<<<<  Back

 

Home Page
Moratoria

 

Signature On-Line

 

Urgent Appeals

 

The commitment of the Community of Sant'Egidio

 

Abolitions, 
commutations,
moratoria, ...

 

Archives News  IT  EN

 

Comunità di Sant'Egidio


News

 

Informations   @

 

 

 

 

 

 

 
NO alla Pena di Morte
Campagna Internazionale
Comunità di Sant'Egidio

 

Sant'Egidio «Con la buona volontà i conflitti sono risolvibili Un esempio da Mozambico e Costa d'Avorio»

Secondo Jarbas Lima, professore di diritto alla Pontificia università cattolica, «il futuro migliore per tutti potrà esserci dando priorità al dialogo, e creando un contesto di vera giustizia»

A.G.

La condizione disperata dell'Africa, la voce dei malati di Aids, il sottosviluppo senza sbocchi che chiude in una morsa le economie dei Paesi africani non potevano essere realtà estranee ai lavori del Forum sociale. La delegazione della Comunità di Sant'Egidio ha riproposto il dramma africano come emblematico della responsabilità dell'Europa e del mondo ricco rispetto alle infinite povertà del Sud del mondo, quelle dell'America latina comprese. Presentando le sue iniziative a favore del Mozambico e illustrando l'esito della trattativa per la tregua in Costa d'Avorio (dove da domenica però è in atto una violenta contestazione ad Abidjan contro i francesi), la Comunità ha sottolineato come soluzioni che mettano fine agli scontri armati siano sempre possibili quando prevale la buona volontà. «Se in tanti possono scegliere la strada della guerra e purtroppo la scelgono - sottolinea Gianni La Bella, della delegazione romana - è ugualmente vero che tanti riescono a fare la pace». A Porto Alegre Sant'Egidio presenta anche la sua campagna contro la pena di morte. La raccolta di firme per la moratoria mondiale prosegue nella Pontificia università cattolica. «Pace, abolizione della pena di morte, costruzione di uno sviluppo che vada a beneficio dell'uomo sono obiettivi irrinunciabili». «Quanto agli strumenti per creare sviluppo - conclude La Bella - non possiamo ignorare che esiste una dottrina sociale della Chiesa che mette in guardia sia contro il liberalismo estremo sia contro le soluzioni di stampo marxista».