news

La regina Mathilde del Belgio visita la mensa per i poveri di Sant'Egidio a Bruxelles

14 Maggio 2020 - BRUXELLES, BELGIO

Senza fissa dimoraMensa
coronavirus

Condividi su

La Regina del Belgio, Mathilde, ha visitato Kamiano a Bruxelles, la mensa di Sant'Egidio per i senza fissa dimora.
Si è intrattenuta a lungo con vari amici della strada, ascoltando le difficili storie di vita di ognuno; e anche con i volontari, al fine di incoraggiare tutti a proseguire l'impegno in questi tempi difficili di lotta contro il coronavirus.
La regina era accompagnata dalla principessa Eleonore, 12 anni, che ha preparato dei dolci per tutti.

In queste settimane di lock-down, Sant'Egidio ha rafforzato il servizio della mensa per gli amici della strada, rimanendo aperta, passando al take-away all'aperto, raddoppiando il numero dei pasti.

I tempi sono difficili per chi è povero, per chi non ha una casa, per chi è solo. Perché ristoranti e bar sono ancora chiusi in Belgio; la solidarietà di ogni giorno, che aiutava molti a sopravvivere per strada, è venuta a mancare; e i bisogni sono aumentati.

Nelle strade della "capitale europea" è aumentata la fame. Ma è anche aumentato il numero di volontari e sono nate nuove forme di generosità.



La regina Mathilde del Belgio visita la mensa per i poveri di Sant'Egidio a Bruxelles
La regina Mathilde del Belgio visita la mensa per i poveri di Sant'Egidio a Bruxelles
La regina Mathilde del Belgio visita la mensa per i poveri di Sant'Egidio a Bruxelles
La regina Mathilde del Belgio visita la mensa per i poveri di Sant'Egidio a Bruxelles
La regina Mathilde del Belgio visita la mensa per i poveri di Sant'Egidio a Bruxelles
La regina Mathilde del Belgio visita la mensa per i poveri di Sant'Egidio a Bruxelles