giovani afgani, in gran parte rifugiati, la festa ha rappresentato la possibilità di praticare un'attività che in Afghanistan non è solo molto popolare, ma è divenuto il simbolo della cultura nazionale, per anni interdetta, che ha un profondo significato di anelito alla libertà.

Per tanti italiani di ogni età, si è trattato di una opportunità per conoscere di persona la realtà dei rifugiati, comprendendo in maniera semplice e diretta la ricchezza culturale che chi è immigrato porta con se'.

Per tutti, un pomeriggio che ha mostrato la bellezza della "società del convivere".

Tra i bambini ha avuto  molto successo il settore dove gli aquiloni  - sotto la guida esperta degli afgani - venivano costruiti con mezzi semplici: stecche di stuoia  flessibili e buste di plastica, poi personalizzati con scritte in caratteri farsi e pashtun (lingue usate in gran parte del paese).

Era possibile anche visitare alcuni stand con foto e filmati sull’Afghanistan e una mostra su emigrazione e immigrazione in Italia, realizzati dalla Comunità di Sant'Egidio e dall'Associazione Culturale degli Afgani in Italia, organizzatori dell'evento.  

La giornata si è conclusa con uno spettacolo musicale che ha visto, oltre alle danze afghane, anche il contributo del gruppo filippino Holy Family Chorale, musiche e balli dell’Africa e dal Brasile, la giovane band dei “Cugini di Giuseppe”: tanti modi diversi per esprimere un'amicizia e convivenza possibili contro la paura e l’intolleranza.

Immagini


NEWS CORRELATE
23 Maggio 2011

Barcellona (Spagna) - Nella scuola di Cultura e Lingue della Comunità di Sant'Egidio, nel quartiere del Raval, si impara anche l'arte del "convivere"

IT | EN | ES | FR | CA | NL
23 Marzo 2011

Crotone e Lampedusa (Italia) - Genti di Pace e la Comunità di Sant'Egidio nei centri di accoglienza per gli immigrati e i richiedenti asilo

IT | ES | FR | PT | CA | NL
27 Settembre 2010

Ostia (Roma): 1000 aquiloni dall'Afghanistan per favorire la conoscenza e la comprensione tra popoli e culture

IT | DE | FR | NL | RU
1 Marzo 2010

Roma: "Festa delle lanterne" per il capodanno cinese con Genti di Pace

IT | ES | DE | FR | CA | NL
25 Luglio 2009

Civitavecchia (Roma) - E' l'integrazione la risposta alla violenza: un giovane senegalese riceve un permesso di soggiorno per motivi umanitari, perchè possa sostenere la famiglia del fratello ucciso.

IT | ES | DE | FR | PT
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
20 Ottobre 2017
OnuItalia
Migrazioni: Europarlamento, per Sant’Egidio positiva la riforma di Dublino
19 Ottobre 2017
Famiglia Cristiana
Andrea Riccardi: La fede dei popoli è il futuro di tutti
19 Ottobre 2017
La Croix
Migrants: « le pape François appelle les politiques à sortir du cynisme ». Entretien avec Marco Impagliazzo
17 Ottobre 2017
La Voce
25 anni di azione in solidarietà
16 Ottobre 2017
Radio Vaticana
Al ghetto di Roma "Marcia della memoria" per non dimenticare
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

1348 visite

1340 visite

1309 visite

1253 visite

1321 visite
tutta i media correlati