news

Pena di morte, la gioia di Sant’Egidio per la decisione di Papa Francesco

2 Agosto 2018

Pena di Morte

Condividi su

La Comunità di Sant’Egidio accoglie con riconoscenza e soddisfazione la decisione di Papa Francesco di modificare il Catechismo della Chiesa cattolica relativamente alla pena di morte. Nella nuova formulazione del paragrafo 2267, la pena capitale è definita “inammissibile alla luce del Vangelo perché attenta all’inviolabilità e dignità della persona”. La decisione del Papa è un’ulteriore spinta alla Chiesa e ai cattolici, a partire dal Vangelo, a rispettare la sacralità della vita umana e a impegnarsi in ogni continente e a ogni livello per l’abolizione di questa pratica disumana.

La Comunità, da anni promotrice di campagne contro la pena di morte in tutto il mondo, si sente ulteriormente coinvolta in questa battaglia di civiltà e di umanità. Siamo convinti che un giorno la pena capitale scomparirà dagli ordinamenti giuridici come in Europa - unico continente che finora ha bandito la pena di morte - e come già sta avvenendo in tanti Paesi, soprattutto in Africa.

Con questa decisione di Papa Francesco ogni cattolico è oggi chiamato a essere costruttore di un mondo senza pena di morte.