NO alla Pena di Morte
Campagna Internazionale 

pdm_s.gif (3224 byte)





  Comunità di Sant'Egidio

Condannato a morte per furto - 31/10/01

Un keniota di 25 anni accusato di furto è stato condannato a morte per impiccagione. Il giovane si sarebbe introdotto nella casa di una donna di 70 anni e dopo averla spintonata si sarebbe appropriato di diversi beni – secondo quanto ha accertato la corte – del valore di 480 scellini, circa 12.000 lire. (Per l'esattezza si trattava di due lenzuola, quattro pentole, sei piatti e cinque tazze.)

Secondo fonte non ufficiali le condanne a morte finora eseguite in Kenya tra il gennaio del 2000 e l'aprile del 2001 sarebbero state 143, sempre per impiccagione, come prevede il codice keniano.

Si ignora se la condanna sia già stata eseguita, come in genere accade, appena dopo la lettura della sentenza.