Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più anziani - testacci... diverse contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Testaccio (Roma): Un pomeriggio insieme agli anziani per promuovere una cultura dell’amicizia, della convivenza e dell’incontro tra generazioni diverse


 
versione stampabile

Testaccio (Roma): Un pomeriggio insieme agli anziani per promuovere una cultura dell’amicizia, della convivenza e dell’incontro tra generazioni diverse

Giovedì 1  ottobre alle 16.00 si terrà a Roma, in Piazza Santa  Maria Liberatrice la consueta edizione della Festa “Testaccio, quartiere amico degli anziani”, iniziativa organizzata dal Programma Viva gli Anziani della Comunità di Sant’Egidio.
Anche quest’anno  l’iniziativa sarà ospite della manifestazione tradizionale “Tra monti e cocci”, proprio nell’ottica di un’integrazione con il quartiere e con le sue istanze più attive.
Come già da alcuni anni, la Comunità di Sant'Egidio desidera farne un'occasione di incontro tra generazioni e culture diverse.
La presenza della Comunità di Sant'Egidio accanto agli anziani, ai bambini, ai disabili, nella periferia come nel Centro storico, favorisce da sempre il contatto fra le generazioni, il dialogo a tutti i livelli, le iniziative di mutuo aiuto – in particolare fra anziani e stranieri.

La civiltà del convivere, è questo il presente ed il futuro della nostra società. Se non si investono risorse in questa prospettiva è una facile profezia affermare che il futuro di tutti, ma soprattutto dei più deboli, sarà peggiore, più duro e conflittuale.

Dal marzo 2004 la Comunità ha avviato il Programma "Viva gli Anziani!”. Si tratta di un'esperienza ormai consolidata di monitoraggio attivo sulla popolazione anziana nei rioni di Trastevere e Testaccio. Si propone - tra gli altri scopi - quello di costruire un “quartiere amico”, dove la rete di relazioni sia il vero collante, il sostegno necessario per chi- diventato più fragile – ha bisogno di tutto e di tutti per riuscire a rimanere a casa propria.

L'esperienza di questi anni ha confermato la bontà dell'iniziativa: nei quartieri dove il programma è stato implementato sono drasticamente ridotte sia la mortalità degli anziani, che la percentuale dei ricorsi all'istituzionalizzazione. Un risultato raggiunto grazie alla presenza di figure professionali impegnate e motivate, ma anche dalla ricostruzione di un tessuto di solidarietà quotidiana, minuta, fatta di cose semplici e per questo indispensabili: un saluto, una breve visita, un aiuto per fare la spesa, una telefonata quando non si esce di casa da tanto.
La Comunità invita tutti  a partecipare a questa iniziativa perché  essere vicini di casa, abitare nello stesso quartiere significhi prossimità nell'amicizia, nella solidarietà, nel sostegno reciproco e anche nel fare festa insieme.

FOTO

541 visite

531 visite

524 visite

547 visite

617 visite
tutta i media correlati

NEWS CORRELATE
21 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

La benedizione di una lunga vita: Michele ha compiuto 101 anni! Auguri da tutta la Comunità di Sant'Egidio


Festa grande ieri, con Marco Impagliazzo e tanti amici nella casa dove l'amicizia è "il segreto di una lunga vita "
IT | ES | FR | RU
14 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Vivere insieme da anziani contro la crisi


Dal Paese della Sera una bella storia di co-housing
IT | HU
3 Febbraio 2017
GOMA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Lettera da Goma, in Congo: Siamo diventati i portavoce degli anziani abbandonati nella periferia della città

IT | EN | ES | DE | FR
18 Gennaio 2017
ITALIA

Dopo il terremoto di Amatrice, Sant'Egidio aiuta gli anziani a non abbandonare la loro terra


Avviato nel Comune colpito dal sisma il programma Viva gli Anziani
20 Dicembre 2016
ITALIA

Terremoto: Sant'Egidio e Comune di Amatrice firmano un protocollo per sostenere gli anziani


''Favorire la permanenza nel contesto abituale di vita: la rinascita della città dopo il terremoto passa anche attraverso la sua memoria storica''
IT | FR | PT
14 Dicembre 2016

Un'icona tattile per gli anziani ciechi: dal nostro blog ''Amici dei poveri''


Sono passati alcuni mesi da quando C. disse: "Grazie per la bella descrizione di questa icona, ma la posso vedere? Posso toccarla?". E' cominciato così ...
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
2 Febbraio 2017
Il Secolo XIX
Gli anziani siano un'opportunità, non un problema
21 Dicembre 2016
Radio Vaticana
Sisma: anziani, protocollo tra Sant'Egidio e Comune di Amatrice
20 Dicembre 2016
SIR
Terremoto: Comunità Sant’Egidio, firmato protocollo a sostegno anziani
5 Dicembre 2016
Corriere della Sera
La chiave sotto una campana di vetro. Misteriose opere di artisti disabili
6 Novembre 2016
Würzburger katholisches Sonntagsblatt
Von Gott berührt
tutta la rassegna stampa correlata